PARLA DARIO MIRRI

«Daremo quadro chiaro dei debiti
servono altri 2,3 milioni»

«Daremo quadro chiaro dei debiti, servono altri 2,3 milioni»



Il Palermo ha superato il primo scoglio penalizzazione grazie all'aiuto della Damir, che ha stipulato un accordo con il club rosanero sulla vendita degli spazi pubblicitari per i prossimi quattro anni versando i 2,8 milioni utili per pagare gli stipendi. Dario Mirri, proprietario dell'azienda pubblicitaria palermitana, ha rilasciato alla Gazzetta dello Sport qualche anticipazione sui contenuti della conferenza stampa che si terrà oggi al Mercato San Lorenzo:

 

«Serviranno altri 2,3 milioni e se qualcuno non arriva con questi soldi il pericolo è il fallimento. Io ho dato il mio contributo, ora ci vuole quello degli altri, sono pronto a concedere gratis gli spazi pubblicitari a chi porterà altri soldi tra un mese. E se c’è qualcuno che vuole rilevare il contratto, mi dia 2,8 milioni ed esco di scena. Io un deterrente per chi acquista? No, visti i 50 milioni di debiti, anzi è l’unica posta attiva certa. Ma in caso di progressi, abbiamo previsto anche degli scaglioni che vanno dal 50% al 70% a favore del Palermo, oltre al minimo garantito».

 

PRELAZIONE

«L’elemento nuovo è che i dati sulla situazione debitoria saranno resi noti. Ho chiesto la possibilità di accedere alle informazioni finanziarie per poter formulare una due diligence necessaria a chiunque voglia comprare il Palermo. Ho chiesto a Sagramola, che è un nostro amico, di lavorarci e rendere trasparente la situazione della società, dando un quadro chiaro dei debiti. Preziosi? Sarebbe un piacere, ma ora ha interessi più a nord di Palermo. Credo che chiunque si avvicini a questo club debba conoscere i dati e la storia dice che Zamparini non li ha mai voluti fornire».







3 commenti

  1. Palermolibera 26 giorni fa

    E i famosi... I conti del Palermo sono sanissimi? ?? Li abbiamo già dimenticati? Bugiardo millantatore e qualcuno l'ha difeso anche fino a pochi giorni fa, non parliamo del compare Foschi... Vendi la società e poi dileguati anche tu

  2. Fabio 27 giorni fa

    Aspettiamo il quadro chiaro... intanto il quadro approssimato che ci stai dando è che ci sono almeno 50 milioni di debiti. Se questo è il quadro approssimato non oso immaginare i numeri di quello chiaro

  3. Torakiki 27 giorni fa

    Chissà perché non li ha mai voluti dare? Visto che ha annunciato decine di vendite la cosa fa ridere

Lascia un commento

I commenti vengono moderati, letti e seguiti post pubblicazione e non a monte. Il materiale o contenuto proposto deve essere conforme con la discussione e la civile relazione tra utenti. La mail non sarà pubblicata. *