MERCATO

Palermo, piccola rivoluzione
Qualche big potrebbe restare

Palermo, piccola rivoluzione. Qualche big potrebbe restare



 

Con il cambio di proprietà per il Palermo comincia l'anno zero. Ma da chi si ripartirà? Giovanni Di Marco fa una disamina sulle pagine della Gazzetta dello Sport. Dopo aver definito il futuro di Foschi e Delio Rossi si penserà alla squadra. L'idea è quella di avere una rosa giovane con un calo del monte ingaggi, ma al tempo stesso capace di puntare direttamente la promozione.

 

«La B ritrovata potrebbe convincere qualcuno dei big a restare - si legge -. Brignoli, per esempio. Il portiere bergamasco è stato tra i più positivi della stagione e ha altri 2 anni di contratto. Su di lui avevano messo gli occhi alcuni ambiziosi club di B, ma se la nuova proprietà manterrà fede alle promesse, costruendo una squadra vincente, Brignoli potrebbe essere una delle nuove colonne. Rajkovic e Bellusci hanno un altro anno di contratto, ma la loro conferma appare difficile. Il primo, per altro, ha un ingaggio insostenibile per i parametri che si è dati la nuova società. Ai saluti Rispoli e Aleesami, in scadenza, così come Haas e Falletti che rientreranno rispettivamente all'Atalanta e al Bologna».

 

Vicino all'addio sembra anche Jajalo, almeno da come si evince dal post pubblicato dalla moglie di Jajalo. Da capire anche la situazione dei macedoni e di Puscas, i quali hanno mercato, soprattutto Nestorovski e Puscas. Per l'attaccante rumeno il Palermo sborserà 2,8 milioni per via dell'obbligo di riscatto e non è escluso che potrebbe restare. Per quanto riguarda Pomini è in scadenza di contratto, ma è probabile che resti, la sua figura è importantissima dentro lo spogliatoio. Con lui resteranno anche i palermitani, ai quali si aggiungeranno i giovani della Primavera che verranno promossi in prima squadra. Per i polacchi, invece, la situazione non dovrebbe essere complessa, hanno un ingaggio abbordabile e potrebbero restare così come Moreo. Da valutare, infine, le situazioni di Salvi, Gunnarsson, Ingegneri e Chochev. Tanti nodi da scogliere per la nuova dirigenza.


IMMAGINE SIAMO SU INSTAGRAM

 

ALTRI ARTICOLI

 

FORZAPALERMO.IT LIVE - DALLA STAZIONE A MONDELLO

 

RITIRO PALERMO, NIENTE SAPPADA

 

LEGA B E FIGC SI OPPONGONO AL RICORSO DEL VENEZIA

 

ROSSI AI SALUTI. IACHINI IN POLE: RIVOLUZIONE ROSA






2 commenti

  1. Ascanio 23 giorni fa

    L'importante è che spariscano i vari Chochev, Trajkovski, Jajalo. Non voglio leggere un nome vagamente slavo nella formazione del Palermo.

  2. Tony 23 giorni fa

    Big?brignoli a parte sempre che resti, si stanno vendendo quello che si può vendere e lasciando le resche. Una società con ambizione gente come puscas e falletti se la tiene. Ora magari piglieranno qualche yes man in panchina che ci verrà a raccontare che le resche che non riescono a vendere sono campioni. Mi aspetto il gran ritorno di balogh , il grande affare del domiciliato coi suoi compari slavi

Lascia un commento

I commenti vengono moderati, letti e seguiti post pubblicazione e non a monte. Il materiale o contenuto proposto deve essere conforme con la discussione e la civile relazione tra utenti. La mail non sarà pubblicata. *