PENSIERI

Palermo: mercato chiuso.
Tutto apposto

Palermo: mercato chiuso. Tutto apposto



Niente, nessun colpo dell'ultima ora, zero. La speranza, anche lei, improvvisamente ha preso per mano l'amica disillusione e, in un plumbeo pomeriggio di inverno, sono andate mestamente via. 

Nessun colpo di scena! Ma non ci sorprende: in questo modo lo avevamo pensato e così il mese di gennaio si è trascinato. Per quanto ci sia dispiaciuto rispondere sempre e laconicamente "NO" ad ogni vostro messaggio portatore di speranza. Questo è. 

 

Francesco De Rose - grande acquisto per il centrocampo - ha illuso che fosse prodromico ad un via vai in Viale del Fante, niet. 

"Se servirà interverremo", avevano detto.

Evidentemente la squadra va bene così. La società continua con fedeltà la sua linea, va bene così. Chi critica l'operato di Renzo Castagnini è totalmente fuori strada. Il direttore sportivo lavora con la materia prima che ha a disposizione, non può fare certo miracoli. Anche se lo stoico Renzo ha provato a friggere il pesce con l'acqua: il colpo De Rose porta la sua firma, in queste condizioni un capolavoro. 

 

Intanto il malcontento ha iniziato a raccontare tutto il suo malumore. La distanza fra la società e la tifoseria si fa sempre più evidente. La realtà però rimane plastica alla luce del sole: in Viale del Fante non si è voluto o potuto intervenire.

Il segnale che arriva è tremendo, quasi di appiattimento nei confronti di una stagione che più di transizione rischia di diventare di rassegnazione. Intanto l'attualità preme, domani arriva la capolista Ternana. Forse, paradossalmente, l'avversario migliore in questo momento: il Palermo ha dimostrato proprio nei momenti più bui di avere quel sussulto di orgoglio. 

 

È il momento di Roberto Boscaglia, che in conferenza aveva ribadito "in caso di nessun arrivo, sarei comunque contento dell’organico a disposizione". Ipse dixit: tocca a lui tirare fuori il meglio da questa squadra per evitare che l'acquiescenza prenda definitivamente cittadinanza nella piazza rosanero. Così come trapelato tramite i social o lo striscione a firma UCS palesatosi in Viale del Fante. 

Ieri non c'è stato nessun colpo finale, tutto apposto. L'unico colpo è il silenzio che continua a raccontare, ora anche nel mondo onirico del calciomercato, da sempre dimensione idilliaca e di speranza dei tifosi. Serve calma e pazienza, consapevoli dell'attuale situazione e la speranza che l'anonimato del nono posto lasci spazio a qualcosa di nuovo. 





11 commenti

  1. Mic 78 giorni fa

    Io al posto di Mirri telefonerei a Zamparini

  2. Mauri 78 giorni fa

    Certo lo Monaco? L'ultima volta ha fatto più danni lui che il covid

  3. Blackmamba 78 giorni fa

    A sto punto pensare male è duopo. Mirri credo sia consigliere di lega o qualcosa di simile. Sarà venuto a conoscenza che la prossima stagione ci sarà una rivoluzione del sistema calcistico di lega pro, tipo due gironi di B come in passato si vociferava. Perchè spendere denari quando si potranno spendere la prossima stagione già in B d'ufficio?

  4. Aristarco Battistini 78 giorni fa

    @Redazione forse i troppi articoli su Tacopina e il catania, notoria città di cultura....vi hanno fatto dimenticare un p'ò la lingua italiana. Errore grave scrivere ''apposto che va usato solo nella forma del participio passato del verbo apporre. Se ci si riferisce invece a una forma come ''tutto in ordine'' ad esempio, si scrive a posto. Tanto vi dovevo, cordiali saluti. Forza Paliermu e santa rosalia.

  5. Giovanni 78 giorni fa

    Invece di scrivere tutto a posto criticate una società indegna e non in grado di reggere la pressione ,per fortuna per loro senza tifosi sugli spalti,di un pubblico da serie a,via Mirri e soci vendete e andare a lavorare.saluti

  6. Rosanero amareggiato 78 giorni fa

    ....e chissà che formazione schiererà....sicuramente avrà qualcosa di diverso rispetto alle 20 schierate nelle precedenti partite....ma su dai....in 38 partite prima o poi qualcuna l'azzeccherà dai. Tristezza assoluta

  7. Giovanni B. 78 giorni fa

    Se fossi il redattore di Forza Palermo, io invece di 'TUTTO APPOSTO' avrei scritto 'TUTTO L'OPPOSTO'. Tutto l'opposto di quello che si era detto che si poteva fare e che, tirando le somme, non si è fatto o non si sta facendo. Mi atterriscono mille pensieri bui tra i quali: che, in futuro, non avremo una Società solidissima, una prossima serie B, giocatori all’altezza, uno Stadio con 40.000 spettatori, un Torretta di qua e uno di là con i Centri Sportivi tanto sponsorizzati, ecc. ecc. Ho l’impressione che qui a Palermo, le ’speranze’ siano le prime a morire e non le ultime. Mah!

  8. Yes 78 giorni fa

    ... Detto questo, concordo con mirri nel non aver fatto ulteriori spese in questo mercato. La squadra, come la si voglia giudicare, è comunque in grado di fare i play off anche se non lascia presagire buoni risultati. Nulla sarebbe cambiato in modo rilevante con una nuova scartina ma neanche con uno forte. Troppo il divario da colmare con i primi 3 4 posti. Meglio conservare i soldi per il prossimo anno, in cui si dovrà comunque scegliere se fare all in oppure andare si conserva e cercare nuovi acquirenti o investitori di minoranza.... quest'ultima mi pare però che sia strada che non spunta.

  9. Yes 78 giorni fa

    Bel pezzo... Però, un giorno è stoico Mirri che ha già messo a terra 6 milioni di ingaggi, terzo solo dopo ternana e Bari, ma nono il classifica, un giorno è stoico Boscaglia, che deve fare con una squadra che non si capisce se gli si confà, un giorno è stoico Castagnini che frigge con acqua, i giocatori che bolliscono con il vapore... Ok, tutti stoici, ma io di stoico ho visto solo le partite contro Catanzaro e Catania. Il resto mi pare epicureo pentito.

  10. maurizio 78 giorni fa

    che tristezza tutto apposto..... forse sarebbe meglio scrivere... tutto a posto

  11. noitifosidelpalermo.jimdo 78 giorni fa

    In C per fare mercato non servono tanti soldi, tutte le altre società fanno scambi, prendono giocatori in prestito o svincolati, ieri Castagnini era a Milano a fare che? Non è questione di soldi, il Palermo ha dirigenti incompetenti, hanno costruito una squadra male, con questi dirigenti non ci andremo mai in serie B. Io al posto di Mirri prenderei subito Foschi o Lo Monaco.

Lascia un commento

I commenti vengono moderati, letti e seguiti post pubblicazione e non a monte. Il materiale o contenuto proposto deve essere conforme con la discussione e la civile relazione tra utenti. La mail non sarà pubblicata. *