MERCATO PALERMO

Peretti, il ritorno si complica.
Suggestione Coda

Peretti, il ritorno si complica. Suggestione Coda



In attesa della conclusione dei massimi campionati italiani, ripresi dopo l'interruzione causata dall'emergenza Coronavirus, il Palermo fresco di promozione in Serie C programma la nuova stagione e pensa alla squadra che dovrà affrontare questa nuova avventura. 

 

Con il mercato bloccato sia per la questione allenatore che per quella riservata ai nuovi innesti in rosa la società rosanero, consapevole di avere già un buon zoccolo duro di partenza e senza aver bisogno di fare rivoluzioni di organico, sta lavorando principalmente sui ritorni dei giovani che hanno contribuito al raggiungimento dell'obiettivo stagionale nell'ultima stagione. Il 20 giugno sono ufficialmente scaduti i contratti annuali dei giocatori e il suo Sagramola-Castagnini ha già trovato la formula giusta per far tornare gli under più convincenti senza dover ricorrere al prestito secco, tuttavia stando a quanto riportato dal Giornale di Sicilia la strada per il ritorno di Mattia Peretti pare abbia subito delle complicazioni. 

 

Vera sopresa dell'ultimo campionato di Serie D, il giovane difensore terminato il prestito ha fatto ritorno all'Hellas Verona e, scaduto il suo contratto primavera,  la squadra scaligera sembrerebbe intenzionata ad offrirgli un contratto da professionista. La società veneta ha tempo fino al 3 agosto per mettere sotto contratto Peretti e qualora l'operazione andasse il porto il Palermo dovrebbe trattare con il club per un nuovo prestito o, come vorrebbe fare la società rosanero, per l'acquisto a titolo definitivo. 

 

Trattative in corso anche per il ritorno di Lorenzo Lucca, adesso ufficialmente svincolato dopo la mancata conferma da parte del Torino. Il Palermo sarebbe in fase di trattativa con l'agente del giovane attaccante per il ritorno in maglia rosanero mentre sembra lontana dal capoluogo siciliano la strada di Lucera: sulle tracce del giovane palermitano ci sarebbe l'Acireale.

 

Dopo la scadenza dei contratti del 30 giugno sono tanti i giocatori di ogni categoria che hanno deciso di non accettare la proroga offerta fino al 30 agosto, terminando quindi anzitempo i rapporti con le loro società. Fra i nomi più altisonanti appena svincolati vi è quello di Massimo Coda, bomber del Benevento appena promosso in Serie A per il quale il duo Sagramola-Castagnini, stando a quanto riportato dal Corriere dello Sport, avrebbe già avviato i contatti per valutarne la disponibilità. 







Lascia un commento

I commenti vengono moderati, letti e seguiti post pubblicazione e non a monte. Il materiale o contenuto proposto deve essere conforme con la discussione e la civile relazione tra utenti. La mail non sarà pubblicata. *