ANALISI

Palermo, quanti cambiamenti
dal girone d'andata

Palermo, quanti cambiamenti dal girone d'andata



La vittoria contro il Lecce ha ridato fiducia, e il secondo posto, ad una squadra che a Crotone aveva fatto emergere parecchi difetti.



Una situazione, quella dei risultati delle ultime sette gare, ben diversa rispetto a quella delle prime sette di inizio stagione.
Da quando è cominciato il girone di ritorno, infatti, il Palermo ha collezionato appena 8 punti, ben 6 in meno rispetto al girone d’andata, quando l’unica sconfitta rimediata dalla formazione rosanero è stata quella di Brescia. Quest’ultima che poi portò all’esonero di Bruno Tedino, sostituito successivamente da Stellone, come la passata stagione.



Oltre al numero di vittorie (quattro all’andata e appena due al ritorno) differente anche il numero di gol realizzati: 12 contro 6, un calo davvero significativo dovuto anche alle prestazioni non brillanti dell’attacco rosanero. Fatta eccezione per Nestorovski, che ha saltato diverse partite per infortunio, è Trajkovski il giocatore che più di tutti ha cambiato il proprio rendimento rispetto alle prime sette partite. Il macedone infatti, andò a segno ben tre volte nelle prime quattro partite. Ad oggi, dopo il giro di boa, il numero dieci rosanero ha segnato solamente nell’ultima contro il Lecce.



Punti, vittorie e gol a parte, il Palermo con il girone di ritorno ha perso la testa della classifica, che vede il Brescia al primo posto, ma con due partite in più. È innegabile come la squadra rosanero, condizionata anche dalle questioni extracalcistiche - tra questi il ritardo nel pagamento degli stipendi e il cambio di proprietà - abbia avuto un calo di prestazioni.



Il campionato di Serie B è duro, il Palermo non può permettersi ulteriori distrazioni; l’appuntamento con la Serie A quest’anno non può e non deve mancare.






Lascia un commento

I commenti vengono moderati, letti e seguiti post pubblicazione e non a monte. Il materiale o contenuto proposto deve essere conforme con la discussione e la civile relazione tra utenti. La mail non sarà pubblicata. *