Palermo, Faggiano: "Non prendiamo un calciatore tanto per prendere. Balotelli doveva venire per riconquistare la Nazionale"




Il mercato del Palermo si è concluso con un nulla di fatto per l'attaccante, di cui il tecnico Ballardini aveva fortemente bisogno. Dopo il gong finale, Faggiano aveva chiuso con lo svincolato Bergessio, ma Zamparini, non convinto dell'operazione, ha negato l'ingaggio. Intervistato ai microfoni di Tg Regione, il direttore sportivo del Palermo ha parlato di questo ultimo giorno di mercato: "Eravamo alla ricerca di un centravanti, avevamo concordato questo acquisto (Bergessio ndr) con Ballardini. Tuttavia non c’è stata l’occasione giusta – ha spiegato Faggiano -. Prendere un calciatore tanto per prendere qualcuno non è la nostra politica. Le occasioni di qui in avanti possono sempre esserci. Siamo sempre vigili: intanto siamo contenti dell’organico attualmente a disposizione e andiamo avanti così. Sono convinto che se Diamanti fosse arrivato ieri e non pochi giorni fa, si sarebbe parlato di ‘grande colpo del Palermo che chiude in bellezza’… ma a noi questo importa poco. Cercavamo Galabinov che però non si è spostato dal Novara. Abbiamo tentato fino alla fine per Iemmello, che però poi non ha più lasciato il Sassuolo. Stesso discorso per Ciofani". Il mancato arrivo di Balotelli lascia parecchio amaro in bocca: "Speravo che la stampa non riuscisse a scoprire di questa trattativa con Balotelli. Non era una operazione facile, perché Mario avrebbe dovuto sposare più che altro il progetto, e non i soldi. I milioni in ballo però erano molti, tra ingaggio del Liverpool e sponsor. Quando mi chiedevano informazioni, facevo anche apposta ad essere pessimista sperando nel buon esito della trattativa. Lui doveva venire a Palermo anche per ritornare nel giro della Nazionale". Alla fine, Giancarlo Gonzalez è rimasto alla corte di Ballardini: "E' un valore aggiunto per la nostra squadra. Avevamo diverse trattative in gioco, ma non potevamo svenderlo. Il ragazzo è rimasto volentieri, è un professionista serio ed è contento di rimanere. Ce lo teniamo stretto. Ripeto, potevano esserci degli scambi che lo avrebbero riguardato: ma abbiamo preferito tenerlo perché questi eventuali scambi avrebbero rinforzato le altre squadre e non noi".  Un appello ai tifosi: "Ai tifosi dico di nutrire ottimismo nei confronti di questa squadra. Abbiamo preso dei grandi calciatori come Diamanti e Bruno Henrique, e poi abbiamo a disposizione dei giovani interessanti che tante squadre ci hanno richiesto… mi riferisco a Bentivegna, Embalo, Sallai, etc. Ai tifosi chiedo di starci vicino e supportarci






Lascia un commento

I commenti vengono moderati, letti e seguiti post pubblicazione e non a monte. Il materiale o contenuto proposto deve essere conforme con la discussione e la civile relazione tra utenti. La mail non sarà pubblicata. *