EX ROSA

Palermo, Pelagotti e futuro
Parla Sorrentino

Palermo, Pelagotti e futuro. Parla Sorrentino



 

 

Pochi giorni fa ha deciso di dire addio al calcio giocato, ora l’ex portiere del Palermo Stefano Sorrentino pensa al suo futuro.

 

Intervistato da Trm l’ex portiere rosanero ha così parlato della sua esperienza calcistica e del Palermo:

 

 

«Le fotografie della mia carriera che mi porto dentro? La promozione con il Palermo e la salvezza all’ultima giornata proprio con i rosanero. Pelagotti? Mi contattò lui quando venne a Palermo per firmare, mi disse ‘’non è che ti ritrovo lì? Altrimenti non posso giocare’’ io chiarì che non avevamo trovato un accordo. Contento di ciò che sta facendo. Deve continuare ad essere la persona che è e farsi amare dalla gente palermitana –continua Sorrentino-. Deve vincere questo maledetto campionato».

 

PRESSIONI E SAVOIA

«Sono ovunque. Personalmente sono sempre stato uno che si esaltava con le pressioni. Il Palermo crea materiale al Savoia, il Palermo è forte. Facendo gli stessi punti del Savoia è in Serie C. Le chiacchiere le devono fare gli altri. Può farcela».

 

SAVOIA - PALERMO

«Un ambiente caldo e passionale, con tanti tifosi. Non ho mai visto vincere le partite sugli spalti, quindi il Palermo non ha nulla da temere. Sarà una partita difficile e delicata, ma il Palermo non ha nulla da temere».

 

FUTURO

«Farò il corso da direttore sportivo, poi avrò tempo per pensare. Non mi piace fare l’allenatore, ds a Palermo? Mai dire mai nella vita».






2 commenti

  1. Montesano Marcello 167 giorni fa

    Non hanno trovato l'accordo! Ahahahah! Un vero innamorato di Palermo e del Palermo... ammia u dici! E ci vanno pure dietro i tifosi della Mirriese e i giunnalista palemmitani.

  2. Rubini 168 giorni fa

    Ho ascoltato un'intervista (abbastanza lunga) a Sorrentino, oggi pomeriggio, mentre tornavo a casa. La radio del Sole 24 Ore, in una rubrica di attualità sportiva, che va in onda tutti i giorni , si chiama 'A tempo di Sport'. Neanche una parola sul Palermo, molte su Buffon. Una delusione. 'Ma sai, io pensavo che un grande amore fosse un grande amore'.

Lascia un commento

I commenti vengono moderati, letti e seguiti post pubblicazione e non a monte. Il materiale o contenuto proposto deve essere conforme con la discussione e la civile relazione tra utenti. La mail non sarà pubblicata. *