CONFERENZA STAMPA

Filippi: «Bisogna stare attenti,
il Potenza sa fare male»

Filippi: «Bisogna stare attenti, il Potenza sa fare male»



L’allenatore del Palermo Giacomo Filippi è intervenuto in conferenza stampa per parlare della sfida di domani contro il Potenza, allo stadio “Renzo Barbera”, valida per la quattordicesima giornata del campionato di Serie C girone C:

 

“L’errore più grande è pensare a quello che è stato o a quello che sarà. Dobbiamo pensare al presente dove affronteremo una squadra forte e in cerca di punti, fuori casa finora non ha reso per vari motivi ma è una squadra che sa fare male. Dobbiamo essere al 100% senza incorrere ad errori vecchi, questo può succedere solo se pensiamo troppo, dobbiamo pensare solo a correre e a fare quello che sappiano fare”.

 

POTENZA

“Il Potenza è una squadra ben assestata in questo campionato, sa come raggiungere l’obiettivo che si prefissa ad inizio stagione e per questo dobbiamo essere con le antenne dritte perché sanno come affrontare le gare. Fino a domenica scorsa non era un momento favorevole per loro, hanno vinto contro il Picerno e sappiamo di affrontare una squadra attrezzata e ben messa in campo. Dobbiamo essere bravi a fare le nostre cose con massima intensità e lucidità”.

 

INTERPRETAZIONE

“Domenica abbiamo interpretato bene la partita, i ragazzi sono stati bravi a sapersi adeguare all’avversario imponendo il proprio modo di giocare. Domani Sarà una partita simile, è vero che giochiamo in casa ma quando si deve fare la partita sin da subito ogni minima disattenzione si paga cara. Dobbiamo essere bravi a non cadere in tentazione e a non pensare che affrontiamo una squadra in difficoltà”.

 

SOSTITUTO DE ROSE

“De Rose è un giocatore di carisma e fa sentire la sua presenza in campo sia ai compagni che agli avversari ma sono sereno perché chi lo sostituisce darà un contributo altrettanto forte. Abbiamo una rosa ampia che può sopperire a queste assenze. Ad Andria interpretazione ottima, gli stessi uomini in passato avevano giocato altre partite sbagliando interpretazione mentre domenica sono stati bravi a fare quello che abbiamo provato, dobbiamo continuare su questa linea”.

 

LANCINI

“Quest’anno credo sia uno dei giocatori che ha giocato di più, domenica non è sceso in campo dall’inizio per situazioni tecnico-tattiche particolari pensando all’avversario che avevamo di fronte. Sta facendo bene, non mi pongo il problema se domani gioca o meno perché quando ha giocato ha fatto bene, poi ci sta di sbagliare qualcosa ogni tanto, capita a tutti”.

 

CAPITANO

“Il capitano lo deciderò io e ci sono tanti giocatori che possono farlo come Marconi, Luperini o Pelagotti. Domani insieme al mio staff decideremo a chi affidare la fascia”.





Lascia un commento

I commenti vengono moderati, letti e seguiti post pubblicazione e non a monte. Il materiale o contenuto proposto deve essere conforme con la discussione e la civile relazione tra utenti. La mail non sarà pubblicata. *