CORRIERE DELLO SPORT

Palermo, Lucera gioiellino dello
stesso quartiere di Schillaci

Palermo, gioiellino Lucera: è dello stesso quartiere di Schillaci



 

 

Buona la prima per il Palermo targato Hera Hora.

 

La formazione di Pergolizzi ha battuto per 1 a 0 il Marsala alla prima di campionato di Serie D.

 

A regalare i primi tre punti ai rosanero ci ha pensato il giovane Raimondo Lucera, palermitano classe 2000.

Cresciuto nelle giovanili del Palermo, il giocatore lo scorso anno si è reso protagonista con la Primavera rosanero collezionando 28 presenze e 5 gol.

 

Un amore per il Palermo che non può essere misurato quello di Lucera, che prima di ricevere la chiamata del Nuovo Palermo era ad un passo dal Rende, squadra che milita in Serie C.

«Palermitano del quartiere Cep, come Totò Schillaci –scrive il Corriere dello Sport-; edilizia popolare, partite di strada dalla sera al mattino e passione rosanero; la scuola calcio dove ha cominciato, la Vis Palermo (che ha lanciato anche Lo Faso), era vicino casa. Velocità, guizzi, uno contro uno, assieme a qualche inevitabile leziosità di troppo: le caratteristiche di Raimondo sono emerse subito, tanto che lo schieravano sotto età già nella categoria Giovanissimi».

 

Nonostante l’interesse di Trapani e Roma, Lucera non ha mai abbandonato il sogno di vestire la maglia rosanero. A contribuire al suo inserimento nelle giovanili del Palermo, il direttore della Vis Flavio Pillitteri, che insistendo con il responsabile del settore giovanile dell’epoca Dario Baccin, lo fece entrare nel vivaio di Zamparini.

 

L’entusiasmo e l’amore per questi colori non mancano, deve però ancora migliorare alcuni aspetti. Pergolizzi punterà tanto sull’entusiasmo di Lucera e su quelle caratteristiche che domenica hanno portato il Nuovo Palermo alla sua prima storica vittoria.






Lascia un commento

I commenti vengono moderati, letti e seguiti post pubblicazione e non a monte. Il materiale o contenuto proposto deve essere conforme con la discussione e la civile relazione tra utenti. La mail non sarà pubblicata. *