INCUBO PENALIZZAZIONE

Salta l'accordo con la Damir.
Oggi previsto nuovo incontro

Salta l'accordo con la Damir. Oggi previsto nuovo incontro



 

Sembrava fosse arrivato il sereno nel cielo di viale del Fante, invece così non è. Infatti, a poco più di ventiquattro ore dal saluto degli inglesi con la società in mano alla De Angeli e a Rino Foschi torna l’incubo penalizzazione: l’accordo con la famiglia Mirri è saltato.

L’accordo con Dario Mirri - secondo Il Giornale di Sicilia stamane in edicola -  sarebbe saltato per un mancato accordo sulla gestione della pubblicità allo Stadio.

Dal canto suo, Rino Foschi, sarebbe alla spasmodica ricerca dell’alternativa che eviterebbe la penalizzazione da parte della Covisoc: la dead line è per lunedì e il tempo esiguo sembra allontanare qualsivoglia fumata bianca.

 

Sempre secondo il quotidiano di via Lincoln, il corrispettivo versato dall’imprenditore sarebbe dovuto essere di circa 2,8 milioni di euro che sommati ai 600 mila euro pervenuti come rata della mutualità versati dalla Lega avrebbe permesso al Palermo Calcio di rispettare la scadenza. L’attuale proprietà del club, di contro, ha ritenuto opportuno non dover valutare positivamente la proposta considerando che oltre agli stipendi bisogna adempiere alle richieste dei creditori, pronti già da tempo a ingiunzioni di pagamento nei confronti del club rosanero.

 

Ma una lieve speranza c’è: nella giornata di oggi Mirri e Foschi dovrebbero tornare a trattare. Inoltre, quello che da poche ore è il neo presidente rosanero avrebbe in programma ulteriori incontri con diversi interlocutori che hanno mostrato interesse per le sorti della società.

Quindi, c’è soltanto il week-end appena iniziato per evitare il -4 in classifica previsto dalla Covisoc: lunedì senza deroga alcuna dovrà giungere quel bonifico tanto atteso ma mai arrivato a causa del mancato accordo tra Mirri e la società di viale del Fante.

 

 

IMMAGINE  SIAMO SU INSTAGRAM!


 

 

ALTRI ARTICOLI

 

• PALERMO, LETTERA MAI SCRITTA

 

• FACILE SHOCK: «ZAMPARINI BLOCCA OGNI IPOTESI DI ACCORDO»

 

• FACILE: «PRONTI A VENDERE, OGGI FAREMO UN ANNUNCIO»

 

• «IL PALERMO RESTA LA SQUADRA DA BATTERE». PARLA BINDA






2 commenti

  1. maluchiffari 93 giorni fa

    @Swarz Si tratta semplicemente di accordi commerciali. Evidentemente, nonostante siano strozzati, non hanno ancora ritenuto equilibrata la proposta contrattuale di Mirri.

  2. Swarz 93 giorni fa

    Ma come mai che Mirri gli vuole dare I soldi prr i paganenti e loro li rifiutano? Ma allora Facile non ne aveva torto..... qualcuno fa telefonate minatorie.

Lascia un commento

I commenti vengono moderati, letti e seguiti post pubblicazione e non a monte. Il materiale o contenuto proposto deve essere conforme con la discussione e la civile relazione tra utenti. La mail non sarà pubblicata. *