Gunnarsson, Ingegneri e Lo Faso a caccia della rivincita - Forza Palermo Calcio Giornale
NUOVO PALERMO

Gunnarsson, Ingegneri e Lo Faso
a caccia della rivincita

Gunnarsson, Ingegneri e Lo Faso a caccia della rivincita



Il nuovo corso del Palermo come speranza di rinascita e di un inaspettato "canto del cigno". La rifondazione del club rosanero potrebbe diventare un importante trampolino di lancio per giocatori che, finora, hanno vagato nei meandri dell'anonimato, quasi dell'invisibilità, e che adesso possono trovare spazio e ritagliarsi un ruolo importante nella squadra di mister Marino

 

«Insomma, desaparecidos in cerca di riscatto. Su tutti, fanno scalpore i casi dei difensori Ingegneri e Gunnarsson e dell'attaccante palermitano Lo Faso»: questi i nomi presenti nell'analisi fatta da Giuseppe Leone per la Gazzetta dello Sport, specificando che tutti e tre hanno in comune l'essere stati vittima di infortuni. Il norvegese acquistato nella (per fortuna) breve parentesi inglese ha di recente annunciato di voler imporsi a Palermo: "Sono motivato e a luglio darò il massimo in allenamento per vedere se c'è la possibilità di diventare una pedina importante. C'è una proprietà seria che ha un progetto per il futuro per riportare la squadra in A in tre anni" le parole del difensore "vittima" della querelle fra Foschi e la vecchia proprietà britannica e fermo a zero minuti giocati in rosanero. 

 

Zero minuti, ma stavolta in due anni, anche per Andrea Ingegneri, voluto dall'ex tecnico Bruno Tedino dopo l'esperienza condivisa a Pordenone e vittima di un terribile infortunio durante il ritiro estivo. Il difensore rosanero ha passato gli ultimi due anni fra fisioterapia e panchina, e adesso spera di avere una chance nella nuova difesa rosa di Marino. Tutte valutazioni che dovrà fare proprio il tecnico marsalese, che nel suo 4-3-3 potrebbe considerare con attenzione l'ancora giovane Lo Faso, anche lui falcidiato dagli infortuni e che ha solcato il campo soltanto per 18 minuti complessivi, 15' con il Cosenza e 3' con il Pescara. 







14 commenti

  1. Mau49 33 giorni fa

    Ma non avete capito che l'egemonia friulana continua,demolitrice, imperterrita?

  2. Totuccione 33 giorni fa

    riscussi i ru liri...

  3. Torakiki 33 giorni fa

    Moro anche io sono convinto che il Palermo Almeno per ora non deve fallire altrimenti qualcuno ne deve rispondere. Questi dopo un mese soldi non ne hanno usciti e dicono che non faranno aumenti di capitale. Deve finire come con gli inglesi che in realtà pagava il domiciliato al posto loro?

  4. Rosanero 33 giorni fa

    Proprio ingegneri, lo Faso e gunnarson potete cederli insieme a pirrello, accardi, fiordilino, cannavo', Bellusci, salvi, rispoli, balogh.

  5. Rosanero 33 giorni fa

    I signori di arkus non hanno capito che i tifosi vogliono ripartire da nestorovski puscas Trajkovski Rajkovic, falletti ed embalo.

  6. Il Moro 33 giorni fa

    Torakiki dichiar. del genere...tifosi mettete mano al portafoglio...fanno PURTROPPO pensare..ma che ci sono venuti a fare?ma perché sono venuti qui?x insultare la tifoseria?..ma è logico? Xké non si stavano a Roma dopodiché come si finieva cuntava,libri in tribunale?pazienza! Oppure tale' tale' il nocciolo appunto è questo? nn portarli?..quantomeno x adesso? Ecco perché non mi applico se daniela ce o no,pure che domani la licenziano x me resta il comportamento già li ho fotografati, nelle foto poi sono ridicoli nessuno che ha una giacca del club, addirittura strisciate che sensibilità...

  7. noitifosidelpalermo.jimdo 33 giorni fa

    Se l'obbiettivo è la seire A questi giocatori sono buoni per portare le borracce..

  8. Torakiki 34 giorni fa

    Il moro a me sto tuttolomondo mi pare molto zamparinesco nel modo di fare... insomma una piazza per anni massacrata dal domiciliato e tu ti atteggi a la società é mia faccio quello che mi pare .. poi non si lamentassero se allo stadio ci possono andare loro la numerosa delegazione di arkus e daniela

  9. Il Moro 34 giorni fa

    Quello che ritengo inaccettabile MA SOPRATTUTTO UN AUTOGOL friulanese in quel discorso non è la daniela il rino si/no/forse privarsi non privarsi sono dettagli che eventualmente possono DEVONO interessare altri soggetti s, inaccettabile è che acquisti E NESSUNO TI OBBLIGAun club indebitato forte, una tifoseria bastonata dal prec.propriet.anche con dichiarazioni di questa linea portata, e ti presentii(se si vuole fare strateg al posto nostro, invito la piazza a mettere la mano al portafoglio), beh se cosi stadio vuoto niente abbonamenti tv, paga i debiti ke ti hai accettato!

  10. Il Moro 34 giorni fa

    Cosa vi aspettate da un gruppo,che si è presentato con un buongiorno cosi....Quando uno fa una operazione impegna capitali e strategie, ma non le impiega la piazza. Allora, se si vuole fare strategia al posto nostro, invito la piazza a mettere la mano al portafoglio. Si tende a idealizzare o a rendere vittima la signora De Angeli. Noi siamo e restiamo a Palermo, non come gli inglesi. Il dottor Foschi è il miglior operatore sul mercato, ma perché dovrei privarmi di questa risorsa? La signora De Angeli: io non devo accontentare né certi sentimenti della piazza, né del Palazzo ecc..

  11. Tony 34 giorni fa

    Gente che in due anni non ha visto il campo, facendo panchina a gente che comunque non è stata in grado di fare la differenza in B.. Questo si chiama riciclo, quelli buoni se li vendono, quelli che non vuole nessuno li fanno giocare per valorizzarli, ne più ne meno di quello che ha fatto gli ultimi anni il domiciliato

  12. Paolo 34 giorni fa

    Tre giocatori buoni per la serie C.....

  13. Rosa&nero 34 giorni fa

    Ma nn avete capito che quest anno il palermo farà un campionato anonimo, perché a questa proprietà interessa mettere apostoicontiepou rivendere il triplo

  14. Francesco 70 34 giorni fa

    Se questi sono i nomi da qui ripartire,a mari siemu!

Lascia un commento

I commenti vengono moderati, letti e seguiti post pubblicazione e non a monte. Il materiale o contenuto proposto deve essere conforme con la discussione e la civile relazione tra utenti. La mail non sarà pubblicata. *