REPUBBLICA

Palermo, il bilancio di fine
anno è in rosso

Palermo, il bilancio di fine anno è in rosso



Il Palermo ha chiuso il 2020 da decimo in classifica nel girone C di Serie C e per questo è arrivato il momento di fare un resoconto dell’anno calcistico appena trascorso.

 

L’edizione odierna de la Repubblica parla proprio dell’andamento della squadra di Roberto Boscaglia in questa stagione: «Nessuno si aspettava che la squadra di Roberto Boscaglia fosse così indietro in classifica a Natale, ma l’obiettivo minimo di arrivare alla sosta in zona play-off partendo dai bassifondi della classifica è stato centrato».

 

Il quotidiano, inoltre, sottolinea ciò che funziona e ciò che non funziona in questa squadra.

Gli uomini di Roberto Boscaglia hanno cominciato a diventare una vera e propria squadra dopo l’emergenza covid. Proprio dalla sfida di Catanzaro, infatti, sono arrivati i primi punti e poi le prime vittorie.

 

Il quotidiano, infine, sottolinea ciò che non funziona in questa squadra:

«Boscaglia chiede sempre ai suoi di avere «senso del pericolo», ma non paura di tentare una giocata. Passaggi centrali a mezza altezza come quelli visti contro il Bari sono l’esatto contrario di quello che vuole l’allenatore. Errori come questi in fase di impostazione hanno sempre lanciato i contropiede degli avversari. E sono fra le cose che non funzionano in questa prima parte della stagione».

La squadra, inoltre, continua a non saper sfruttare le molte occasioni da gol che ha durante la partita.

 

Dopo la pausa natalizia tutti si aspettano un Palermo pronto a risalire quella classifica di cui nessuno è contento.


NEWS DEL GIORNO

 

CHI VUOL ESSERE TITOLARE

 

CALCIOMERCATO, NOMI E SPERANZE: LA GIOSTRA È PRONTA

 

PALERMO: TRE GIORNATE DI SQUALIFICA PER FILIPPI





4 commenti

  1. Bugia 19 giorni fa

    ...barboncini da tastiera...

  2. Pissi Pissi Bau Bau 19 giorni fa

    Hai fatto il tuo autoritratto Bugia. Proprio bravo.

  3. Bugia 20 giorni fa

    Che questa squadra sia stata costruita malissimo lo dicono in realtà gli anti Mirri per partito preso...Vedremo, alla fine, chi si dovrà vergognare. Certo, da tifoso io mi vergognerei all'istante a sputare solo veleno sulla mia squadra e dirigenza. Ma, evidentemente, alcuni intendono lo stadio come luogo per sfogare le proprie frustrazioni. Figuriamoci il web.

  4. johnny69 20 giorni fa

    Nessuno si aspettava che la squadra di Roberto Boscaglia fosse così indietro in classifica a Natale, ma l’obiettivo minimo di arrivare alla sosta in zona play-off partendo dai bassifondi della classifica è stato centrato. Nessuno? diciamo che lo scrive mezza Italia che questa squadra è stata costruita malissimo solo qsta dirigenza incapace e presuntuosa con i mirrianesi sostenevano il contrario. E con il mercato che rinforzerà le altre squadre (e nn la nostra)saranno cavoli amari x tt. VERGOGNA

Lascia un commento

I commenti vengono moderati, letti e seguiti post pubblicazione e non a monte. Il materiale o contenuto proposto deve essere conforme con la discussione e la civile relazione tra utenti. La mail non sarà pubblicata. *