PARLA L'EX TECNICO

Tedino: «Grazie Zamparini. Oggi
prediligo un calcio offensivo»

Tedino: «Grazie Zamparini. Oggi prediligo un calcio offensivo»



Torna a parlare Bruno Tedino. L'ex tecnico del Palermo, sollevato dall'incarico dopo la sconfitta contro il Brescia, si è concesso ad una lunga intervista per Il Messaggero Veneto chiosando tuttavia sulle domande relative all'attuale situazione della squadra rosanero. Dalla Sangiovannese, passando per Città di Jesolo, San Donà le nazionali giovanili azzurre e Pordenone: Tedino parte dalle sue esperienze precedenti a quella rosanero per parlare del disagio generato dalla prima "pausa" lavorativa dopo dieci anni consecutivi seduto su una panchina, poi l'impatto con la Serie B, Zamparini, la sua idea di gioco e commenti su alcune squadre ed allenatori di Serie A:

 

 

SERIE B

«Da parecchio non vivevo una situazione simile, negli ultimi dieci anni ho sempre lavorato. La Serie B è decisamente un altro pianeta. Calciatori più forti, con un altro motore. Stadi, club e città di un blasone nettamente superiore. Sarebbe una bella sfida per il Pordenone. Ce la possono fare». 

 

 

ZAMPARINI

«Ringrazierò sempre il presidente Zamparini per l’ opportunità che mi ha dato. Ma sono sotto contratto sino a giugno e non parlo del Palermo. Ho voglia di ripartire a una società che abbia voglia di migliorarsi, dal primo all’ultimo tesserato. Questo per me conta tanto».

 

 

CALCIO OFFENSIVO

«Ora mi aggiorno, studio. Vedo se si può migliorare e si può inserire qualche concetto nuovo nelle metodologie di lavoro. Prediligo un calcio offensivo. Ho visto Sassuolo e Fiorentina dal vivo, mi sono piaciute parecchio. Hanno sempre molte soluzioni quando hanno la palla tra i piedi. Devo applaudire la Sampdoria e il lavoro di Giampaolo: è una formazione che ha un’ identità precisa anche quest’ anno e ottiene risultati. Non è facile, viste le partenze di Torreira e altri. Anche il Lecce in B mi garba».


 






Lascia un commento

I commenti vengono moderati, letti e seguiti post pubblicazione e non a monte. Il materiale o contenuto proposto deve essere conforme con la discussione e la civile relazione tra utenti. La mail non sarà pubblicata. *