CORSPORT

Floriano:«Per stagione da leader
bisogna aumentare il passo»

Floriano: «Per stagione da leader bisogna aumentare il passo»



Parola a Roberto Floriano.

Il giocatore rosanero, ai microfoni del Corriere dello Sport, ha parlato del prossimo impegno dei rosa contro la Turris, soffermandosi sui compagni arrivati durante il mercato estivo e s/

    /la situazione del girone C che vede il Bari staccato in vetta alla classifica: 

     

    «Il girone è equilibrato e si sapeva. E il Bari fa più punti di tutti. Oggi sembra irraggiungibile, fra un mese la situazione potrebbe cambiare. Obiettivo? In questo momento, entrare tra le prime quattro. Per una stagione da leader bisognerebbe aumentare il passo».

     

    TURRIS

    «Un ostacolo durissimo. Sono forti, giocano bene e non mi sorprende che siano nelle posizioni di testa. E davanti c’è Giannone che fa la differenza, se sta bene. La Turris ha più libertà mentale e questo potrebbe avvantaggiarla. È una squadra che non guarda troppo agli avversari ma a se stessa, una filosofia che mi piace molto. Sarà una bella partita. Banco di prova in trasferta? Al Barbera ci troviamo meglio, ora è tempo di prendere punti pesanti anche fuori casa. Per completarci».

     

    ULTIMI ARRIVATI E SILIPO

    «Chi mi ha sorpreso di più dei nuovi? Facile dire Brunori: attacca bene la profondità e la mette dentro. Ma Soleri non scherza e Dall’Oglio ha personalità, forza e piedi buoni. La lista però è più lunga… . Brunori e Soleri possono giocare insieme, sono completi e complementari. Tutti possono fare coppia in attacco. Questione di sacrificio e disponibilità. Loro ce l’hanno. Silipo vero numero dieci? Sì, perché ha i colpi del fantasista. E’ cresciuto, non deve accontentarsi. Non bastano un paio di gare. Solo la continuità fa la differenza».

     

    CESSIONE E FUTURO

    «Se la possibile cessione della società influisce s/

      /la squadra? No, il presidente è sempre presente, non devi chiederti dove sia andato a finire. Abbiamo i nostri obiettivi e Mirri ci ha rassicurato. Per quanto riguarda il futuro io sto bene qui, mi piacerebbe continuare. Spero che la società mi chieda il rinnovo. O si vedrà».

       





Lascia un commento

I commenti vengono moderati, letti e seguiti post pubblicazione e non a monte. Il materiale o contenuto proposto deve essere conforme con la discussione e la civile relazione tra utenti. La mail non sarà pubblicata. *