PALERMO FEMMINILE

Il Palermo Femminile perde
contro San Marino. Finisce 2-1

Il Palermo Femminile perde contro San Marino. Finisce 2-1



Sembra lo stesso copione, ma la partita è diversa. Il Palermo Femminile, esattamente come una settimana fa contro la Torres, passa in vantaggio con la rete di Dragotto, ma a n/

    /la può bastare. L'attaccante rosanero aveva approfittato di un retropassaggio errato della difesa sammarinese, appoggiando comodamente in rete a porta vuota al minuto 5.

     

     

    Appena dieci minuti dopo, il Palermo si complica vita e da una propria punizione in zona di difesa, Lazzara sbaglia l'appoggio e consegna al San Marino una ghiotta occasione per pareggiare. La numero 33, Sofieke Jansen, non perdona da pochi passi e batte Pipitone per il pareggio.

     

     

    Il vantaggio arriva al minuto 31 con una giocata in verticale delle padrone di casa, che mandano Jansen a tu-per-tu con Pipitone. La centrocampista offensiva olandese alza lo sguardo e vede la corrente Barbieri, che fa 2-1 a porta ormai sguarnita. Il Palermo avrebbe però la grande occasione del pareggio al 41', con Coco che viene sgambettata in area da Montalti e si conquista calcio di rigore. Dal dischetto si presenta Simona Zito, che si lascia però ipnotizzare da Montanari.

     

     

    Gli sforzi del secondo tempo si rivelano vani. Il Palermo Femminile perde 2-1 e resta in fondo alla classifica, ma ancora a soli tre punti dalla salvezza. La prossima sfida sarà però proibitiva: a chiudere il 2021 delle rosanero, domenica 12 dicembre arriverà al "Pasqualino" di Carini il Como capolista.





Lascia un commento

I commenti vengono moderati, letti e seguiti post pubblicazione e non a monte. Il materiale o contenuto proposto deve essere conforme con la discussione e la civile relazione tra utenti. La mail non sarà pubblicata. *