GDS

Palermo, per la serie C conferma
in blocco della difesa

Palermo, per la serie C conferma in blocco della difesa



Il Palermo, in attesa della conferma definitiva del raggiungimento della Serie C, programma la prossima stagione e pensa alla rosa che dovrà disputare la temibilissima terza serie. 

 

Fra giovani da confermare e giocatori top di categoria da trovare, la compagine rosanero si plasmerà a partire dal reparto che più ha convinto in questo campionato di serie D ovvero la difesa. Come si legge nel Giornale di Sicilia, sono tre i giocatori chiave del reparto arretrato dai quali partirà il "restyling" della squadra ovvero Pelagotti, Crivello e Lancini. I tre giocatori rosanero, presi da Sagramola e Castagnini come pilastri anche per il salto nei professionisti, hano dimostrato per tutto l'arco della stagione di essere un vero e proprio lusso per il campionato dilettanti, e possono fare la differenza anche nel campionato di serie C.


LEGGI ANCHE

 

18 MAGGIO, APPROVATO IL DECRETO PER LE RIAPERTURE: I DETTAGLI

 

VISITE AGLI AMICI, BAR E NEGOZI: LE REGOLE DAL 18 MAGGIO

 

ANCHE A PALERMO IL «BONUS BICI»: COS'È E CHI NE HA DIRITTO

 

INCENTIVI PER LA ROTTAMAZIONE AUTO: ECCO DI COSA SI TRATTA


 

In odore di conferma anche Doda, che ha ben figurato durante tutto il torneo e potrà essere utile alla causa rosanero anche nella prossima stagione ma per blindare il terzino ex Sampdoria bisognerà fare certamente un adeguamento di contratto. Leggermente diverso il discorso relativo a Peretti, vera e propria rivelazione dell'annata rosanero. Il difensore si è guadagnato la maglia da titolare sfornando super prestazioni nonostante la giovane età e il Palermo vorrebbe trattenerlo, ci sarà tuttavia da convincere l'Hellas Verona, proprietario del cartellino del giocatore, impresa che comunque appare tutt'altro che impossibile. 

 

Soltanto 16 reti subite in 26 gare, seconda miglior difesa di tutta la serie D dietro al Bitonto: il Palermo del futuro riparte dal suo muro. 






Lascia un commento

I commenti vengono moderati, letti e seguiti post pubblicazione e non a monte. Il materiale o contenuto proposto deve essere conforme con la discussione e la civile relazione tra utenti. La mail non sarà pubblicata. *