IL COMUNICATO

RICHARDSON DICE TUTTO
IL COMUNICATO INTEGRALE

RICHARDSON DICE TUTTO. IL COMUNICATO INTEGRALE



 

Di seguito il comunicato fiume con cui l'ex presidente del Palermo, Clive Richardson, ceo di Global Futures Sports, spiega in dettaglio i propri rapporti con la società rosanero, con Emanuele Facile e Corrado Coen, con Rino Foschi

 

 

"Global Futures Sport è stata messa a conoscenza delle false affermazioni di Emanuele Facile sulla stampa di oggi e sul sito ufficiale della U.S. Città di Palermo. Le rivendicazioni sono totalmente infondate e bizzarre in natura, in quanto provenienti dal club stesso. GFS si avvale di una consulenza legale al riguardo. 

 

GFS e Clive Richardson non erano a conoscenza della situazione finanziaria della U.S. Città di Palermo fino alla fine di gennaio 2019. GFS e il sig. Clive Richardson non hanno mai offerto finanziamenti a questo progetto e non hanno mai dichiarato che avrebbero raccolto alcun finanziamento. Siamo consulenti sportivi, Emanuele Facile, Corrado Coen e altri coinvolti sono del settore dei servizi finanziari, noi non lo siamo. 

GFS è stata presentata al progetto di acquisizione di U.S. Città di Palermo da Dominic White e Corrado Coen il 12 novembre 2018, quando li abbiamo incontrati quella sera a cena a Milano. In quel momento non sono stato presentato al signor Emanuele Facile, l'ho incontrato in seguito; via e-mail il 10 dicembre, e lo ho incontrato di persona per la prima volta brevemente il 12 dicembre 2018. 

 

Confermiamo le nostre precedenti dichiarazioni: il nostro ruolo è stato quello di consulenza sportiva di Eight Capital plc. Ci è stato chiesto di svolgere la due diligence per conto della Eight Capital plc, ma non ci è mai stato permesso di portare a termine questi compiti, ci è stato impedito in molte occasioni dal personale del club e da Emanuele Facile. Abbiamo espresso le nostre preoccupazioni al riguardo a Eight Capital plc.

 

Per quanto riguarda le affermazioni del signor Emanuele Facile nei confronti del signor Rino Foschi e di me. Vorrei mettere a verbale e dichiarare che non ho mai avuto problemi con il signor Rino Foschi, rispetto il lavoro che ha fatto per il club e gli anni di esperienza in questo sport. 
Il 5 dicembre 2018 abbiamo ricevuto un'e-mail da Corrado Coen in cui si affermava che il club aveva bisogno di un nuovo direttore tecnico per sostituire il signor Rino Foschi, così avremmo potuto proporre una sostituzione e questa indicazione è stato seguita fino al 24 dicembre 2018, quando Emanuele Facile ci ha inviato una mail chiedendoci di trovare un sostituto per il signor Rino Foschi. Abbiamo presentato diversi candidati e Dean Holdsworth è stato selezionato come Direttore Sportivo da Emanuele Facile e dal consiglio di amministrazione, come confermato nelle e-mail del 28 dicembre 2018. A Dean è stato concesso un contratto per un periodo iniziale di 7 mesi fino alla fine della stagione 2018-19. In seguito a ciò, il 31 dicembre scorso, Emanuele Facile ci ha chiesto di esonerare il signor Stellone e di sostituirlo con il signor Francesco Guidolin: il nostro consiglio su questo argomento era che si trattava di una mossa pessima e ci siamo rifiutati di agire in merito, spiegando che all'epoca avevamo fiducia nel signor Stellone. 

 

L'11 gennaio 2019 è risultato evidente che il signor Rino Foschi non era stato informato del cambiamento nella struttura societaria e che per il signor Dean Holdsworth diventava sempre più difficile svolgere il suo lavoro di direttore sportivo. Il ruolo del signor Dean Holdsworth è stato riconfermato in un'e-mail a me inviata e Dean alle ore 15.09 di quel giorno. Il 14 gennaio è stato concordato un comunicato stampa tra Palermo e Sport Capital Group: Dean sarebbe stato direttore delle operazioni calcistiche di tutte le società acquisite dal Gruppo Sport Capital. Ci è stato comunicato via e-mail da Emanuele Facile che questo è stato comunicato a Rino Foschi quel giorno.

 

Il 14 gennaio 2019 alle 08.47 Emanuele Facile mi ha inviato un'e-mail con la quale accettava di ingaggiare Niklas Gunnarsson, presentato a Palermo dai signori Dean Holdsworth e Jake Lee; comprensibilmente il signor Rino Foschi era molto turbato a questo punto in quanto le informazioni e le modifiche non gli erano state chiaramente comunicate dal signor Emanuele Facile come avevamo concordato; anch'io sarei stato molto turbato se fossi stato trattato in quel modo.

 

Il 15 gennaio Emanuele Facile si è proposto via e-mail di essere il collegamento con il sig. Rino Foschi e che lo stesso si sarebbe occupato di far uscire dal club i giocatori che non volevamo più avere in squadra, a partire dalla potenziale vendita di un giocatore al Monza. 
In tale data è stato inoltre convenuto che il signor Rino Foschi avrebbe annunciato l'ingaggio di Niklas Gunnarsson al club. Più tardi, la sera del 15 gennaio, Dean ed io abbiamo ricevuto una strana e-mail da Corrado Coen che ci chiedeva di dichiarare sulla stampa che la Sport Capital Group avesse acquisito il Palermo per conto di Foschi. Abbiamo spiegato che non potevamo farlo e che eravamo confusi dal messaggio.

 

A causa delle incertezze che si stavano creando in questo momento, il signor Dean Holdsworth ed io abbiamo deciso di non agire nel mercato dei trasferimenti e di mandare altri giocatori al Palermo; ho anche inviato un'e-mail a Sport Capital Group esprimendo le mie preoccupazioni per Emanuele Facile e per il suo comportamento, insieme ad una richiesta di trovare al più presto un sostituto per me come Presidente. Durante le prime settimane di gennaio il mio team aveva parlato di sponsorizzazione per il Palermo con diverse aziende, per il resto della stagione 2018-19 e della stagione 2019-20. Avevamo offerte solide da una società disposta a iniettare diverse centinaia di migliaia di euro a Palermo, ma dato il comportamento sempre più strano del signor Emanuele Facile e di altri che abbiamo messo in sospeso, li abbiamo avvisati il 16 gennaio. Durante questo periodo l'annuncio dell'ingresso di Niklas Gunnarsson in squadra non era stato fatto e stava diventando un punto sempre più difficile per tutti in GFS. 

 

Era chiaro che Emanuele Facile non aveva discusso la questione con il signor Foschi e purtroppo Niklas è rimasto bloccato nel mezzo e, di conseguenza, è stato trattato in modo tremendo dal club. Abbiamo sollevato le nostre preoccupazioni su questo argomento ogni giorno dal 17 gennaio 2019 al 4 febbraio, quando abbiamo saputo che il giocatore è stato finalmente registrato. Il 18 gennaio 2019 abbiamo comunicato a Sport Capital Group le problematiche che ci troviamo ad affrontare con Emanuele Facile e con la chiusura della finestra di trasferimento in poco meno di due settimane abbiamo avuto poco tempo per agire nel modo in cui avevamo tutti concordato all'inizio della nomina di Dean a fine dicembre 2018. 
Il 19 gennaio Niklas arrivò a Palermo e alle 15.04 di quel giorno ricevetti una mail da Emanuele Facile in cui si diceva che il signor Foschi non voleva il giocatore e che voleva essere licenziato; ha proseguito dicendo che nessuno nel club si sarebbe preso cura di Niklas, anche lui, che io e Dean eravamo sbalorditi e sconvolti dal fatto che avrebbero trattato un giocatore in questo modo.

 

 

Il 23 gennaio. 
Il 23 gennaio ho nuovamente sollevato formalmente con Niklas le mie preoccupazioni circa la gestione del progetto del Palermo e della situazione. Era chiaro che il signor Emanuele Facile stava dirigendo la società senza coinvolgerci nelle operazioni quotidiane. Il 25 gennaio siamo stati contattati da Dominic White ed Emanuele Facile e ci hanno chiesto di andare a Milano per incontrare il signor Foschi, per discutere del calciomercato della settimana successiva; era stato concordato che ci saremmo incontrati il 28 gennaio. 

Ho raggiunto gli uffici di Corrado Coen ed Emanuele Facile. La mattina abbiamo incontrato Corrado Coen ed Emanuele Facile che ci hanno chiesto di vendere Nestorovski per generare fondi per il club. Ho spiegato che questo non era un bene per la squadra e i tifosi non lo avrebbero apprezzato. Mi è stato detto che il signor Foschi aveva un'offerta dal Messico per Nestorovski di 6 milioni di sterline, ma il giocatore non voleva andare a giocare in Messico; a GFS è stato chiesto se ci fosse la possibilità di ottenere un'offerta migliore nel Regno Unito.

Verso le 14.30 di quel giorno ci incontrammo con il signor Foschi che era arrabbiato; non ho capito cosa mi fu detto, perché non parlo italiano, ma poi mi fu detto dal signor Emanuele Facile, alla presenza di Corrado Coen, che sarebbe stato licenziato più tardi in quel giorno e che Dean avrebbe potuto prendere il suo posto per gestire i giocatori.


Alle 15:00 circa di quel giorno Dean e il mio team fummo informati e cercammo immediatamente di vedere quali giocatori potessero essere portati a Palermo; ci fu data una lista di giocatori da vendere/prestare. Il 29 gennaio ho ricevuto una mail da Emanuele Facile in cui si dichiarava che stavano gestendo le operazioni di licenziamento del signor Foschi; abbiamo avvisato in quel momento che non c'era interesse in Premier League ad ingaggiare Nestorovski da parte dei club con cui avevamo parlato. 

 

E' stato inoltre portato alla mia attenzione il 29 gennaio che Niklas non era stato ancora registrato dal club; abbiamo sollevato il problema in una riunione del consiglio d’amministrazione del 30 gennaio, in cui Emanuele Facile è stato incaricato di assicurarsi che il giocatore firmasse con il club senza ulteriori ritardi e nella stessa riunione del consiglio Emanuele Facile ci ha aggiornato sulla posizione riguardante il signor Foschi, dichiarando che “se ne stava occupando"; e che si stava solo assicurando che il suo licenziamento fosse fatto legalmente per evitare un danno alla società, e che voleva annunciare un sostituto allo stesso tempo. 

Durante la riunione del consiglio di amministrazione e nelle e-mail ricevute da Emanuele Facile quel giorno, Facile ha anche dichiarato che stava contattando Francesco Guidolin in sostituzione del signor Foschi e che stava aspettando la conferma di Guidolin prima di annunciare la partenza del signor Foschi. Da allora abbiamo appreso che questo, forse anche in questo caso, potrebbe essere stata completamente un’invenzione di Emanuele Facile.

 

Un comunicato stampa ufficiale che annunciava la partenza del signor Foschi è stato preparato il 30 gennaio alle 20.41, ne ho ricevuto una copia via e-mail. E' stato durante questa teleconferenza che Emanuele Facile non ha permesso a Dean Holdsworth di entrare nel club il 31 gennaio; in quel momento non abbiamo pensato a nulla in quanto abbiamo ritenuto questa scelta dovuta ai rapporti tesi che Emanuele Facile aveva creato tra Foschi e Dean. 

Tra il 29 e il 31 gennaio il mio team ha lavorato 24 ore su 24 sul calciomercato per il Palermo. Una lista dei giocatori da portare nel club è stata inviata per posta elettronica al consiglio per l'approvazione il 29 gennaio, con l'approvazione del consiglio in serata. E' stato anche concordato che, a causa dei problemi che Niklas ha avuto all'arrivo a Palermo, il signor Jake Lee dai nostri uffici si sarebbe recato a Palermo il 31 gennaio e che sarebbe stato pronto per l'arrivo di nuovi giocatori.

 


Il 31 gennaio alle 05.56 è stato inviato ad Emanuele Facile un remind delle decisioni del consiglio di amministrazione e delle decisioni che aveva accettato
Senza discuterne con il consiglio di amministrazione, non ha portato a termine le azioni concordate. Ci è apparso evidente che Emanuele Facile stava raccontando palesi menzogne al consiglio di amministrazione riguardo al suo rapporto con il signor Foschi, che non era stato licenziato, ma al quale in realtà stava dando tutte le informazioni riguardanti i potenziali giocatori dentro e fuori dalla società. Gli eventi di quel giorno sono un libro a sé stante, inutile dire che in tutti i miei anni di attività non ho mai sperimentato un comportamento così subdolo e poco professionale da parte di un individuo.


 
A questo punto, visti tutti i problemi e il mancato pagamento delle fatture, noi come società avevamo già informato i membri del consiglio di amministrazione che avremmo lasciato il club dopo la chiusura della finestra di trasferimento, le nostre posizioni erano diventate insostenibili e non volevamo più essere coinvolti nel club e infatti Global Futures Sport si rammarica di essere mai stata coinvolta in primo luogo.

 

IMMAGINE  SIAMO SU INSTAGRAM!

 






7 commenti

  1. Palermo domina 75 giorni fa

    Nestorovski deve restare! Nesto uno di noi! Nesto non si tocca!

  2. Francesco 75 giorni fa

    Zamparini nn torna state tranquilli.. semmai qui ' stiamo andando a qualcosa di molto molto grave.. Fallimento!

  3. Isatacuracaticachi 75 giorni fa

    @Torakiki io spero (a questo punto meglio dire speravo) in lui visto che è stato un esponente importante nel salvataggio di una azienda importante come la melegatti e più volte AD di aziende nazionali nonché docente di economia alla Bocconi...ma evidentemente tutto questo non limita al malaffare...comunque sia sono davvero stanco...

  4. Lele 75 giorni fa

    Guidolin prima al posto di Stellone poi al posto di Foschi .... e' tutto molto chiaro ....ma una telefonata a Foschi? Non e' più amico di Zampalesta?

  5. Torakiki 75 giorni fa

    Ma il dottor facile che davanti prometteva investimenti per far felici i tifosi e diceva che foschi aveva detto che non servivano acquisti e dietro licenziava Foschi e s voleva vendere nestorosky per racimolare soldi?? Isacuracaticachi ma questo personaggio in cui tu riponevi enorme fiducia che fa comunella con tale Coen condannato per bancarotta e aggiotaggio?? In tutto ciò qui il responsabile é il Friulano che ha fatto la sceneggiata sulle.buone mani e dietro trattava con quattro speculatori.

  6. Aggregazione galattica lame rotanti 75 giorni fa

    Si avvicina il ritorno di Zamparini, evviva!

  7. Francesco 70 75 giorni fa

    Ormai è tutto il contrario di tutto.Un unica certezza il Palermo sta per fallire.E non si capisce come mai qualcuno degli organi preposti non sia intervenuto prima per bloccare per tempo questo bluff.Comunque le responsabilità maggiori sono tutte di Zamparini tutto ciò che sta accadendo è stato siglato da lui in accordo con questi attori per 4 soldi.....Vergognatevi.

Lascia un commento

I commenti vengono moderati, letti e seguiti post pubblicazione e non a monte. Il materiale o contenuto proposto deve essere conforme con la discussione e la civile relazione tra utenti. La mail non sarà pubblicata. *