Palermo, è il giorno dell'udienza. Ecco le carte della difesa - Forza Palermo Calcio Giornale
LA REPUBBLICA

È il giorno dell'udienza
Ecco le carte della difesa

Palermo, è il giorno dell'udienza. Ecco le carte della difesa



 

 

A seguito del rinvio della scorsa settimana, dovuto al passo indietro dell'ex presidente Sergio Santoro, l’udienza per discutere il caso Palermo alla Corte Federale si terrà questo pomeriggio alle 16:30 a Roma.

 

Il team difensivo del club rosanero punterà sia su argomenti già pronti la scorsa settimana, sia su nuovi punti a favore. L’obiettivo comunque resta quello di ribaltare la sentenza di primo grado che ha retrocesso i rosanero all’ultimo posto in classifica del campionato di Serie B.

 

Durante l’udienza, come scrive la Repubblica-Palermo, saranno affrontati quattro ricorsi: «oltre quello del Palermo, sanzionato per responsabilità diretta e oggettiva nell'illecito amministrativo che ha permesso secondo il tribunale federale nazionale l'iscrizione al campionato 2017/ 2018 al termine di una serie di alterazioni ininterrotte dei bilanci dal 2015 al 2018, anche quello dell'ex presidente del club Giovanni Giammarva e dell'ex presidente del collegio dei sindaci Anastasio Morosi».

 

La Procura federale ha invece presentato un ricorso in cui si chiede di processare l’ex patron Maurizio Zamparini, che ha evitato momentaneamente il processo per l'inammissibilità del deferimento per un vizio di forma.

 

«Ed è proprio dal mancato giudizio nei confronti dell'ex patron che ha intenzione di partire la difesa del Palermo, rappresentato dallo staff al completo con Francesco Pantaleone, Antonino Gattuso, Francesca Trinchera, Gaetano Terracchio e Francesco Di Ciommo. L’obiettivo è quello di vedere riconosciuta la tesi secondo cui la decisione di primo grado è "infondata, erronea o illegittima". In subordine il club punta all'attenuazione della sanzione perché per il solo fatto di essere stato escluso dai play-off ha già pagato un conto salato nonostante il procedimento sia ancora in corso».

 

Diverse le carte presentate dal team difensivo del club rosanero, tra queste anche quelle relative alla solidità finanziaria e all'onorabilità della nuova proprietà in segno di netta discontinuità con la vecchia proprietà. «A giudicare il Palermo sarà Paolo Cirillo, nuovo presidente della Corte federale d'appello dopo il passo indietro fatto da Santoro in seguito alle notizie sulle indagini a suo carico, che ha integrato il collegio formato da Maurizio Greco, Mauro Sferrazza, Patrizio Leozappa e Antonio Metitieri, con Luigi Caso».

 

A differenza della scorsa settimana non si prevedono manifestazioni da parte dei tifosi del Palermo sotto la sede della Corte Federale, ma, scrive Repubblica, allo stadio “Barbera” il gruppo Facebook “Amiche tifose rosanero” ha convocato un sit in alle 16 per attendere l'esito del ricorso.


IMMAGINE  SIAMO SU INSTAGRAM


 

ALTRI ARTICOLI

 

🔴 LIVE - I tifosi andranno a Roma?

 

Palermo, «la sentenza della Corte Federale?» Binda risponde

 

Il giorno della verità: il Palermo prova ad evitare la Serie C

 

«Totale dispregio delle leggi» MZ ai domiciliari, ecco perché

 

Lega di B: Consiglio direttivo convocato per il 30 maggio

 

Lettera Sig.ra Zamparini, il comunicato del Palermo






1 commento

  1. Swarz 54 giorni fa

    Io ho carta bianca!. (city.)

Lascia un commento

I commenti vengono moderati, letti e seguiti post pubblicazione e non a monte. Il materiale o contenuto proposto deve essere conforme con la discussione e la civile relazione tra utenti. La mail non sarà pubblicata. *