SIAMO AQUILE

Crivello: «Non vediamo l'ora
di tornare in campo»

Crivello: «Non vediamo l'ora di tornare in campo»



Parla Roberto Crivello.

Dall'albergo che fa da bolla alla squadra rosanero il difensore palermitano, in videochiamata, è intervenuto durante il programma "Siamo Aquile" in onda su TRM per parlare delle sue condizioni, di come il gruppo sta vivendo la situazione e per spiegare cosa è successo prima della sfida contro la Turris, poi rinviata: 

 

"Per fortuna sto bene. Le giornate sono lunghissime ma la società in albergo non ci fa mancare nulla. Abbiamo solo le due ore di campo e poi stiamo 21-22 ore in camera, le giornate sono interminabili. Stare con la famiglia è la cosa che manca di più, ora ci sono le videochiamate ma non è la stessa cosa. Mi mancano mia moglie e mio figlio ma la situazione è questa, è giusto che stiamo in isolamento".

 

CORONAVIRUS
"Dobbiamo cercare di sdrammatizzare il momento altrimenti impazziamo tutti. Abbiamo i gruppi Whatsapp con i quali comunichiamo anche con chi sta male, con un gruppo giochiamo a briscola in cinque con il telefono, ci inventiamo qualcosa per passare il tempo. Il prendere il virus non è solo una questione di stare attenti perché tutti dallo staff ai giocatori lo siamo sempre stati. Purtroppo quando vivi in uno spogliatoio basta un positivo per contagiare gli altri. Noi negativi siamo fortunati perché poteva prenderlo chiunque".

 

FORMA FISICA
"Sarà un problema per i compagni positivi trovare la forma fisica, sono fermi da dieci giorni e ne perderanno altri. Noi negativi ci stiamo allenando e stiamo lavorando bene, per gli altri sarà più difficile ma hanno anche loro un'ottima preparazione alle spalle e ci vorrà meno tempo per riprendere la condizione rispetto al post-ritiro".

 

CAMPIONATO FALSATO?
"Chi ha tanti positivi come noi o la Reggiana o il Genoa è tanto penalizzato. Per fortuna la Serie C potrebbe anche slittare perché non c'è nessun giocatore che dovrà fare gli Europei, il problema è per la Serie A che se avrà tante partite rinviate sarà un problema recuperarle".

 

PALERMO-TURRIS
"Una brutta giornata, eravamo pronti e carichi per giocare ed è arrivato il team manager a comunicarci che la partita era rinviata. Abbiamo provato tanta delusione e tanta amarezza perché vogliamo giocare, non vediamo l'ora di tornare in campo. Siamo stati sorpresi perché avevamo appena finito il riscaldamento e l'hanno rinviata all'improvviso".

 

BOSCAGLIA E GRUPPO
"Il posto del mister l'ha preso mister Filippi e anche lui è un ottimo allenatore, si fa sentire tanto. Chiamate su Zoom? Ne abbiamo fatta proprio una ieri tutti insieme, le chiamate le facciamo tutti i giorni perché c'è un bel gruppo, ci vogliamo bene ed è brutto stare isolati".






Lascia un commento

I commenti vengono moderati, letti e seguiti post pubblicazione e non a monte. Il materiale o contenuto proposto deve essere conforme con la discussione e la civile relazione tra utenti. La mail non sarà pubblicata. *