LA VICENDA

Peculato, ai domiciliari
Domenico Cottone

Peculato, ai domiciliari Domenico Cottone



Arresti domiciliari con l'accusa di peculato, riciclaggio e autoriciclaggio per il proprietario del Marsala Calcio, Domenico Cottone, e la moglie Chiara Gulotta, gestori della loro sala giochi. 

Debiti - come riferisce La Repubblica - con lo Stato per un milione di euro, al quale non versavano gli importi per le giocate effettuate nella sala da giochi di proprietà nel centro della cittadina trapanese.

 

LEGGI ANCHE:

 

 RIVOLUZIONE: SERIE B A 234,5 SQUADRE, PALERMO RETROCESSO

 

• RAIS A FP.IT: "RIPESCAGGIO POSSIBILE. RISULTATO SAVOIA-PALERMO?"

 

• BOSCAGLIA A FP.IT: «PALERMO? HO UN SOLO PENSIERO»

 

La procura ha anche disposto il sequestro di beni per un milione di euro, il debito complessivo con l’Erario accumulato nell’arco di quattro anni, oltre a quello della sala giochi.

Cottone in complicità con la moglie avrebbe anche commesso il reato di riciclaggio attraverso un metodo che avrebbe spinto alcuni giocatori a indebitarsi, cadendo nella trappola della ludopatia.

 

I due coniugi si sono impossessati, omettendo il versamento alla società concessionaria dello Stato, degli importi dovuti per legge su tutte le giocate effettuate e quelli previsti dal canone di concessione. E, inoltre, all’interno della sala giochi, esercitavano una vera e propria attività abusiva finanziaria. L'operazione è stata effettuata dai finanzieri del secondo nucleo operativo metropolitano del Gruppo di Palermo coordinati dal colonnello Alessandro Coscarelli. Per Cottone e la moglie sono scattati gli arresti domiciliari. 


 

ALTRI ARTICOLI

 

«CI SARA' UNA SELEZIONE NATURALE DI SQUADRE IN ITALIA»

 

SIBILIA: «NESSUNO DANNEGGI LA SERIE D» (AUDIO)

 

BINDA A FP.IT: «UNICA SOLUZIONE E' RIPRENDERE I CAMPIONATI»

 

FASE 2, LA PREOCCUPAZIONE DI ORLANDO (VIDEO)

 

U' PICCIRIDDU TORNA (QUASI) ALLA NORMALITA'

 

GHIRELLI: «RICORSI? CI DAREBBERO UN CALCIO NEL SEDERE»






4 commenti

  1. Aggregazione galattica lame rotanti 19 giorni fa

    Homen Sà Nomen, io farei dunque il tifo per il covid-19. Ha mai sentito parlare del reato di diffamazione? Dovrebbe leggersi qualcosa del codice penale ogni sera prima di andare a dormire.

  2. chi non salta è zamparini 20 giorni fa

    Il Minus Habens Galattico che sparge stupidaggini (che lui chiama opinioni) ad ogni articolo adesso pur di venirci a deliziare co sta storiella dell’appartenenza in funzione anti MZ, (quindi lesa maestà) non esita a commentare pure una squallida storia a danno (come dice Marco P.) di vittime ludopatiche (il che fa il paio con il ‘tifo’ per il covid-19, perché blocchi il calcio, vergognoso!). Oltretutto questo Cottone nelle indecenti interviste concessegli nel dopo partita col Palermo si esprimeva contro il Palermo proprio come fa lui, MHG (il livello è simile)

  3. Aggregazione galattica lame rotanti 21 giorni fa

    Cos'è, il calcio idilliaco della provincia, delle serie minori, del piccolo è bello? Povera Appartenenza marsalese!

  4. Marco P. 21 giorni fa

    Come in certi film: regolamento di conti tra complici per spartirsi il bottino, l'esecutore non rispetta i patti del mandante. Parassiti a danno dei malati di gioco. Troppo semplice la soluzione, perciò inapplicabile, perché lo stato strozzino non rinuncerebbe ai soldi sottratti ai malati ludopatici.

Lascia un commento

I commenti vengono moderati, letti e seguiti post pubblicazione e non a monte. Il materiale o contenuto proposto deve essere conforme con la discussione e la civile relazione tra utenti. La mail non sarà pubblicata. *