«Palermo come Barcellona può essere realtà» - Forza Palermo Calcio Giornale
SINISTRA COMUNE

«Palermo come Barcellona
può essere realtà»

«Palermo come Barcellona può essere realtà»

 

"La squadra di calcio del Palermo è patrimonio della città e di tutti i suoi cittadini, indipendentemente dal tifo o dalla passione per lo sport. Infatti, i risultati della squadra incidono in modo rilevante sull’economia e sulla tenuta sociale dell’intera comunità cittadina. Bisogna salvare la società di calcio del Palermo dai rischi di fallimento e serve l’impegno di tutte le palermitane e i palermitani: per questa ragione proponiamo di promuovere una campagna di azionariato popolare. 
Esistono esempi virtuosi di partecipazione popolare alla scelte dei club di calcio. Il più famoso è quello di Barcellona, che conta quasi 180.000 soci, che hanno contribuito a posizionarlo ai vertici del calcio mondiale. Palermo come Barcellona, anche nel calcio, può essere una realtà".

 

A chiederlo è una rappresentanza di Sinistra Comune Giusto Catania, Barbara Evola, Katia Orlando e Marcello Susinno.






6 commenti

  1. Domenico Galici 176 giorni fa

    L'ho sempre pensato. Secondo me sarebbe la migliore soluzione: Palermo ai palermitani!|

  2. ROSARIO POLLINA 177 giorni fa

    Ottima l'idea di un azionariato popolare. sono sicuro che alla causa del Palermo calcio parteciperebbero molti tifosi della squadra, sparsi per l'Italia e per il Mondo….io sono uno di questi e per vedere il Palermo ai vertici darei un valido contributo. Avanti tutta

  3. Rubini 177 giorni fa

    @Sinistra Ignorante. E ci risiamo! Ma è ovunque, è peggio di un virus, giginiello di Ball Close, una vergogna palermitana, che si permette di dare dell'ignorante ad altri! 'Calcola' lui, i soldi degli altri, degno rappresentante di quella stirpe di meschini approfittatori che hanno raso al suolo l'economia locale. E non ha neppure la dignità di presentarsi con un nick riconoscibile. Per lui, e per quelli come lui, solo disprezzo. Redazione, è evidente il suo costante tentativo di sabotare (anche) questo sito, con i suoi stracci. Fate qualcosa!

  4. Sinistra ignorante 177 giorni fa

    Solo un ignorante come G. Catania può affermare simili inesattezze in materia economica. Calcolando i soldi spesi dai palermitani (TV che hanno sede altrove, stadio, merchandising, inserzioni pubblicitarie, etc), gli indotti (in serie A nei tempi migliori 9 milioni di indotto l'anno) ed i soldi che vengono trasferiti (da TV, giocatori per acquisti e stipendi, spese logistiche), la bilancia è nettamente in negativo per la città (di molti milioni). G. Catania continui a pagare per l'Inter per la quale tifa indegnamente, e non cerchi pubblicità usando il Palermo.

  5. Fabio 177 giorni fa

    Ed ecco qua che prende forma la vendetta del Domiciliato. Si è arraffato l'arraffabile, ha fatto finta di vendere la società, ha messo il suo lacchè come Presidente ed ora fa in modo che a mettere i soldi che lui si è intascato siamo noi Palermitani. Il delitto perfetto. Ma pensa veramente che siamo con l'orecchino al naso ? L'idea dell'azionarato popolare può essere una bella cosa, ma come soluzione in caso di fallimento, non si può pensare che siamo noi a coprire tutti i debiti che Gianni e Pinotto si sono intascati.

  6. Kmx 177 giorni fa

    Qualcuno di loro ha controllato come sono ripartite le quote del Barcellona? E quanto peso hanno i soci dell'azionariato popolare su ricavi e fatturato?

Lascia un commento

I commenti vengono moderati, letti e seguiti post pubblicazione e non a monte. Il materiale o contenuto proposto deve essere conforme con la discussione e la civile relazione tra utenti. La mail non sarà pubblicata. *