FOCUS

Palermo, lo strano caso di Somma

Palermo, lo strano caso di Somma



Michele Somma è finalmente tornato tra i disponibili della rosa del Palermo. Dopo una prima parte di stagione da "separato in casa", il calciatore sarà stasera disponibile nel big match di Catanzaro delle ore 21.

 

 

Da fuori-rosa a reintegrato. Accade tutto all'improvviso, anche se la questione si spiega facilmente con il cambio alla guida tecnica tra Filippi e Baldini. L'allenatore di Massa aveva promesso di tenere tutti quanti in considerazione e di doverli valutare attentamente. Evidentemente, Somma avrà superato la prova ed è stato quindi pienamente riaggregato.

 

 

Andiamo però al punto. Dovremmo chiederci per quale ragione un calciatore integro sia stato fatto accomodare in tribuna per l'intero girone di andata. Filippi ha espressamente parlato di "motivazioni di natura tecnica". Potrà pure darsi, il dubbio è legittimo, ma Crivello ha passato la stessa identica situazione per poi venire magicamente riaggregato e diventare quasi il punto fermo della squadra. Se un calciatore non è tecnicamente valido, non diventa tutto d'un tratto il titolare di una squadra.

 

 

Sta di fatto che certe questioni condizionano negativamente lo spogliatoio di una squadra e, possibilmente, anche le prestazioni in campo. Anche economicamente il danno non è stato irrilevante: Somma è il calciatore che guadagna di più nel Palermo e non è stato mai impiegato per svariati mesi. Ci permettiamo di dire che è stata questa una perdita bella e buona. Viene quindi da chiederci: se adesso Somma è stato reintegrato vorrà dire che c'è stato il benestare della società, dunque perché non è stato fatto qualcosa prima per riaverlo a disposizione? Ci domandiamo ancora se un allenatore (ci riferiamo a Filippi in questo caso) possa decidere, per motivazioni sue personali, di mettere un calciatore fuori-rosa. Spetterà pure all'allenatore scegliere chi mandare in campo e chi no e fin qui è tutto chiaro, ma pensare che possa pure mandare a casa dei tesserati profumatamente pagati vuol dire forse andare oltre.

 

 

La questione era però sfuggita di mano e sta rientrando soltanto adesso. Tra gli errori di valutazione di quest'annata, la gestione dei casi Crivello e Somma è stato sicuramente uno dei più evidenti. Da stasera, Somma sarà di nuovo un calciatore del Palermo.





Lascia un commento

I commenti vengono moderati, letti e seguiti post pubblicazione e non a monte. Il materiale o contenuto proposto deve essere conforme con la discussione e la civile relazione tra utenti. La mail non sarà pubblicata. *