PENSIERO DI NATALE

Palermo, e se la C arrivasse
per Caso Naturale?

Palermo, e se la C arrivasse per Caso Naturale?



Archiviata la vittoriosa spedizione in terra calabra il Palermo si prepara all'ultima recita dell'anno.

Sarà il Troina a permettere ai rosanero il giro di boa prima della sosta natalizia.
Intanto sono state settimane di calciomercato, quanto meno sulla carta visto che l'ala operativa della società, guidata sapientemente dal direttore Sagramola, ha pazientato senza apportare alcuna modifica alla rosa.
Lunedì calerà il sipario su questa finestra invernale di mercato, sarà soltanto possibile tesserare calciatori svincolati, ma nel mese di gennaio.

 

Hic et nunc, lo stato di salute in casa Palermo ci dice che probabilmente un intervento sarebbe cosa buona e giusta, vedi infortunio Santana.
Non è dello stesso avviso la società rosanero che ha scelto di dare fiducia maxima a questo gruppo di calciatori, consapevole e certa di arrivare al traguardo.
Radio mercato racconta di un tentativo fatto nei confronti del giovane De Vena, accasatosi al Savoia, ma nulla più.

 

Modificare anche se in melius una rosa in cima alla classifica e, al netto di qualche amnesia, autrice di un ottimo percorso, sarebbe tanto avventato quanto destabilizzante: ciò detto, nell'atmosfera natalizia, il direttore Sagramola ci scuserà l'ardire se esprimiamo un desiderio, Caso Naturale.
Le difficoltà offensive della squadra sono alquanto palesi e l'assenza di Santana impone un'analisi sul reparto offensivo della squadra.
Siamo certi - condividiamo la strategia del direttore Sagramola e del Ds Castagnini - questo gruppo centrerà l'obiettivo.

 

Un traguardo vitale non solo per il presente ma per il futuro del progetto e per questa ragione un innesto, soltanto uno di numero uno ma chirurgico, potrebbe dare quel quid in più, quello slancio decisivo e definitivo per vidimare il ritorno nel calcio professionistico della bandiera rosanero.
Dieci reti realizzate, al momento capocannoniere del torneo, il classe '90 per genetica tecnico-tattica pare il regalo ideale per coadiuvare aulicamente Ricciardo e Felici, in un tridente da mille e una notte.
Il resto verrà in modo Naturale o chissà per Caso, magari per Caso Naturale.





5 commenti

  1. Rosanero amareggiato (non più) 284 giorni fa

    Io spero nella serie C ed in un nuovo allenatore. A ne personalmente non piace. La rosa potrebbe andare ma ritengo non sia sfruttata al meglio, cioè non valorizzata....magari mi sbaglio. Per adesso la fortuna in molte circostanze gli ha sorriso, basta considerare tutte le vittorie giunte di misura ed alcune su palle inattive. Non parliamo degli scontri diretti persi a malo modo....

  2. Francesco 70 285 giorni fa

    Ha fatto bene la società,a non fare nessun acquisto.Questa squadra è forte così.Abbiamo giocatori ancora poco utilizzati,vedi Rizzo Pinna,Lucera,Marong,che potrebbero tornare molto utili.E adesso il rientro di Sforzini,appena arruolato,che potrà alternarsi in attacco con Riccciardo.Va bene così....

  3. noitifosidelpalermo.jimdo 285 giorni fa

    Perchè Rizzo Pinna e Lucera non li fa giocare mai? Si possono fare 5 sostituzioni a partita ma Pergolizzi ne cambia solo 2/3. Ad esempio Mauri non gioca mai eppure l’anno scorso ha giocato un campionato da titolare in serie C.

  4. noitifosidelpalermo.jimdo 285 giorni fa

    Il recupero di Sforzini è una buona notizia, sono d'accordo che serve almeno un centrocampista, e servirebbe anche un vice Felici classe 2001.

  5. Yes 285 giorni fa

    Magari..!!! Anche se mi sembra un tridente poco rientrante. Piuttosto, siamo contati a centrocampo. 4 prt 3 posti e nessuno che abbia l attitudine fisica a sfondare in avanti. Ecco... Se uno deve arrivare, io mi augurerei un mediano. Serve anche un 2001 non portiere, su cui contare e non solo per fare numero.

Lascia un commento

I commenti vengono moderati, letti e seguiti post pubblicazione e non a monte. Il materiale o contenuto proposto deve essere conforme con la discussione e la civile relazione tra utenti. La mail non sarà pubblicata. *