I PROTAGONISTI

La rivincita di Nesto e Jajalo,
Rajkovic redivivo. Ottimo Moreo

La rivincita di Nesto e Jajalo, Rajkovic redivivo. Ottimo Moreo



 

Al giro di boa del campionato di Serie B il Palermo si trova in testa alla classifica e con statistiche da promozione, di conseguenza è facile immaginare che facendo un primo bilancio di questo torneo cadetto tra i rosanero emergano più protagonisti che delusioni. Ricordando l'apporto fondamentale del tecnico Stellone dal suo ritorno in panchina, con 13 risultati utili consecutivi e un ambiente rinato, sono tanti i giocatori che si stanno prendendo la loro rivincita dopo la delusione della passata stagione. 

 

La squadra rosanero è stata caricata sulle spalle dai "redivivi", dagli elementi della rosa che hanno subito più degli altri il contraccolpo del calo della passata stagione e della mancata promozione, ma al contempo capaci di smaltire la delusione e protagonisti finora di un campionato importante. Su tutti spiccano Mato Jajalo e Ilija Nestorovski, che non figuravano fra gli "scontenti" estivi ma erano i più quotati per una cessione durante il calciomercato: «il primo è lo stakanovista del gruppo, costretto a dare forfait solo per squalifica; il secondo ha ripreso a segnare come ai vecchi tempo, cosa che nella prima metà dell'anno non gli riusciva più con continuità» scrive il Giornale di Sicilia, rimarcando come al Palermo abbia certamente giovato il recupero del playmaker bosniaco e del bomber macedone, pedine fondamentali e di lusso per la categoria. 

 

Se si parla di stakanovismo e rivincita la seconda parte di 2018 è tutta di Slobodan Rajkovic: il difensore serbo è letteralmente rinato dopo tante ombre e pochissime luci in rosanero, martoriato dagli infortuni e adesso uno degli intoccabili di Stellone. Più di 1.600 minuti giocati fra campionato e Coppa Italia e l'ultima volta in cui Rajkovic è riuscito a racimolare così tanto minutaggio è datata 2010/2011, 2.430 minuti con la maglia del Vitesse. Otto anni di problemi fisici finalmente risolti e un posto nella retroguardia rosanero difficile da togliergli, così come sta diventando sempre più difficile togliere il posto in avanti a Stefano Moreo, altra piacevole sorpresa di questo inizio di torneo cadetto. Preso nel mercato di gennaio e a secco di reti per tutto lo scorso campionato, l'ex Venezia si è sbloccato contro il Brescia nell'ultima partita di Tedino e con Stellone è definitivamente esploso, formando con Nestorovski il miglior tandem offensivo rosanero e, con l'infortunio del capitano, scavalcando Puscas nelle gerarchie per il posto da unica punta.

 

«Quattro volti di un Palermo che finora ha sbagliato poco o nulla, trovando prestazioni positive anche da chi, finora, aveva ampiamente deluso le aspettative», continua il Giornale di Sicilia, aggiungendo al novero dei giocatori che fin qui hanno ben figurato anche Alexsandar Trajkovski, che ha già eguagliato il proprio record di reti stagionale ed è secondo nella classifica assist del campionato, e César Falletti che insieme al macedone sta formando soprattutto nell'ultimo mese un duo fantasia importante per il gioco dei rosanero.

 

Di fronte alle sorprese e alle note positive ci sono i giocatori che fin qui non si può proprio dire che abbiano deluso, ma certamente non hanno confermato le buone cose fatte nella passata stagione come Chochev, tornato al gol dopo un lungo infortunio e in cerca di riscatto, e i due polacchi Szyminski e Murawski, passati da elementi sorpresa della scorsa Serie B a riserve. Il primo si sta comunque dimostrando utile nei momenti di difficoltà, adattandosi se necessario anche a terzino e autore contro l'Ascoli della sua prima rete in rosanero, il secondo rimane sempre un jolly da poter schierare in più ruoli e in diversi momenti della partita, dimostrando di essere anche lui una pedina importante del Palermo camaleontico di Stellone.


IMMAGINE  SIAMO SU INSTAGRAM!

 

 

 

ALTRI ARTICOLI

 

 

GDS - NASCE LA SPORT CAPITAL, MA NON SI PUÒ PARLARE DI CLOSING

 

DATE A CÉSAR QUEL CHE È DI CÉSAR

 

IL PALERMO E IL MERCATO INVERNALE: NEGATIVO L'ULTIMO TRIENNIO

 

ACCARDI IN ESCLUSIVA A FP: «IL BARBERA VUOTO? C'È UN GRANDE EQUIVOCO»

 

FOSCHI, IN ESCLUSIVA A FP, NON CI STA: «SHARP? LA METTO ATTORNO AL COLLO»






1 commento

  1. noitifosidelpalermo.jimdo.com 167 giorni fa

    Serve qualche rinforzo, se l’obbiettivo è la serie A non si puo’ lasciare nulla al caso, le altre squadre sicuramente faranno qualcosa, 5 punti di vantaggio non sono niente

Lascia un commento

I commenti vengono moderati, letti e seguiti post pubblicazione e non a monte. Il materiale o contenuto proposto deve essere conforme con la discussione e la civile relazione tra utenti. La mail non sarà pubblicata. *