CENTO ANNI

Presidentissimo100
Renzo Barbera per sempre

Presidentissimo100: Renzo Barbera per sempre

IMMAGINE  SIAMO SU INSTAGRAM

Twitter SIAMO SU TWITTER

FACEBOOK SIAMO SU FACEBOOK

 

Un secolo fa nasceva il Presidentissimo.
Un secolo di storia che ha inequivocabilmente il timbro di quel sorriso.
E della passione che si fa presto fede, quella di chi vive due soli colori come fosse un arcobaleno.

 

Per chi li ha vissuti, gli anni della presidenza di Renzo Barbera sono stati i più belli. Oltre ogni risultato sportivo, c'è altro.
Chi scrive è nato tardi, ha ascoltato i racconti, ha cercato rare immagini. Non è uguale, ma può bastare per percepire cosa abbia significato per decine di migliaia di tifosi rosanero avere nel cuore una squadra guidata con simile dedizione.

 

Presidente e proprietario: quando coincidono, non solo sulla carta, da lì nasce una storia d’amore che da un seggiolino può raggiungere migliaia di persone.

 

Presidentissimo100: RenzoBarbera per sempre.

 





21 commenti

  1. Aggregazione galattica lame rotanti 19/04/2020

    Ognuno è libero di onorare chi vuole, ci mancherebbe. Io onoro il calcio eccelso e ne gioisco - Homen Sà Nomen può prodursi nelle sue proverbiali tirate quanto vuole: nessuno, tanto meno lui, cancellerà dalla memoria del tifo palermitano la stagione più esaltante del calcio cittadino, con campioni del mondo, coppe europee e numerosissimi giocatori dalla classe cristallina invidiatici da tutta Italia. Il resto (appartenenza, D come Delizia, #oltrelacategoria) se lo possono gustare gli amanti delle serie minori. Io attendo pazientemente il Secolo XXII.

  2. chi non salta è zamparini 19/04/2020

    Certo è una vergogna che un articolo scritto così bene, celebrativo del miglior Presidente della Storia Rosanero, sia imbrattato di continuo da due soggetti le cui 'produzioni' intellettuali siano così basse, provocatorie ed insultanti. Stargli dietro non migliora certo le cose ma come si fa a non consentirgli di oscurare la memoria di colori che non gli appartengono! E' sciacallaggio. Onore A Renzo Barbera. Per Sempre.

  3. chi non salta è zamparini 19/04/2020

    Attenzione: Il soggetto che pratica l’adulazione servile nei confronti dell’imbroglione di Vergiate (un vero mestro in questo) sta evolvendo il suo ‘pensiero’ Leggete attentamente la nuova interpretazione della storia dell’ultimo periodo (il più nefasto della storia rosanero ad opera del peggior Presidente che mai il Palermo abbia annoverato nel suo glorioso percorso). Viene francamente da rimettere. Ogni parola è un insulto, pure le virgole. Che soggetto!

  4. Aggregazione galattica lame rotanti 19/04/2020

    Semmai quello da Zamparini è stato un divorzio d'interesse di una minoranza della tifoseria, che si è allontanata non appena i risultati si sono discostati da aspettative del tutto esagerate, non avendo mai compreso come il più grande Presidente della storia rosanero non fosse né Agnelli, né Moratti, né Berlusconi. Per fortuna.

  5. chi non salta è zamparini 19/04/2020

    7? Calcolo fatto con le sequenza Rubinacci, quella dei 'licchini di zamperino', come dice lui

  6. Rubini 19/04/2020

    7 (sette, con questo).

  7. chi non salta è zamparini 19/04/2020

    Mi correggo, penultimo rigo, 'non vede chi NON la pensa come loro' giusto per non incorrere nella matita blu del.... 'Maestro'.... ah ah!

  8. Rubini 19/04/2020

    'Saltato'. I commenti salgono (con questo) a 6 (sei).

  9. chi non salta è zamparini 19/04/2020

    Il più anziano dei 'soggetti scorretti' il Poeta (ah ah) ignora le opinioni degli altri.Al punto da non vederle (ma le vede).Quale esercizio più becero, quello di considerare il proprio, l'unico pensiero possibile (oltre quello del cavalier servente, il cd.Maestro, ah ah).La vis comica di questo duo è pari solo all'arroganza del Sultano.Entrambi (MZ) e l'unicum Poeta&Maestro (ah ah) hanno in effetti in comune il disconoscimento degli altri.MZ non 'vedeva' i tifosi.Questo duo cabarettistico non vede chi la pensa come loro.Vada a loro la più sonora pernacchia che si possa mai immaginare PPRRRRR!

  10. Rubini 19/04/2020

    Proprio vero @Maestro!! 'La misura di riferimento la rivalità con il Catania'. u gagania, golle golle e a chiummu ahahahah Ps aggiornamento commenti: (soltanto) 5 (con questo). Eppure il post è rilevante, il titolo è: ''Renzo Barbera per sempre''.

  11. Bugia 19/04/2020

    Ma voi, amanti delle serie maggiori a tutti i costi, anche a costo di farsi strapazzare, perché non proponete di cambiare il nome allo stadio? Da Renzo Barbera a Maurizio Zamparini. Vedrete che successone avrete. Un diluvio di approvazioni, ne sono certo.

  12. Bugia 19/04/2020

    Poi io me lo ricordo bene, vero ci faceva i regali, ci faceva dormire in alberghi di serie A, ma poi non veniva mai allo stadio. Lui diceva che era per troppo amore, diceva che rischiava l'infarto...mi sa che ci prendeva in giro. Poi non ci diceva mai la verità sui conti di famiglia.. Insomma 'sto matrimonio...a parte i primi tempi di passione, alla fine Todo un fracaso fu.

  13. Bugia 19/04/2020

    Si, proprio così. È stato un matrimonio d'interesse ( grazie ChiNonSaltaE'Zamparini) con un ricco imprenditore che aveva appena tradito una bella veneta per 'invaghirsi' di una bella siciliana. Abbiamo fatto finta, affamati, di non vedere chi era Zamparini, un cinico dongiovanni del calcio. Ma era chiaro, in ogni caso, che sarebbe finita come con la bella veneta. Illusi e poi traditi. Poi esiste una piccola porzione di tifosi che lo amano ancora malgrado il tradimento..a loro piace essere strapazzate.

  14. Aggregazione galattica lame rotanti 19/04/2020

    Matrimonio d'interesse, ahahah. Tutta la città in festa matta per la promozione, 30.000 abbonati, il Palermo finalmente liberato dall'angusta dimensione provinciale (essendo stata sempre la misura di riferimento la rivalità con il Catania, da ridere!) e per la prima volta protagonista delle coppe europee. Poi senza dubbio esiste una piccola porzione dei tifosi affezionata all'aria stantia. Contenti loro, si godano il calcio delle serie minori - ma chi glielo vuole impedire.

  15. chi non salta è zamparini 19/04/2020

    ah ah ah .....'Rubini@Poeta & la profonda memoria storica: un binomio perfetto!' ......questo sarebbe commento 'rilevante'? Ma è la solita adulazione del..... 'Maestro'!. Gianni e Pinotto sono più seri di voi due.

  16. Rubini 19/04/2020

    Grazie@Maestro. Che peccato però, un post rilevante e solo tre commenti (compreso questo).

  17. chi non salta è zamparini 19/04/2020

    @Bugia, esatto. Non ho il dono della sintesi. Mirabile, asciutto, stringato ma 'di sostanza'. Ecco l'azzeccato giudizio di Bugia. Una sentenza. P.S. Poeta e memoria storica........ ah ah ah!

  18. Bugia 19/04/2020

    si, @Rubini, c'era un legame profondo, c'e' ancora. Chissà perchè, invece, per la maggioranza dei tifosi rosanero, il legame con zamparini era dovuto esclusivamente al risultato sportivo.... Era un matrimonio di interesse, uno squallido matrimonio di interesse.

  19. Aggregazione galattica lame rotanti 19/04/2020

    Rubini@Poeta & la profonda memoria storica: un binomio perfetto!

  20. Rubini 19/04/2020

    Il sottoscritto li ha vissuti, quegli anni. Più da lontano che da vicino. Più in trasferta che a Palermo. L'emozione non era nei nomi, era nella maglia, dei padri, nei colori che entravano in campo. C'è la leggenda e poi c'è la storia. La storia dice che anche quelli furono anni sofferti, molto sofferti, la testimonianza è nelle classifiche del periodo. C'era però un legame molto forte tra la Città e la squadra, forse perché viaggiavano su binari paralleli, tra tante difficoltà. Il legame dell'appartenenza. Sogno, rassegnazione e fatalismo, 'che tanto ci ritorniamo in Serie A'.

  21. chi non salta è zamparini 19/04/2020

    Per chi li ha vissuti, gli anni della presidenza di Renzo Barbera sono stati gli anni più belli. Oltre ogni risultato sportivo, c'è altro. Cito l'autore.......non c'è altro da aggiungere....

Lascia un commento

I commenti vengono moderati, letti e seguiti post pubblicazione e non a monte. Il materiale o contenuto proposto deve essere conforme con la discussione e la civile relazione tra utenti. La mail non sarà pubblicata. *