IL CAPITANO

Palermo, Santana: «Rinunciamo
al premio stagionale»

Palermo, Santana: «Rinunciamo al premio stagionale»



“Questa è la vittoria di Palermo e dei palermitani” – ha dichiarato il capitano del Palermo Mario Alberto Santana. “Credo di aver restituito alla gente di questa città una parte di quello che ho ricevuto in tanti anni a Palermo, provando sempre a dare più del massimo con immenso amore e rispetto per questi colori. Sarò sempre grato a chi mi ha dato la possibilità di poter vivere questo sogno. Avevo detto che questa sarebbe stata la stagione più importante della mia carriera – prosegue il capitano - non mi sono sbagliato, ho imparato più quest’anno che in venti di calcio professionistico. Sono cresciuto come calciatore e come uomo, tutto ciò è merito della Società e dei miei compagni che giorno dopo giorno mi hanno insegnato qualcosa. Voglio ringraziarli anche perché non è facile sopportarmi, ma ho cercato con tutto il cuore di trasmettere l’esperienza del mio vissuto calcistico, la passione, la voglia di migliorare ma, soprattutto, il desiderio di essere d’aiuto”.
 

“La fine anticipata del campionato ha inevitabilmente causato anche un grande sforzo da parte della Società, che nonostante questo ha sempre mantenuto nei confronti di noi giocatori tutti gli impegni presi, a differenza ad esempio di quanto purtroppo successo a tanti nostri colleghi di altre squadre di Serie D. 
Per questo, come d’accordo con tutti i miei compagni, vogliamo anche noi fare la nostra parte per la squadra e per la città che abbiamo l’onore di rappresentare. Intendiamo quindi rinunciare al premio di 250mila euro messo a nostra disposizione dalla Società per la promozione di quest’anno. Una cifra non dovuta e non prevista inizialmente, ma che la Società ha voluto offrirci a gennaio e riconfermare oggi, nonostante la grave crisi economica post Covid, che ha radicalmente cambiato ogni cosa. Un ulteriore e prestigioso spunto per raggiungere l’unico obiettivo che avevamo: vincere il campionato e mettersi alle spalle la serie D. 
In particolare, abbiamo deciso di lasciare 200mila euro nelle casse della Società e devolvere in beneficienza alle famiglie bisognose di Palermo i restanti 50mila euro del premio previsto, per dimostrare così, concretamente, il nostro sostegno e la nostra gratitudine. Un premio che, di queste proporzioni, rappresenta già un caso straordinario per la Serie D e non solo.
Considerato il grande trasporto con cui tanti tifosi e sponsor stanno manifestando la propria volontà di rinunciare a eventuali rimborsi, in questo modo anche noi diciamo a gran voce che “non ci tiriamo indietro” e contribuiamo con la nostra scelta “a fare squadra” anche fuori dal campo, per costruire un gruppo sempre più forte. Siamo una famiglia, siamo il Palermo.”
 

“Infine, personalmente, mando un grazie colmo d’amore alla mia compagna Federica, il suo sostegno è stato indispensabile in quest’anno così difficile. Dedico questo importante traguardo a lei ed ai miei figli Mia, Mathy, Alis ed Emily. Fondamentale è stato anche il lavoro di tutti i componenti dello staff che ho il piacere di citare e ringraziare: il mister con il suo vice, i preparatori, i medici, i fisioterapisti, il team manager ed i magazzinieri. Il mio sogno adesso è di concludere la mia carriera da calciatore con questa maglia, sicuramente ogni scelta futura verrà concordata con la Società”, ha concluso il capitano.

 

Fonte: ssdpalermo.it






1 commento

  1. AntiZampariniForEver 24 giorni fa

    Leggere Santana mi emoziona, gente che come lui che il senso della gratitudine e riconoscimento per ciò che il Palermo gli ha dato e ora cerca nel suo piccolo di ricambiare è da pochi professionisti. Grande Santana, ti auguro di finire non solo la carriera da giocatore col Palermo, ma di iniziarne una nuova da dirigente sempre col Palermo! Il Palermo necessita di questa gente!

Lascia un commento

I commenti vengono moderati, letti e seguiti post pubblicazione e non a monte. Il materiale o contenuto proposto deve essere conforme con la discussione e la civile relazione tra utenti. La mail non sarà pubblicata. *