SENTENZA TFN

GDS - Il Palermo sotto choc,
tutto in fumo in tre giorni

GDS - Il Palermo sotto choc, tutto in fumo in tre giorni



Per il Palermo quella di ieri è stata una mazzata che ha fatto male, anzi malissimo. La sentenza di primo grado del TFN, che ha confermato le pesantissime richieste della Procura retrocedendo i rosa all'ultimo posto della Serie B, è stata seguita dalla decisione della Lega B di far partire regolarmente i play-off escludendo la compagine rosanero e cancellando i play-out, spiazzando tutti e portando la società a dover adesso fare le corse fra le autorità della giustizia sportiva. 

 

Fra i più arrabbiati a viale del Fante vi è sicuramente Rino Foschi. Come scrive Benedetto Giardina per il Giornale di Sicilia, a fare più male non è stata tanto la sentenza del Tribunale quanto la decisione del Consiglio Direttivo della Lega B, che ha di fatto impedito ai rosa di poter svolgere i play-off dopo aver lottato tutta la stagione per conquistare la Serie A diretta. A partire da oggi la squadra tornerà regolarmente ad allenarsi con l'umore a terra, ma il direttore sportivo avrà un faccia a faccia con i giocatori ribadendo la volontà del club di continuare a lottare in sede giudiziaria. 

 

Il futuro del Palermo in questo momento è incerto e terribile. Le speranze dei rosanero di rientrare nei play-off risiedono adesso nella rapidità della Corte d'Appello, chiamata ad arrivare a una sentenza prima del 17 maggio, giorno di inizio degli spareggi promozione. 


 






Lascia un commento

I commenti vengono moderati, letti e seguiti post pubblicazione e non a monte. Il materiale o contenuto proposto deve essere conforme con la discussione e la civile relazione tra utenti. La mail non sarà pubblicata. *