Palermo, non solo Italia: il brand fa gola in tutto il mondo - Forza Palermo Calcio Giornale
CORSPORT

Palermo, non solo Italia: il
brand fa gola in tutto il mondo

Palermo, non solo Italia: il brand fa gola in tutto il mondo



Fondi arabi, colossi cinesi e uomini d'affari: l'attenzione sul brand Palermo sta facendo il giro del mondo e oltre ai nomi già noti da settimane continuano ad aggiungersi rumours su potenziali acquirenti per il club rosanero, costretto a ripartire dalla Serie D dopo la mancata iscrizione e la perdita del titolo sportivo. 

 

Ai potenziali acquirenti rimangono ancora 48 ore di tempo per poter formulare la propria manifestazione di interesse per il Palermo Calcio, che nonostante la fine da nobile decaduta rimane la squadra della quinta città d'Italia e di una piazza che garantisce un ampio patrimonio culturale e passionale. L'idea di fare calcio nel capoluogo siciliano, ripartendo da zero senza gli ostacoli rappresentati dai debiti, fa gola a molti ma ripartire dal campionato di Serie D, come scrive Paolo Vannini per il Corriere dello Sport, non è semplice per motivi pratici e di attenzione mediatica. 

 

E le manifestazioni di interesse potrebbero arrivare davvero da tutto il globo. Scrive Vannini: «Dunque, dopo la cordata statunitense che unirebbe diversi investitori, ecco le voci su un fondo arabo che avrebbe delineato un programma rispondente ai criteri del bando e che sarebbe pronto ad investire 10 mln di euro nella rinascita rosanero. Non poteva mancare il tocco orientale, con la sigla delle 4C (China Communication Construction Company) che sarebbe ugualmente in corsa, legando l'interesse sul calcio ad attività infrastrutturali ed in particolare portuali, nelle quali è all'avanguardia». Altre voci danno come potenziale acquirente Andrea Radrizzani, imprenditore italiano proprietario della squadra inglese del Leeds United

 

A questi si aggiungono i nomi già noti, con Dario Mirri, Massimo Ferrero e Tony Di Piazza usciti allo scoperto da settimane e pronti a darsi battaglia fino alla fine. Per la volata finale sono ancora tutti in corsa, e la piazza rosanero nel frattempo inizia anche a pensare a possibili nomi per la panchina rosanero. L'elemento chiave sarà la conoscenza della categoria per puntare all'immediata risalita, e a questo proposito i nomi che circolano negli ultimi giorni sono quelli di Francesco Di Gaetano, vice di Boscaglia a Trapani e vincitore nell'ultima stagione del campionato di Eccellenza con il Biancavilla, e Giovanni Bucaro, protagonista della promozione dell'Avellino in Serie C. 


 

IMMAGINE  SIAMO SU INSTAGRAM


 

ALTRI ARTICOLI

 

Amauri si racconta: «Palermo non mollare, io ci sarò sempre»

 

 

Mirri - Orlando, è scontro per la pubblicità






20 commenti

  1. Totuccione 27 giorni fa

    riscussi i ru liri.....

  2. noitifosidelpalermo.jimdo 27 giorni fa

    Ma tutti questi non potevano prendere prima il Palermo è salvarlo? 40 milioni di debiti sono noccioline per gli arabi o i cinesi. Ecco perchè ho dei dubbi, secondo me è meglio ripartire da gente che conosciamo, io farei una cordata con Mirri e Di Piazza.

  3. Aggregazione galattica lame rotanti 27 giorni fa

    Peccato che Zamparini avrà bisogno di qualche anno per vincere tutte le battaglie giudiziarie... altrimenti sarebbe perfetto se il Palermo potesse essere riacquistato da lui stesso!

  4. Rubini 27 giorni fa

    Anche questo sito è un social, ovvero un posto, in internet, dove gli utenti possono scambiare opinioni, segnalare eventi, condividere o non condividere qualcosa. In questo caso le vicende, i casi del Palermo. A differenza di FB garantisce l’anonimato, causa però del proliferare di troll, multinick, doppioni, sabotatori, millantatori etc.etc.

  5. Blackmamba 27 giorni fa

    Il Palermo è ovvio che fa gola, ma scordiamoci gruppi importanti con la D, quelli non perdono tempo e vogliono piazze come la A o B. Quello che deve essere chiaro e fuori da ogni discussione, è che QUALSIASI soggetto che di lato, di sbieco, alla lontana, o di riflesso, ha avuto a che fare con questa MARMAGLIA con a capo l'arrestato e DANIELA ANIMA NERA deve stare a distanza siderale dal palermo. Poi che questi pagliacci continuino a rilasciare patetiche dichiarazioni non ha importanza. Iniziamo con gente al di sopra di ogni sospetto, per i gruppi danarosi ci sarà tempo e poi la fila.

  6. Blackmamba 27 giorni fa

    Confesso che detesto i social in quanto felicemente ASOCIAL, così come DETESTO FACEBOOK che ti da l'idea del degrado mentale a cui siamo arrivati. Gente che da in pasto la propria vita pur di esserci e non sentirsi escluso. Ho impiegato anni di duro lavoro per liberarmi di tante cose inutili, che l'idea di ritrovarmeli con la frase mi dai l'amicizia mi fa atterrire.... :-) Che c'entra questo? C'entra con le ultime uscite dell'arrestato e del perchè i criminali di tutti i tipi te li ritrovi anche dopo decenni. Andrebbero cancellati nell'oblio, invece sono li a comunicare e dire io ci sono..

  7. Rubini 27 giorni fa

    Romano ra via D’ossuna. Che vuol dire? A chi si riferisce? Con chi, sta ’cunfirienza’ ? Trovo veramente greve, insopportabile, questa specie di slang, alla Tano da morire, insistito sino alla noia e sempre su un’unica battuta. Ps ‘I gloriosi siti’, siti rosanero? Tutti scomparsi, senza gloria, alla prima Serie B. Questo invece ha visto avvicendarsi più ‘direttori’, poi andati via senza neanche salutare. Si chiama ‘provvisorietà’.

  8. ditalchèasseritamenteconclamato 27 giorni fa

    PER UN ATTIMO AVEVO LETTO IL PALERMO FA GOLA A TUTTOLOMONDO (ANZICHè IL PALERMO FA GOLA A TUTTO IL MONDO) UAHAHAH :))))))))))))))))))))

  9. CiuridduScaiNius24® 27 giorni fa

    E ci credo che fa gola a tutti, sia per motivi pubblicitari sia perchè è un marchio che può solo crescere. Un tempo sentire parlare di arabi indiani americani ci avrebbe inorgoglito e entusiasmato, oggi li si guarda con diffidenza e preoccupazione, e secondo voi perchè? Grazie a due lordi e schifosi a nome Tramezzini e Daniela De Luciferi (oltre Loschi) che hanno distrutto la fiducia e le illusioni dei palermitani, portando truffatori e avventurieri di tutte le specie e nazioni. Mirri va benissimo ma è certo che gente danarosa ci vorrà, l'importante però che siano persone affidabili.

  10. Francesco 70 27 giorni fa

    Chiddici,quello che tu speri è ciò che tutti i tifosi sognano.Però la realtà quasi sempre è diversa dai sogni.Pertanto va benissimo un imprenditore affidabile,con un serio progetto,per potere al più presto risalire,e mantenere la categoria....Forza sempre Palermo!

  11. Alberto 27 giorni fa

    Diciamoci la verità chi si aggiudica la propietà del Palermo calcio a poco prezzo fa un affarone perchè gia dalla serie B possono rivenderlo e guadagnarci tutti se ne fregano della passione e del tifo ci sono proprietari che se ne stanno in America altri in cina qualcuno a vergiate tutti concentrati a fare soldi e basta con il brad bred e brud AHAH

  12. CiuridduScaiNius24® 27 giorni fa

    Lo sapevo, appena messo fuori e con la possibilità di travestirsi da satanasso con baffo e pizzetto oltre che con capra al seguito, lui u romano ra via D'ossuna insiste cu sabba, dice che trovò su amazzzon un vestitino da verginella sacrificale ca è un amore, e ci omaggiano pure u cerchietto fermacapelli jajajjajajjaja, vuole concedere tutto al suo Maurizio. Tramezzini invece vuole 100 milioni di danni, dice se lo fermavano lui non avrebbe truffato jajajjajajaja l'avvocato è lo stesso di quelli di Arkus. Mettetevi in fila che almeno 100 milioni di calci in cu..lo li prendete sicuro. LADRI.

  13. Emer 27 giorni fa

    Ok tutto bellissimo. Ma la realtà è che il mercato è entrato nel vivo, sono iniziate le amichevoli e IL PALERMO NON ESISTE.

  14. Torakiki 27 giorni fa

    Ennesima prova che se il diversamente onesto non lo lasciava pieno di debiti e magagne giudiziarie un compratore serio si trovava. E invece ha preferito farlo fallire spolpandolo.

  15. Alberto 27 giorni fa

    Divertente un aristogayyo che scrive a rubini che su un glorioso sito che fu firmava aristogatto la sua rubrichetta cinematografica sportiva ahahahahah

  16. Aristogatto 27 giorni fa

    @Rubini Ilaria Occhini era davvero bellissima, mi dispiace che se ne sia andata. Conosco quel film. W Palermo al cinema!

  17. Chiddici 27 giorni fa

    La cosa importante è, affidare il Palermo a gente seria e con potenziale economico importante, con tutto il rispetto per Mirri o Ferrero, credo sia meglio partire bene con gente che possa mettere le basi per un futuro ad alti livelli e questo che serve a Palermo, la ma città apre a prospettive di sviluppo in vari settori, adesso credo sia venuto il momento di fare le cose per bene affidiamolo in mani sicure siamo stanchi di essere presi in giro da gente che vuole solo arricchirsi , noi amiamo i ns colori e la nostra passione adesso basta!!!!!

  18. Rubini 27 giorni fa

    In tutto il mondo. Non un buon presagio. Sono ancora dell’idea che sarebbe necessaria una pausa, un anno, per riordinare le idee. Arriva invece troppo in fretta, 48 ore, ‘una giornata decisiva’. Che è il titolo di un episodio de ‘I complessi’ film degli anni sessanta. Un impiegato timido (Manfredi), innamorato perdutamente di una collega (la bellissima Ilaria Occhini, ieri volata via), finirà tra le grinfie della segretaria del direttore. Racchia e odiosa, ma tempestiva nel catturare, nell’arco di un solo giorno-il tempo di una gita-, la preda designata.

  19. Pinuzzo 27 giorni fa

    Questo, come ciclicamente avviene, è il momento dei sogni per noi tifosi rosanero: arabi, cinesi, americani. E poi arriva la Arkus di turno. Speriamo che questa volta la storia cambi!

  20. AntiZampariniForEver 27 giorni fa

    Direi più che normale che attiri il brand, io se avessi disponibilità milionarie non ci penserei un attimo ad acquistarlo i potenziali guadagni in modo trasparente e contemporaneamente dare soddisfazione ai tifosi sarebbe fattibile in una città dove potenzialmente c'è ancora molto spazio per infrastrutture che creino posti di lavoro.

Lascia un commento

I commenti vengono moderati, letti e seguiti post pubblicazione e non a monte. Il materiale o contenuto proposto deve essere conforme con la discussione e la civile relazione tra utenti. La mail non sarà pubblicata. *