SERIE B

Palermo, si ricomincia

Palermo, si ricomincia



 

Il finale lo conosciamo tutti e non ci va di ricordarlo, ma la regular season dello scorso anno è finita con la vittoria del Palermo a Salerno per 2-0, reti di Chochev e La Gumina, il presente e il passato. Oggi si ricomincia sempre da Salerno, contro una Salernitana guidata da Stefano Colantuono e decisamente molto più agguerrita e con una rosa migliorata dal mercato. L'inizio di questo campionato non è semplice per il Palermo, che ha dovuto fare i conti con un mercato caratterizzato da cessioni illustri, mancate cessioni di alcuni scontenti e acquisti low cost ma di qualità grazie al lavoro di Rino Foschi. 

 

L'attacco a secco: correre ai ripari

 

NON SOLO IL MERCATO - il Palermo ha passato un'estate difficile con la Guardia di Finanza nuovamente a perquisire la sede di viale del Fante, poi gli scontri giudiziari con Frosinone e Parma; nel frattempo la preparazione a Sappada, il ritorno a Palermo, il passaggio sofferto contro il Vicenza e l'eliminazione contro il Cagliari dalla Coppa Italia. Successivamente la sconfitta in amichevole contro la Sicula Leonzio che ha destato preoccupazioni e ha fatto vacillare la fiducia su Tedino, che dovrà tenere in mano un gruppo ferito dai fatti della scorsa stagione. 

 

I consigli di Dazn per migliorare l'esperienza in streaming

 

Il mondo attorno al Palermo non è andato meglio e, come scritto nel Giornale di Sicilia nell'edizione odierna: «Come si legge nelle Scritture, all'inizio è stato il caos. La Serie B è ripartita con tre squadre in meno con un giudizio pendente del Coni che potrebbe rimettere tutto in gioco obbligando a rifare i calendari con una nuova e ancora copertura televisiva e con le ferite di un'estate segnata dai ritardi e dalle incongruenze della giustizia sportiva. Sembra quasi un campionato tagliato su misura per il Palerno».






2 commenti

  1. Rosanero doc 304 giorni fa

    Ricominciare a scrivere dell'azienda di zampa (trading di calciatori... che fa debiti e passivi e vendite fittizie) come se fosse il Palermo. Lo farete durante tutto il campionato. Non boicottate l'azienda di zampa che usurpa il nome Palermo. Ritenetevi complici.

  2. AntiZampariniForEver 304 giorni fa

    Purtroppo si ricomincia come negli anni precedenti,salvo la fine di MZ che solo la Santuzza può aiutarci,vedremo anti-calcio, dichiarazioni a scarica barile di MZ e vari ribaltoni che non serviranno a nulla....Aggiungo che questa società alla frutta dal punto di vista finanziario, non potendo piazzare i fenomeni ,così qualcuno li definiva, pur di racimolare qualche migliaio di euro sta vendendo i giovani della primavera : Bentivegna,Marson,Grillo come scrive Repubblica:Immagine deprimente del Palermo dai 7 abbonati in più a Zamparini che non vende mai!Buon divertimento!

Lascia un commento

I commenti vengono moderati, letti e seguiti post pubblicazione e non a monte. Il materiale o contenuto proposto deve essere conforme con la discussione e la civile relazione tra utenti. La mail non sarà pubblicata. *