SCELTE

GDS - Mercato Palermo, progetto
giovani a un bivio

GDS - Mercato Palermo, progetto giovani a un bivio



Il Palermo, alle prese con la sessione di mercato, si ritrova ad un bivio legato al progetto giovani. 

I nuovi regolamenti sulle liste, che prevedono un massimo di 22 tesserati più un 2001 fuori quota, hanno cambiato i piani di tutte le compagini di Serie C e anche dei rosa, che adesso stanno rivalutando i ritorni degli under che bene hanno fatto con la maglia rosanero nella passata stagione fra i dilettanti. 

 

Nel regolamento della terza serie è previsto un premio pecuniario legato alla valorizzazione dei giovani ma numeri alla mano, come riporta il Giornale di Sicilia, delle quattro neopromosse in Serie B compreso il Bari finalista dei play-off nessuna di queste compagini ha preso il premio alla fine del campionato, a dimostrazione del fatto che non sempre la pista giovani risulta garanzia di successo. Le richieste del nuovo tecnico Boscaglia potrebbero quindi portare, per questioni di organico, a mollare la presa sul progetto giovani e sulla riconferma quindi di alcuni degli under della scorsa stagione.

 

Confermati Doda, Lucca e Silipo che dovranno soltanto formalizzare gli accordi presi con la società, al momento la rosa presenta tredici elementi e sono quindi dieci i posti liberi per i nuovi arrivi dal mercato: in caso di conferma di tutti gli under selezionati dal duo Sagramola-Castagnini rimarrebbero soltanto la metà di quegli slot per innesti di over. La pista giovani potrebbe quindi subire una brusca frenata per rinforzare la squadra con giocatori di esperienza e per il raggiungimento di un obiettivo più grande ovvero la promozione in Serie B. 







2 commenti

  1. Alfonso fofò 33 giorni fa

    SLOT! ahahahahah. Parra mpietra, redazione!

  2. Torakiki 33 giorni fa

    In serie C ci vuole gente con le bolas,il progetto giovani può essere messo da parte

Lascia un commento

I commenti vengono moderati, letti e seguiti post pubblicazione e non a monte. Il materiale o contenuto proposto deve essere conforme con la discussione e la civile relazione tra utenti. La mail non sarà pubblicata. *