Facile sul caso Holdsworth: «Solo un malinteso» - Forza Palermo Calcio Giornale
PARLA L'AD

Facile sul caso Holdsworth:
«Solo un malinteso»

Facile sul caso Holdsworth: «Solo un malinteso»



La "missione" di Sport Capital Group, la posizione del ds Rino Foschi e la possibilità dell'entrata di investitori locali nel Palermo Calcio: di questo e altro ha parlato l'amministratore delegato del club rosanero Emanuele Facile nell'intervista rilasciata ai microfoni di palermocalcio.it.

 

Ecco le dichiarazioni di Facile:

 

SPORT CAPITAL GROUP

«Il Palermo Calcio è stato il primo investimento, per questioni anche di opportunità. Sport Capital Group ha come missione istituzionale e societaria di investire in società di calcio, e non solo, nel mondo e nei correlati progetti di costruzione di stadio, o comunque di attività correlate a quella sportiva, poi ogni società avrà la sua autonomia sportiva nel proprio campionato e nel proprio paese di riferimento. Ci sono alcune attività dove la capogruppo può dare un contributo significativo che sono la selezione e la negoziazione con sponsor, la negoziazione di diritti sportivi ove possibile, in ogni caso la messa a disposizione di competenze a supporto di tutte le società, mantenendo però ciascuna la sua autonomia sportiva». 

 

INVESTITORI LOCALI

«Avendo ricevuto dal signor Zamparini indicazione dell'interesse manifestato da alcuni imprenditori e professionisti locali in passato verso la società abbiamo ritenuto, in segno di rispetto verso la città e la comunità locale, di mantenere la nostra disponibilità nel coinvolgere in azionariato questo gruppo, coordinato dal dottor Alessandro Albanese, con una quota di minoranza nei tempi e nei modi che riterranno opportuni».

 

AMMINISTRATORE DELEGATO

«Ho lavorato insieme al mio socio Maurizio Belli di Financial Innovations nell'operazione di passaggio di proprietà, dove Belli ha lavorato a fianco del signor Zamparini nella ricerca di un acquirent e io mi sono trovato, successivamente, a supportare gli investitori nel definire il modo di intervenire. Gli investitori cercavano un manager di competenze prevalentemente finanziarie, ho apprezzato da subito il progetto per le sue caratteristiche di novità e anche di ambizioni non solo italiane, e quindi ho trovato molto interessante la posizione che mi è stata proposta». 

 

FOSCHI

«La figura del direttore Foschi non è mai stata messa in discussione, abbiamo apprezzato da sempre la sua esperienza e il modo in cui ha guidato l'attività sportiva in questa stagione. Sono nate alcune incomprensioni, forse esagerate dal modo in cui sono state comunicate, in realtà il supporto che la capogruppo voleva dare era per aumentare le opportunità di selezione di nuovi giocatori pur confermando l'attuale rosa della squadra, come da indicazione di Foschi e Stellone». 

 

INCONTRO CON LA STAMPA

«In questo periodo si parla molto di attività societarie, ci piacerebbe che si ritornasse a concentrarsi sull'attività sportiva, sui risultati della squadra e sul supporto alla squadra, però senz'altro avremo modo di interagire in modo più frequente con la stampa e di organizzare prossimamente anche delle comunicazioni più allargate».







Lascia un commento

I commenti vengono moderati, letti e seguiti post pubblicazione e non a monte. Il materiale o contenuto proposto deve essere conforme con la discussione e la civile relazione tra utenti. La mail non sarà pubblicata. *