PORTA FORTUNA

Il Palermo ha i suoi talismani:
Falletti e Salvi

Il Palermo ha i suoi talismani: Falletti e Salvi



 

La stagione del Palermo fino ad ora si può definire molto positiva con 6 vittorie, 3 pareggi e una sconfitta. In attesa del trittico di big match in programma nel mese di novembre contro Pescara, Verona e Benevento i rosanero si godono la seconda posizione in classifica e la prospettiva di un primato che potrebbe avvenire già domenica in caso di vittoria contro la squadra di Pillon. 

 

I giornali di oggi puntano l'attenzione su dei giocatori che, secondo alcuni dati statistici, si sono dimostrati dei veri e propri talismani. Il Giornale di Sicilia, con l'articolo di Benedetto Giardina, parla del talismano Cesar Falletti. Quando l'uruguaiano è stato in campo, infatti, il Palermo non ha mai perso. I rosanero sono stati in svantaggio con Falletti in campo solo per 41 minuti a Foggia sui 475 totali giocati dal trequartista. Fin qui l'ex Ternana e Bologna è stato quasi sempre inserito nel corso della partita facendo la differenza da subentrato, ma ha fatto anche bene da titolare segnando nei primi minuti nel match di Carpi. Falletti è in crescita e lo sta dimostrando partita dopo partita, è stato decisivo anche nell'ultima gara contro il Cosenza regalando l'assist per il gol di Salvi (l'altro talismano) e causando l'espulsione di Idda. Stellone potrà contare su di lui per queste partite importanti in una fase così delicata del campionato.


LEGGI

Zeman: «Palermo superiore al Pescara. Ho visto più volte MZ»

Qualità, solidità e corsa Arriva il Pescara

Cessione Palermo: benedetta Transnazionalità


 

L'altro porta fortuna, come accennato prima, è proprio Alessandro Salvi. Ne parla Fabrizio Vitale nel suo pezzo sulla Gazzetta dello Sport. «I due gol dopo 10 giornate di campionato certificano la propensione a bucare la porta avversaria. Il terzino è andato a segno a Foggia e contro il Cosenza, in entrambi i casi sono arrivati due successi. Se segna lui, quindi, il Palermo ha più probabilità di portare la vittoria a casa. Salvi sta mantenendo un feeling con il gol iniziato la scorsa stagione con il Cittadella: 5 reti, suo record di marcature in carriera. Il terzino bergamasco si trova a quattro lunghezze dal suo primato, ma anche a cinque da quello assoluto raggiunto dai terzini goleador nella storia rosanero. Uno di questi ce l’ha in squadra. L’ultimo ad avere portato gol pesanti dalle corsie esterne è Andrea Rispoli: per due tornei di fila ha raggiunto quota 6 in Serie A e in Serie B». 

 

Contro il Pescara è molto probabile vedere sia Falletti che Salvi giocare, il trequartista si gioca un posto con Trajkovski, ma comunque è destinato ad entrare a partita in corso se dovesse partire dalla panchina. Salvi ha il posto assicurato (febbre permettendo) in quanto Rispoli sarà assente per squalifica. Stellone spera che questi dati si prolunghino nelle prossime partite. 






Lascia un commento

I commenti vengono moderati, letti e seguiti post pubblicazione e non a monte. Il materiale o contenuto proposto deve essere conforme con la discussione e la civile relazione tra utenti. La mail non sarà pubblicata. *