INTERVISTA

Floriano: «Il mio futuro? In
testa ho solo il Palermo»

Floriano: «Il mio futuro? In testa ho solo il Palermo»



Arrivato a gennaio dal Bari, Roberto Floriano ha subito lasciato il segno in maglia rosanero. Sei gol in appena otto partite per l’esterno rosanero che è entrato nei cuori dei tifosi.

 

Intervistato da Eleven Sport per #ElevenHome, ha così parlato del suo futuro:

 

«Se amo il calcio? Direi proprio di sì (ride, ndr). Futuro al Palermo? L’intenzione,ma già da gennaio, è quella di voler riportare il Palermo in Serie B. Facciamo un passo alla volta, ma mi auguro di restare. Palermo è bella in tutti i sensi, speriamo continuiamo così. Ormai sono del Palermo. Foggia mi è rimasta nel cuore, ma ho solo il Palermo in testa. Io direttore sportivo? Mi piacerebbe».

 

LA PIAZZA

«Anche la media spettatori, sui sedicimila, fa capire l’importanza di questa piazza. Fa piacere far parte di un progetto come questo. La partita più difficile? A Licata una partita amara, nel primo tempo abbiamo giocato male, ma nel secondo meritavamo il pareggio. La sconfitta è dura da digerire. Quando il Palermo mi ha chiamato? Ero felice; a Bari non stavo giocando molto. La trattativa è stata abbastanza veloce».

 

 

PARAGONE CON MICCOLI

«Io il nuovo Miccoli? Con lui ho solo le origini salentine e l’altezza (ride, ndr). Lui un giocatore straordinario, uno dei miei preferiti, mi fa piacere essere paragonato a lui, ma è di un altro pianeta. Tripletta al Nola? Sì, e ho fatto venire la pandemia (ride, ndr)».






Lascia un commento

I commenti vengono moderati, letti e seguiti post pubblicazione e non a monte. Il materiale o contenuto proposto deve essere conforme con la discussione e la civile relazione tra utenti. La mail non sarà pubblicata. *