Palermo, Hiljemark con le valigie in mano: un narciso mai sbocciato




Oscar Hiljemark andrà via dal Palermo. Sullo svedese ci sono interessamenti sia dall'Italia che dall'Inghilterra: in Serie A, Atalanta e Torino hanno chiesto informazioni sul giocatore. Gasperini, tecnico dell'Atalanta preferirebbe un centrocampista italiano con maggiore esperienza nel calcio italiano, per i granata invece Hiljemark rappresenterebbe l'alternativa a Castro del Chievo. In Inghilterra sono diverse le squadre interessate a Hiljemark: in Premier League Everton, Southampton, Watford mentre in Championship, il Norwich L'avventura di Hiljemark in Sicilia potrebbe essere descritta come un narciso, data la sua chioma bionda, mai sbocciato. E' arrivato a luglio 2015 dal PSV Eindovhen per 2 milioni e 500mila euro,  ha fatto il suo esordio in Serie A nella prima giornata del campionato scorso contro il Genoa, subentrando a Rigoni. La prima rete in maglia rosa arriva nel settembre 2013 al "Renzo Barbera" nel pareggio 2-2 contro il Carpi. Nella stessa stagione, a San Siro contro il Milan Hiljemark ha realizzato la sua prima e unica doppietta che alla fine, però, non ha evitato la sconfitta ai rosa. Lo svedese dalla partita di Milano in poi ha svolto prestazioni altalenanti. In questo campionato Hiljemark ha vissuto nell'anonimato con molta panchina e prestazioni molto deludenti. Lo svedese al Palermo non è riuscito a esprimere al meglio le sue qualità, ma i motivi restano un mistero. L'ipotesi più probabile è che Hiljemark sia rimasto deluso dai progetti della società: le sue ambizioni si sono scontrate con la continua lotta per la salvezza che da due anni a questa parte vede coinvolto il Palermo. Il malumore del centrocampista ormai è evidente da tempo e l'unica soluzione è quella di cambiare aria.