GIORNALE DI SICILIA

Palermo, in ordine cronologico
le proposte pervenute ad Orlando

Palermo, in ordine cronologico le proposte pervenute ad Orlando



È il giorno della scelta.

Tutte le proposte giunte al sindaco per via PEC sono pervenute nella giornata di ieri.

Il Giornale di Sicilia stamane in edicola evidenzia le proposte poste in essere in ordine cronologico.

 

La prima manifestazione di interesse è pervenuta alle 17.55 ad opera del Palermo FBC 1900. Trattasi di un gruppo di tifosi che ha deciso di partecipare al bando per rilevare le quote societarie ma che potrebbe rientrare poi con un’altra proprietà attraverso la quota dell’azionariato popolare. Il gruppo sarebbe guidato da una cordata con a capo Sergio Di Napoli.

 

Dopo è stato il turno della Damir attraverso la holding Hera Hora Srl di Dario Mirri e dell’imprenditore Tony Di Piazza.

Proposta che ha preceduto di qualche minuto quella dell’Associazione Cuore Rosanero - giunta alle ore 19 - rappresentata da Luciano Messina: socio e amministratore della Perigeo Viaggi Srl.

 

Infine, nell’ultima ora si sono palesate le altre richieste.

La Holding Max Srl - con amministratore Giorgio Ferrero, nipote di Massimo proprietario della Sampdoria - ha anticipato la proposta della Palermo Football Club Spa: l’unica società non ancora posta in essere con dietro i soci della Capri Srl dei fratelli Colella, proprietari del marchio Alcott.

 

In conclusione - a sette minuti dalla dead line - è pervenuta la Pec del fondo libano-kuwaitiano Zurich Capital Funds, il quale ha indicato Londra come sede e Alfredo Maiolese quale rappresentante.

Adesso tutto passa nelle mani del sindaco Orlando che verosimilmente nella giornata di oggi dovrebbe sciogliere la riserva comunicando al popolo rosanero a chi sarà affidata la rinascita del Palermo Calcio.






7 commenti

  1. Rubini 24/07/2019

    @Aggregazione. No, GabrieleMR e Kamikaze, i nick. Strano che nessuno li ricordi, specialmente tra i 'reduci' di MR e, per quanto riguarda il secondo, dell' 'Isola dei bannati'. Non penso che abbiano possibilità di successo ( più che l'amor contano i piccioli), ma è una presenza significativa, come è comunque significativo l'essere arrivati primi, nella 'manifestazione di interesse'.

  2. AntiZampariniForEver 24/07/2019

    Rispondo ad Antonio: Non si tratta di essere avvoltoi o meno, cioè alcuni lo sono stati vedasi Baccaglini di turno ..Il problema non era che non c'erano aziende società con ingenti capitali tali da rilevare le quote del Palermo Calcio, ma il vero problema era MZ perchè voleva vendere un gioiello di scarso metello come oro...e queste persone non sono così stupide da regalargli soldi per avere in cambio una montagna di debiti con un probabile fallimento che poi si sta dimostrando tale!

  3. Aggregazione galattica lame rotanti 24/07/2019

    Scommetto sul Palermo musulmano...

  4. Aggregazione galattica lame rotanti 24/07/2019

    @Rubini, Vitogol alla guida del Palermo?

  5. 75fabrizio 24/07/2019

    Antonio scusami, ma ti sbagli. Io in primi non sarei intervenuto in una situazione così complicata dove non si sapevano neanche i debiti. E penso che anche tu avresti fatto lo stesso. Adesso speriamo che finisca in mani sicure... Perché il problema non è ora che l'investimento è irrisorio ma nelle categorie che contano.

  6. Rubini 24/07/2019

    Quanto a passione e tifo, senz'altro predominante la posizione della Palermo F.C., (stranamente da tutti subito sorvolata ). E' un gruppo impegnato da tempo nell'azionariato popolare e nella sollecitazione della tifoseria, per la riscoperta dei valori della maglia e dell'importanza della presenza allo stadio. Tra loro uno degli storici (storia del Palermo) più preparati e uno dei personaggi più conosciuti sul web rosanero, anche per la partecipazione alla nascita di siti e 'muri'.

  7. Antonio Morana 24/07/2019

    Togliendo Mirri, dov'erano tutti questi sciacalli prima di tutto questo schifo!!

Lascia un commento

I commenti vengono moderati, letti e seguiti post pubblicazione e non a monte. Il materiale o contenuto proposto deve essere conforme con la discussione e la civile relazione tra utenti. La mail non sarà pubblicata. *