PALERMO

Cda, è ancora gelo fra i soci.
Più potere di spesa a Sagramola

Cda, è ancora gelo fra i soci. Più potere di spesa a Sagramola



Continua il gelo fra i due soci di maggioranza del Palermo, Dario Mirri e Tony Di Piazza

Nessun segnale distensivo fra le due parti nel Consiglio d'Amministrazione della società svoltosi ieri, nel quale sono stati trattati svariati punti dopo la richiesta di tempo da parte dell'ex vice presidente rosanero. 

 

Il nodo rimane sempre il rapporto fra l'imprenditore italo-americano e Rinaldo Sagramola. Come riportato dalle maggiori testate locali l'opposizione del socio di minoranza del Palermo nei confronti dell'amministratore delegato è stata dura, con l'accusa mossa a Sagramola da parte di Di Piazza di aver superato i limiti imposti dalle sue mansioni. A tal proposito l'ad, nel suo intervento di ieri a Diretta Stadio, ha specificato che le sue risposte alle accuse durante il CdA non sono state ritenute soddisfacenti dall'ex vice-presidente, che ha inoltre confermato la propria volontà di cedere il suo 40% di quote senza che ci sia stato ancora, tuttavia, alcun contatto fra i legali dei due azionisti di maggioranza. 

 

La frizione fra Di Piazza e la società si è acuita ancor di più con l'altro punto preso in esame nel CdA di ieri, con il Consiglio che ha votato a maggioranza l'aumento della capacita di spesa di Rinaldo Sagramola in proporzione al nuovo budget per la Serie C. Voto negativo e ulteriore malcoltento per l'imprenditore italo-americano, che intanto ha una settimana di tempo per dare una conferma o meno della sua partecipazione al progetto per il centro sportivo, che non rientra fra gli obblighi del piano triennale stilato dalla Hera Hora la scorsa estate. L'impegno dell'ex vice presidente rimane assolutamente fuori discussione, come confermato per l'ennesima volta dal diretto interessato tramite un post sul suo profilo Facebook«Ho detto la mia. Finché ci sono, remiamo tutti insieme nella stessa direzione per il bene del Palermo. Forza Palermo!». 

 

 






1 commento

  1. Yes 14 giorni fa

    Aumento di capacità di spesa è una cosa ovvia.

Lascia un commento

I commenti vengono moderati, letti e seguiti post pubblicazione e non a monte. Il materiale o contenuto proposto deve essere conforme con la discussione e la civile relazione tra utenti. La mail non sarà pubblicata. *