DOMANI LA RIPRESA

Palermo, si torna in campo. Per
Stellone rebus modulo e difesa

Palermo, si torna in campo. Per Stellone rebus modulo e difesa



Dopo la sosta per le feste di fine anno il Palermo ritornerà in campo domani per la ripresa degli allenamenti, e per il tecnico Roberto Stellone è già il momento di fare le prime valutazioni in vista del primo match del girone di ritorno al "Barbera" contro la Salernitana. A destare maggiore interesse sono soprattutto le condizioni degli infortunati, a cominciare dal capitano Ilija Nestorovski fermo ormai da circa un mese.

 

«Nestorovski è al lavoro per riprendersi un posto in squadra già contro la Salernitana e il suo rientro darà nuovamente a Stellone la chance di ruotare uomini e moduli. Nelle ultime due sfide il Palermo si è presentato con un'unica punta e ha raccolto sei punti, pur non esprimendo il miglior gioco visto finora»: le parole del Giornale di Sicilia spiegano come il capitano stia velocizzando la ripresa dall'infortunio per essere presente al match di esordio di questo 2019 in casa contro i campani. In caso di recupero del macedone è quasi certo il ritorno dei due moduli fin qui più utilizzati dal tecnico rosanero ovvero il 4-3-1-2 o quel 4-4-2 super offensivo che, nonostante la presenza in contemporanea di quattro giocatori offensivi, è lo schieramento che fin qui ha garantito maggior equilibrio. 

 

In caso di assenza del capitano rosanero per la prossima sfida il candidato principale per il posto da unica punta è Stefano Moreo, accompagnato alle sue spalle dal duo Trajkovski-Falletti. Possibile, ma molto meno probabile, il recupero di George Puscas, rimasto in panchina nelle ultime due uscite; il rumeno rientrerà a breve a Palermo ma vista la maggiore propensione al sacrificio dell'ex Venezia è difficile che possa essere scelto come unico terminale offensivo, ed è ancora più difficile lasciare fuori anche uno solo dei due trequartisti che hanno mostrato fin qui un ottimo stato di forma. 

 

Domani quindi il ritorno al "Tenente Onorato" di Boccadifalco per la ripresa degli allenamenti e Stellone dovrà valutare, oltre alla condizione di Nestorovski, anche quella degli altri infortunati. Nessun problema per il rientro di Rajkovic, tenuto precauzionalmente a riposo contro il Cittadella per una lieve lesione muscolare e sarà regolarmente in campo contro la Salernitana, e anche Mazzotta dovrebbe essere arruolabile per la prima sfida di questo 2019 ma la sua situazione rimane comunque da monitorare. Il recupero di entrambi risulta fondamentale dal momento che, vista la partenza di Struna e la squalifica di Bellusci, lo schieramento difensivo dei rosa sarà completamente da reinventare data anche l'assenza di Aleesami, che dovrebbe rientrare a fine mese a meno di novità provenienti dal mercato. 







Lascia un commento

I commenti vengono moderati, letti e seguiti post pubblicazione e non a monte. Il materiale o contenuto proposto deve essere conforme con la discussione e la civile relazione tra utenti. La mail non sarà pubblicata. *