SOLUZIONI TATTICHE

Palermo, Rispoli scalpita
Struna in dubbio per Verona

Palermo, Rispoli scalpita. Struna in dubbio per Verona



Scontati i due turni di squalifica per l'espulsione rimediata a Carpi, Andrea Rispoli è pronto a riprendersi la sua corsia di competenza. Il tecnico del Palermo Roberto Stellone, con il rientro dell'ex capitano rosanero, può ulteriormente allargare le alternative tattiche in vista dell'importantissimo scontro diretto di venerdì sera contro il Verona.

 

Sulla fascia destra la squadra rosa può contare su due interpreti di sicuro affidamento ovvero proprio Rispoli e Salvi, con l'ex Parma che scalpita per riprendersi la titolarità dopo le due partite saltate. «Tutto dipenderà dal modulo, chiaramente. Rispoli è favorito assoluto in caso di ritorno alla difesa a tre, mentre con la conferma della linea a quattro c'è qualche chance in più per l'ex Cittadella, finora utilizzato con entrambi gli schieramenti»: così scrive il Giornale di Sicilia, specificando che Salvi ha sostituito l'ex capitano rosa soltanto nella partita di Cosenza mentre con il Pescara, causa i pochi allenamenti effettuati con la squadra per l'influenza, ha ceduto il posto a Bellusci adattato terzino e protagonista comunque di una prova convincente.

 

Difficilmente però lo schieramento super-offensivo visto contro i "delfini" di Pillon verrà riproposto anche a Verona dal momento che bisogna fare i conti con le condizioni dei nazionali. In primis quelle di Struna, tenuto precauzionalmente in tribuna dalla Slovenia per via di fastidi al ginocchio che mettono in dubbio anche la sua presenza venerdì sera al "Bentegodi", ma è da valutare anche la condizione di Puscas, che deve giocare stasera e tornerà in Sicilia soltanto domani. Come di consueto nelle partite in trasferta, anche a Verona i rosa dovrebbero presentarsi con la difesa a tre, ma in caso di schieramento dei veneti con tre attaccanti Stellone potrebbe optare per la linea arretrata a quattro: nel primo caso sulla corsia di destra giocherebbe Rispoli, mentre nel secondo è Salvi ad avere più chances di partire dall'inizio. 

 

La squadra rosanero intanto, in attesa del ritorno dei nazionali, continua la preparazione in vista del match contro l'Hellas. Il tecnico Fabio Grosso è fortemente contestato dalla sua tifoseria a causa degli ultimi risultati deludenti e di un settimo posto che non rispetta le alte aspettative del club, e potrebbe essere proprio il Palermo a sferrare il colpo decisivo per la fine della sua esperienza sulla panchina dei gialloblù.






Lascia un commento

I commenti vengono moderati, letti e seguiti post pubblicazione e non a monte. Il materiale o contenuto proposto deve essere conforme con la discussione e la civile relazione tra utenti. La mail non sarà pubblicata. *