Palermo, Falletti ko: Stellone studia le alternative - Forza Palermo Calcio Giornale
SCELTE TATTICHE

Palermo, Falletti ko: Stellone
studia le alternative

Palermo, Falletti ko: Stellone studia le alternative



 

Il Palermo, archiviato il successo contro il Carpi, prosegue la preparazione in vista del match di Cosenza, partita importante che apre un tour de force che comprende anche il "trittico terribile" con Pescara, Verona e Benevento. Con i giocatori assenti per le nazionali e qualche giocatore infortunato, il tecnico Stellone dovrà certamente optare per un cambio di modulo e preparare la prossima sfida ad organico ridotto. 

 

Le preoccupazioni principali provengono dal reparto offensivo, dove il tecnico romano deve fare a meno di Nestorovski, Trajkovski e Puscas per le nazionali e Falletti per infortunio. Come scrive Benedetto Giardina per il Giornale di Sicilia, con i soli Moreo e Lo Faso a disposizione nella rifinitura di ieri è stato lo stesso Stellone a giocare la partitella, segnando una doppietta e dimostrando che gli anni potranno anche avanzare ma il piede dell'ex attaccante è ancora caldo. L'allenatore dei rosa dovrà tuttavia studiare bene il modulo e gli uomini migliori da schierare a Cosenza visto che, rispetto alla scorsa partita, saranno necessarie delle modifiche. 

 

Quindici-venti giorni di stop per Falletti, che salterà sicuramente i prossimi due match per il problema all'adduttore rimediato durante la partita contro il Carpi. Stellone accantonerà quindi il 4-4-2 offensivo dal momento che non ci sono alternative che possano garantire lo stesso equilibrio dato in campo dall'uruguaiano. Con le condizioni dei nazionali da valutare, il tecnico romano dovrebbe confermare la linea difensiva a quattro, con il rombo a centrocampo e le due punte. Sarà fondamentale quindi vedere come rientreranno Nestorovski e Trajkovski dai loro impegni con la Macedonia, visto che Puscas rientrerà fra i ranghi rosanero a soli tre giorni dalla sfida di Cosenza e potrebbe non avere una forma ottimale. Il rumeno finora è stato il vero trascinatore della squadra a suon di gol e belle prestazioni, ma nel caso non avesse la forma fisica adatta per iniziare dal primo minuto toccherebbe a Moreo sostituirlo insieme a Nestorovski. Da non scartare anche l'ipotesi difesa a tre, con l'inserimento di un centrale difensivo e l'avanzamento sugli esterni di Rispoli ed Aleesami, ma vista l'assenza del norvegese e di Salvi Stellone non potrebbe provare il modulo in allenamento prima del ritorno dei nazionali. 

 

Intanto primo allenamento con il pallone, seppur a parte, per Antonio Mazzotta che si avvicina al pieno recupero dopo mesi di stop per infortunio. Il palermitano spera nella convocazione già per il match di Cosenza ma la sua presenza è ancora in dubbio, tuttavia il suo recupero potrà rivelarsi importante in vista del tour de force che può dare un'impronta decisiva al cammino promozione del Palermo.  






Lascia un commento

I commenti vengono moderati, letti e seguiti post pubblicazione e non a monte. Il materiale o contenuto proposto deve essere conforme con la discussione e la civile relazione tra utenti. La mail non sarà pubblicata. *