ASCESA

Palermo, ecco Moreo: aiuta,
segna e raggiunge Puscas

Palermo, ecco Moreo: aiuta, segna e raggiunge Puscas



A Palermo mi sa che tutti si sono accorti del gran momento di forma di Stefano Moreo. L'attaccante ex Venezia, dopo la metà della passata stagione a secco di gol e un inizio di campionato stentato, ha inziato a segnare e adesso si ritrova spesso fra i migliori in campo dei rosa. Nell'ultimo match contro il livorno la punta milanese ha realizzato la rete del momentaneo vantaggio e, nonostante il pareggio, si è guadagnato la palma di migliore (insieme a Pomini autore di un'ottima gara in porta) e soltanto una prodezza dell'estremo difensore avversario Mazzoni gli ha impedito di gioire una seconda volta. 

 

«Moreo sta diventando una realtà sempre più concreta del Palermo, tanto da agganciare il compagno di reparto Puscas, partito più forte, ma che ora sta attraversando un momento di stasi»: come fatto oggi da Fabrizio Vitale della Gazzetta dello Sport a tutti adesso viene naturale fare il paragone fra l'ex Venezia e l'attaccante rumeno, fin qui alternati come spalla a fianco dell'inamovibile Nestorovski. Dati alla mano, l'attaccante milanese, con la rete segnata contro il Livorno, ha raggiunto quota tre gol come Puscas entrambi con 13 presenze in campionato, se contiamo invece gli assist Moreo ne ha realizzati ben tre contro gli zero del suo compagno di reparto che tuttavia tira di più in porta: 23 conclusioni contro le 18 della punta milanese. 

 

Il criterio di scelta di Stellone sul partner d'attacco del capitano ormai è chiaro, con Puscas che è l'attaccante prediletto dal mister per i match casalinghi (8 gare dall'inizio delle quali 6 al "Barbera" e 2 fuori) mentre Moreo è la punta designata per le trasferte (7 dall'inizio delle quali 5 fuori e 2 al "Barbera"); scelte del tecnico romano dettate dalle diverse caratteristiche delle due punte rosanero, con il primo più centravanti d'area di rigore e il secondo più dedito invece al sacrificio e al movimento a tutto campo. Inoltre Moreo garantisce anche ottime doti da assist-man: già 3 per l'appunto i passaggi chiave serviti ai compagni, uno a Rajkovic e uno a Nestorovski entrambi nel match di Padova e il terzo sempre al capitano a Carpi. 

 

Se si considerano le ultime cinque gare di campionato il bilancio di Moreo vede due gol e due assist, a conferma del suo grande momento di forma e della più che normale risalita nelle gerarchie del tecnico Stellone. Adesso però, con l'assenza di Nestorovski pressoché certa anche per la prossima partita contro lo Spezia, la punta ex Venezia dovrà affinare la sua dote di ottimo compagno d'attacco anche con Puscas, sperando che funzioni e che possa portare ad altri gol, assist e al solito spirito di sacrificio che lo stanno portando ad essere sempre più importante per la causa Palermo.


IMMAGINE  SIAMO SU INSTAGRAM!


 

 

 

ALTRI ARTICOLI

 

• IL SILENZIO CHE FA RUMORE

 

• GDS - PALERMO, GOODBYE JAMES: SHEEHAN FUORI DAL GRUPPO INGLESE

 

• PALERMO, C'ERA UNA VOLTA L'EFFETTO "BARBERA"

 

• QUEL POCO CHE SAPPIAMO DI JAKE LEE, COLLABORATORE DI RICHARDSON

 

• COSA HANNO COMUNICATO SPORT CAPITAL E FINANCIAL INNOVATIONS

 

• PALERMO, CHI È DEAN HOLDSWORTH, IL NUOVO CONSULENTE DI RICHARDSON

 

• TUTTAPPOSTO VAI TRANQUILLO

 






1 commento

  1. Moreo mi piace 92 giorni fa

    Comunque io un punto al Livorno glielo lascio volentieri, anche perché se l'è meritato. Spero si salvino.

Lascia un commento

I commenti vengono moderati, letti e seguiti post pubblicazione e non a monte. Il materiale o contenuto proposto deve essere conforme con la discussione e la civile relazione tra utenti. La mail non sarà pubblicata. *