ISCRIZIONE

Palermo, pronta la
nuova fideiussione

Palermo, pronta la nuova fideiussione



Mentre la squadra si prepara per il ritorno in campo nella sfida contro il Foggia in programma domenica, la società rosanero e i suoi legali stanno lavorando su due fronti. Se da una parte il Palermo sta depositando la nuova fideiussione chiesta dalla FIGC, dall’altra lavora per il caso Frosinone.

 

CASO FROSINONE, LE MOTIVAZIONI DEL COLLEGIO DI GARANZIA

 

Il Palermo, a seguito della decisione della sentenza del Coni in merito ai fatti avvenuti nella finale play-off, sta lavorando per ottenere la promozione in Serie A, la retrocessione dei ciociari in Serie B e un risarcimento danni milionario.

 

ZAMPARINI: «IL PALERMO DEVE GIOCARE IN A»

 

Come sottolinea anche l’edizione odierna del Giornale di Sicilia, il Palermo ha studiato tutta la documentazione necessaria e a breve farà ricorso al Tar. A proposito di Tar, l’Avellino ha presentato ricorso proprio a quest’ultimo per chiedere la riammissione in Serie B. Gli irpini, esclusi dal campionato cadetto per il caso Finworld, fanno leva sulla ‘’disparità di trattamento’’ in merito alle fideiussioni. L’Avellino ha chiesto di poter presentare la nuova fideiussione entro i tempi stabiliti dal documento 59 presentato il 30 agosto. Documento rivolto a tutte le società che si erano affidate a Finworld. Tra queste anche Lecce e Palermo.

 

Mentre il club salentino ha già presentato la nuova fideiussione attraverso la Real Muta di Assicurazioni, il Palermo ha quasi completato la documentazione che prevede di presentare lunedì, in tempo per la scadenza del 28 settembre.  






1 commento

  1. Nutello 9 giorni fa

    Ma l'Avellino cosa vuole? Loro hanno presentato la fideiussione Finworld quando anche sordi e ciechi sapevano che la Finworld npn poteva più rilasciarne. Altro il caso di Società come Palermo e Lecce che avevano presentato una fideiussione Finworld quando quella Società poteva rilasciarne. Il principio di irretroattività vale per Palermo e Lecce, MAI per l'Avellino. Ora voglio vedere se anche il TAR Lazio scafazza la Giustizia con la sua sentenza ...

Lascia un commento

I commenti vengono moderati, letti e seguiti post pubblicazione e non a monte. Il materiale o contenuto proposto deve essere conforme con la discussione e la civile relazione tra utenti. La mail non sarà pubblicata. *