COLLEGIO DI GARANZIA

Vecchio Palermo: accolti i
ricorsi di Macaione e Albanese

Vecchio Palermo: accolti i ricorsi di Macaione e Albanese



l Collegio di Garanzia del Coni ha accolto il ricorso presentato dall’ex vice presidente del U.S. Città di Palermo, Vincenzo Macaione, in merito al procedimento disciplinare legato alla gestione e al fallimento della vecchia società del Palermo durante la gestione dell’era Tuttolomondo.

 

Il Collegio di garanzia del Coni ha escluso inoltre ogni addebito anche per l’ex presidente Alessandro Albanese e per Jonh Michael Traecy.

 

Sono state confermate le condanne all’ex presidente del Palermo Calcio Maurizio Zamparini (cinque anni d’inibizione), Daniela De Angeli (due anni e tre mesi), alla figlia dell’ex presidente Silvana Rita Zamparini (sei mesi) e alla moglie Laura Giordani anche lei condannata a sei mesi di inibizione.

 

Accolti, inoltre,  i ricorsi con rinvio alla Corte Federale per l’avvocato Andrea Bettini, condannato in appello ad un’inibizione di 6 mesi ed Emanuele Facile, Amministratore delegato del club all’epoca della Sport Capital Group, ad un anno di inibizione.

 

“Sono soddisfatto – dice Alessandro Albanese assistito nel ricorso dall’avvocato Alberto Stagno D’Alcontrez – E’ la conferma della giustezza del mio operato”.

Macaione era assistito dall’avvocato tributarista Alessandro Dagnino, managing partner di Lexia Avvocati e dal senior associato avvocato Ambrogio Panzarella.

“Siamo molto soddisfatti per il pieno accoglimento del ricorso – ha affermato l’avvocato Alessandro Dagnino – che sancisce l’assoluta estraneità del nostro assistito alle vicende che hanno causato la fine dell’esperienza dell’U.S. Città di Palermo. La decisione è la prova dell’assoluta correttezza dell’operato di Macaione”.

Il comunicato con la decisione: https://www.coni.it/.../17922-i-dispositivi-delle-sezioni...


 

 





8 commenti

  1. Giovanni Brubini 19/03/2021

    Signor Ifelle non mi pare ci conosciamo, quindi distanza, passi lunghi e ben distesi.

  2. Le Corbusier 19/03/2021

    Davanti all'evidenza delle condanne continuano ad arrampicarsi sugli specchi, tifosotti della serie A. Amanti neanche tanto velati delle maglie a strisce.

  3. Eiffel 19/03/2021

    Giovanni Brubini = Jean Sais Pas ... Altrimenti noto come GIGI' de Parì ... GIGI' XXIII ... lo scappato di Sciarrvud per colpa di Rubin Hud ...

  4. Chi non salta è zamparini 19/03/2021

    La Cassazione dell’Ordinamento giuridico sportivo ha respinto i ricorsi di Maurizio Zamparini (5 anni di inibizione) della moglie Laura, della figlia Silvana Rita (6 mesi per entrambe) nonché quello di Daniela De Angeli (2 anni e 3 mesi) rispetto al fallimento della vecchia società rosanero: “per aver mantenuto comportamenti che hanno contribuito e agevolato il dissesto finanziario, oltre che per la violazione dei doveri di lealtà, probità e correttezza“.Innanzitutto non verranno mai più a Palermo. Altro che eredi! Inoltre presto anche la giustizia ordinaria arriverà alle medesime conclusioni.

  5. Blackmamba 19/03/2021

    Assolto chi garantiva con la faccia e la sua parola per gli inglesi....incredibile.

  6. Aggregazione galattica lame rotanti 19/03/2021

    Vorrà dire che si dovrà attendere almeno cinque anni prima di rivedere il calcio vero a Palermo. Non è un tempo infinito.

  7. Paragone 19/03/2021

    Sei la peggiore parodia di tifoso palermitano mai messa in scena dalla creazione ad oggi. Il che è tutto dire.

  8. Giovanni Brubini 19/03/2021

    Alla fine della fiera gli unici a cui hanno confermato le condanne sono il peggior presidente della storia per distacco e gente a lui vicina. E qui ci sono ancora i giapponesi della seconda guerra mondiale che credono che non è fallito per colpa sua......Muaaaaaahhhhhhhhhhhh

Lascia un commento

I commenti vengono moderati, letti e seguiti post pubblicazione e non a monte. Il materiale o contenuto proposto deve essere conforme con la discussione e la civile relazione tra utenti. La mail non sarà pubblicata. *