EX DS

Foschi: «Fra me e Zamparini
amore infinito»

Foschi: «Fra me e Zamparini amore infinito»



Rino Foschi e il suo rapporto d'amore/odio con Maurizio Zamparini

L'ex direttore sportivo del Palermo, ai microfoni di grandhotelcalciomercato.com, ha raccontato alcuni aneddoti del suo lavoro in rosanero dalla partenza per Basilea per chiudere l'affare Kuzmanovic poi sfumato alla cessione di Amauri alla Juventus. In merito all'ex patron Foschi non ha nascosto momenti di gioia e tanti di dolore come in occasione dell'ingaggio di Papadopulo al posto di Del Neri nella stagione 2005/2006:

 

"Arrivato a casa di Zamparini vidi Papadopulo seduto a tavola. Lo insultai e il presidente mi tirò una sberla. Sono andato via, tornai a Milano, ma già qualche giorno dopo ero di nuovo a Palermo. Se non sentivo la fiducia del presidente mi dimettevo, a Palermo mi sono dimesso almeno 5/6 volte, l'ho fatto anche a Torino con Cairo e a Verona con Pastorello: quando non sentivo più la fiducia del mio presidente facevo un passo indietro".

 

ARRIVO DI SABATINI

"Mi sparò una cifra e mi disse che sarei diventato il Galliani del Palermo. Gli dissi che non sarei stato capace a ricoprire quel ruolo. Andai via sbattendo la porta e, non nascondo, con qualche lacrima. Con Zamparini c'è un amore infinito, di stima e di rispetto. Abbiamo avuto cinque campioni del mondo, giocatori straordinari. Nessuno ha lavorato con lui per tutto questo tempo".






5 commenti

  1. chi non salta è zamparini 83 giorni fa

    Mi riferivo al fatto che Foschi era l'anello debole di una catena che permise alla cosca di Resuttana di infiltrarsi negli affari del Palermo. Non dico che Foschi era influenzabile, tutt'altro.Solo che ricevette una pesante minaccia, ricorderai. Grasso consigliò MZ di rimuovere Foschi. e così fu.Nessuna indagine per mafia. Io non avveleno nessun ambiente sono solo un commentatore al pari di te e di qualcun altro che rimesta continuamente con la presunta magnificenza di MZ che per me era tutt'altro che tale, nonostante i risultati. Io guarderei al futuro. C'è una squadra per cui tifare comunque

  2. giovanni rosanero 84 giorni fa

    Chi non salta, ti risultano inchieste della magistratura per mafia a carico di Zamparini e Foschi? Smettiamola va. In questo modo avveleniamo l' ambiente che non ne ha bisogno. Quanto a Foschi, non sputa nel piatto dove ha mangiato, discutibili quanto vogliamo le sue parole ma non ci trovo nulla di male. Neppure Sagramola ha mai parlato male di Zamparini che era sicuramente un mercante ma che pagava lautamente i propri dipendenti. Quanto a Grasso, era ospite di Zamparini ogni anno in Vacanza in Austria ...

  3. chi non salta è zamparini 84 giorni fa

    Grande competenza calcistica, ma caratura morale degna solo del suo amore infinito (insieme a qualcun'altra che scrive ossessivamente qui). Pagine per lo più nere quelle di Foschi a PA. Omette di dire che rappresentò il tallone di achille della società per infiltrazioni mafiose, sventate dall'allora procuratore Grasso. Oppure quando aveva in mano i prestiti di Cigarini e Borriello e MZ non li volle perchè aveva fiducia nei croati (Sallai, Balogh ecc.) Fece certificato medico, finse la malattia e se ne andò. Il Palermo di MZ: una vergogna dietro l'altra. Ma basta, foschi e MZ, guardiamo avanti

  4. Aggregazione galattica lame rotanti 84 giorni fa

    Come volevasi dimostrare: chi conosce davvero Zamparini, ne conosce anche le sue straordinarie qualità. Palermo ha avuto la fortuna di apprezzare il miglior calcio mai ammirato all'ombra del Monte Pellegrino - al netto di ogni peculiarità caratteriale del Patron friulano. Le sue repentine giravolte non hanno impedito il miracolo sportivo a Palermo. Una meraviglia che non potrà essere ripetuta facilmente, tanto meno senza i mezzi economici necessari. #nuovaproprietàquantoprima

  5. Isatacuracaticachi 84 giorni fa

    Orannavinavutra!!

Lascia un commento

I commenti vengono moderati, letti e seguiti post pubblicazione e non a monte. Il materiale o contenuto proposto deve essere conforme con la discussione e la civile relazione tra utenti. La mail non sarà pubblicata. *