IL MESSAGGIO

Pastore ricorda la finale
di Coppa Italia

Pastore ricorda la finale di Coppa Italia

L'ex calciatore rosanero Javier Pastore ricorda la finale di Coppa Italia contro l'Inter. Il fantasista - attraverso il proprio profilo Facebook - dimostra ancora una volta il suo forte legame con la città di Palermo e la maglia rosanero. 

 

29/05/2011 data che non si dimentica!! Palermo calcio . Grande squadra, grande allenatore è con tutto il sopporto dei tifosi ! Anche se non abbiamo vinto rimane uno dei giorni più belli de la mia carriera.

 

Questo il pensioro dell'argentino pubblicato sul proprio profilo social. 





10 commenti

  1. Chi non salta è zamparini 29/05/2020

    Discorsi sballati, come consuetudine. Odiare così profondamente questa società che è dovuta ripartire dalla D per incontestabili responsabilità di MZ, al punto da bearsi per una sconfitta interna, la colloca ineluttabilmente nella categoria dei frustrati. Incattivito dalla lesa maestà del Sultano fino a questo punto di ferocia che lei maschera con una presunta ironia che trovo stomachevole. Lei ha problemi molto, molto seri.

  2. Aggregazione galattica lame rotanti 29/05/2020

    L'unica desertificazione è qui la quarta serie: D come Sahara. E poco disseta un Biancovilla bellu agghiacciatu, servito a casa in coppa (Italia).

  3. Chi non salta è zamparini 29/05/2020

    Ecco infatti un puntuale esempio di pallapiattismo, a supporto della teoria del Santo friulano vittima del potere e dei giudici. Non vi è chi non veda che il Palermo sia stato penalizzato esclusivamente dallo stesso Sultano al punto da gabbare i suoi stessi giannizzeri. Sono i potenti effetti delle tempeste mediatiche al giorno d’oggi. Qualcosa di simile all’impatto dell’effetto serra sul clima e sull’agricoltura. Una desertificazione.

  4. Aggregazione galattica lame rotanti 29/05/2020

    Maurizio Zamparini è stato inoltre uno dei migliori e più cristallini presidenti della Serie A italiana, mai coinvolto in calciopoli, e per questo inviso al palazzo del pallone e alla categoria degli arbitri, che hanno penalizzato abbondantemente la squadra rosanero durante la sua gestione. La contabilità e i bilanci erano più integri e sani che nella maggior parte delle altre società calcistiche italiane e in tribunale ha finora sempre vinto. La mancata iscrizione al campionato di serie B è responsabilità esclusiva dei Tuttolovideo.

  5. chi non salta è zamparini 29/05/2020

    Fuoriclasse forse in artifici contabili e in iscrizioni taroccate ai campionati di serie A, gabbando la Covisoc, come riportano molti giornali peraltro mai querelati dai diretti interessati. Chi sa tutto sui processi del fuoriclasse, del resto, a parte insulti e teorie pallapiattiste non ha mai espresso alcunché di interessante. Se fuoriclasse è riferito a questo sono d'accordo. Diversamente se si parla di calcio, no. Assolutamente. Scarso era lui, il Sultano, come scarsi sono i suoi giannizzeri adoranti. Incompetenti. Tabula rasa. Il Calcio con la C maiuscola è un'altra cosa.

  6. salice piangente 29/05/2020

    L'animatore che suggeriva cori improbabili ha contribuito alla tristezza della serata.

  7. Francesco 70 29/05/2020

    Grande squadra,grande allenatore,grandi campioni,punto.Tutto il resto è da cestinare...

  8. Rubini 29/05/2020

    I 45 mila! Cose da pazzi, l'imbarazzo dei ragionieri a prima uscita serale. Erano arrivati tre ore prima e a dieci minuti dall'inizio ancora andavano cercando il loro posto, 'scusi, questa che fila è, che settore, ma questo è il mio posto, ah no! ah si! chiedo scusi, chiedo scusi!'. Mentre l'animatore suggeriva cori improbabili, con cuore e amore. Poi la partita, da solo, dall'inizio alla fine, che accanto c'erano degli estranei che parlavano di tagli, di inserimenti e di anticalcio, proprio come fanno gli strisciati.

  9. Mauri 29/05/2020

    Meglio Mirri anche in serie C

  10. Aggregazione galattica lame rotanti 29/05/2020

    Grande squadra, grande allenatore, grandi campioni: merito della Società guidata dal fuoriclasse Maurizio Zamparini!

Lascia un commento

I commenti vengono moderati, letti e seguiti post pubblicazione e non a monte. Il materiale o contenuto proposto deve essere conforme con la discussione e la civile relazione tra utenti. La mail non sarà pubblicata. *