RASSEGNA STAMPA GDS

Il mercato che non dà risposte.
Felici e Damiani non decollano

Il mercato che non dà risposte. Felici e Damiani non decollano



Il mercato di gennaio, cosiddetto di "riparazione", non sta finora facendo le fortuna del Palermo. La squadra rosanero si è rinforzata con gli ingressi di Felici e Damiani, ma i due non hanno al momento inciso con continuità e decisione.

 

 

Soltanto nella partita contro il Monterosi, la seconda per entrambi in rosanero, si è sentito il peso di Damiani e Felici dato che sono andati a segno nel 2-0 finale. Da lì in poi, i due giovani hanno trovato spazio non a sufficienza per mettersi in mostra.

 

 

Felici è alla prima vera esperienza da professionista, eccezion fatta per i pochi minuti giocati in Serie B con la maglia del Lecce, e deve ancora entrare nei meccanismi della squadra. Baldini tende però a scherarlo sempre meno: titolare contro il Catanzaro all'esordio, poi contro Campobasso e Foggia ha giocato poco più di mezz'ora. In media, il classe 2001 ha giocato solo 35,5 minuti a partita.

 

 

Damiani, voluto dallo stesso Baldini che lo ha allenato a Carrara, ha invece avuto più possibilità. Il centrocampista contava già 82 partite in Serie C all'arrivo in rosanero, ma nel suo caso i problemi fisici recenti lo hanno condizionato. Damiani può mettersi al centro del progetto, ma nelle precedenti partite ha giocato non tanto. Dopo i novanta minuti contro Monterosi e Messina, l'ex Empoli non ha giocato a Campobasso, poi è stato richiamato in panchina alla mezz'ora contro il Foggia, ha fatto 74 minuti nel 5-0 contro la Turris ed ha giocato un'ora contro la Virtus Francavilla. La sua media è di poco più di 60 minuti di gioco a partita. Numeri da titolare sì, ma non ancora da titolarissimo.





7 commenti

  1. Blackmamba 97 giorni fa

    Damiani è Felici non incidono si legge. Può anche essere vero, ma chi li ha presi e voluti? Damiani richiesto da Baldini e Felici da Castagnini. Poichè non giocano quasi mai soprattutto Felici il cui talento è indiscutibile, poichè a gennaio si prendono degli elementi per rinforzare la rosa, mi chiedo che senso ha avuto prendere due giocatori in cui non si crede. Le schizofreniche scelte di dirigenza e allenatore.

  2. Agg egazione galattica lame otanti 105 giorni fa

    Per tornare al tema dell'articolo: bisogna essere clementi, giacché la Herahoraniese è una piccola realtà provinciale, ingigantita soltanto dalla fantasia senza fondamento delle poche decine di sostenitori. E certamente non è paragonabile ai giganti quali Catanzaro, Francavilla, Bari... #ci.siamo

  3. Nero 118 giorni fa

    Pappagallo troll, meccanico, acefalo

  4. Agg egazione galattica lame otanti 119 giorni fa

    Degno di queela ChiNonSa: -L'odio immotivato, insulso, stupido e ivoltante del toll decano, vanto e ogoglio di questo sito, ende la cifa espessiva massima di questo distubatoe, che non agomenta, non citica, non opina, (non può), ma emette solo putescenti fetecchie.Sempe fuoi, tema, fuoi contesto, fuoi posto, campione supemo di ineducazione, di inciviltà, senza ispetto e senza alcun ossoe. Capace solo di denigae, ingiuiae, insolentie, scevo da ogni balume di onestà, e di sapienza. Un veo autentico Toll, tecnicamente e ontologicamente. Un caso di scuola nel genee, anzi, IL caso pe antonomasia-

  5. Nero 119 giorni fa

    L'odio immotivato, insulso, stupido e rivoltante del troll decano, vanto e orgoglio di questo sito, rende la cifra espressiva massima di questo disturbatore, che non argomenta, non critica, non opina, (non può), ma emette solo putrescenti fetecchie.Sempre fuori, tema, fuori contesto, fuori posto, campione supremo di ineducazione, di inciviltà, senza rispetto e senza alcun rossore. Capace solo di denigrare, ingiuriare, insolentire, scevro da ogni barlume di onestà, e di sapienza. Un vero autentico Troll, tecnicamente e ontologicamente. Un caso di scuola nel genere, anzi, IL caso per antonomasia

  6. Tullio 119 giorni fa

    Felici? Ma se non gioca mai tranne spezzoni.

  7. Agg egazione galattica lame otanti 119 giorni fa

    Bisogna essere clementi: la Herahoraniese è una piccola realtà provinciale, ingigantita soltanto dalla fantasia senza fondamento delle poche decine di sostenitori. E certamente non è paragonabile ai giganti quali Catanzaro, Francavilla, Bari... #ci.siamo

Lascia un commento

I commenti vengono moderati, letti e seguiti post pubblicazione e non a monte. Il materiale o contenuto proposto deve essere conforme con la discussione e la civile relazione tra utenti. La mail non sarà pubblicata. *