CRISI ROSANERO

Repubblica - Palermo, appello
ad Orlando per evitare il crac

Repubblica - Palermo, appello ad Orlando per evitare il crac



Continua a non avere tregua il caos attorno al Palermo Calcio. Con la conferma dei domiciliari a Zamparini, che tuttavia non dovrebbe intaccare il club rosanero, la nuova proprietà avvolta ancora dai dubbi e scadenze di pagamento in arrivo emerge preoccupazione non soltanto da parte della tifoseria ma anche degli addetti ai lavori. 

 

Come scrive oggi Massimo Norrito per Repubblica Palermo sono circa un centinaio le persone che lavorano per il Palermo e che conoscono la stabilità finanziaria del club, e sono anche le persone conscie del fatto che sono stati pignorati 280 dei 600 mila euro ricavati dalla cessione di Struna e che c'è un debito di tre milioni di euro nei confronti di diversi fornitori. La preoccupazione per le sorti del club di viale del Fante sta salendo al punto tale che queste cento persone hanno deciso di formare una delegazione per incontrare il sindaco Orlando per esporgli cifre e movimenti di cassa del Palermo. Una soluzione per provare a smuovere una situazione che si avvicina sempre più sull'orlo del baratro. 

 

Problemi che si possono concretizzare già per la partita di Foggia di lunedì sera, per la quale bisogna trovare trentamila euro per far fronte alle spese del match. «Tra i creditori del Palermo infatti ci sono quelle ditte che forniscono i servizi per le partite.  Tra questi la ditta che sovraintende alla manutenzione dello stadio, quella che cura il campo, quella che è addetta al gasolio, quella che esegue la pulizia, quella che cura il prefiltraggio, quella degli steward ecc... Tutte società che, a vario titolo, avanzano soldi dal Palermo e hanno minacciato di sospendere il servizio se i loro crediti non verranno soddisfatti»: scrive Norrito, aggiungendo che di fronte a questi problemi che a questo punto diventano anche di natura logistica della nuova proprietà a Palermo non si vede più nessuno.

 

L'unico che è rimasto più costantemente in città ovvero Emanuele Facile è impegnato altrove da giorni, e per i dirigenti rosanero e chi vive negli uffici dello stadio è quasi impossibile avere interlocutori presenti. Si tenta quindi la carta Orlando come garante per il club, con il primo cittadino che da quando si è insediata la nuova proprietà non ha voluto incontrare i nuovi dirigenti e avrebbe rifiutato, di recente, di incontrare proprio l'amministratore delegato Facile. Posti di lavoro a rischio e l'affetto per una società sempre più in crisi: il futuro del Palermo adesso passa dalle mani di chi gli vuole bene. 


IMMAGINE  SIAMO SU INSTAGRAM!


 

ALTRI ARTICOLI

 

• PALERMO E LA SUA ITACA: LA MAGA CIRCE, ORLANDO E DE ANDRE'

 

• ESCLUSIVA: ANTONIO PONTE E' A PALERMO. ECCO PERCHE'

 

• ESCLUSIVA, RICHARDSON ANNUNCIA: «GUNNARSSON È DEL PALERMO»

 

• FOSCHI A FORZAPALERMO.IT: «SONO SORPRESO E PREOCCUPATO»

 






10 commenti

  1. Rubini 83 giorni fa

    @AntiZampariniForEver. 'Lunghi mesi di lotta' AhAhAhAh Sei stanco? Ahahahah Ps Io sono qui, tu invece ti assentavi spesso, anzi SEMPRE, quando vinceva il Palermo. In ogni caso, adesso che hai trionfato, puoi pure togliere sia Anti sia Zamparini, dal tuo nick. NullaForEver.

  2. AntiZampariniForEver 83 giorni fa

    Dei tanti (POCHI) personaggi pronti sempre ad andare contro il sottoscritto che fine hanno fatto? TUTTO E DICO TUTTO si sta PURTROPPO avverando come ho sempre sostenuto in questi lunghi mesi di lotta contro un bruttissimo personaggio, che solo la GIUSTIZIA potrà fermare,che ha compiuto il suo SECONDO CAPOLAVORO quello di rendere una larva il PalermoCalcio.Ultime critiche contro me erano sulla nuova società che dicevo ,e si sta anche verificando,che erano dei commedianti assoldati!Mi dispiace da Palermitano che ci siano persone così con gli occhi di prosciutto e abbiamo permesso tutto ciò!

  3. Rubini 84 giorni fa

    GO BRITISH. Sostenere che il Palermo abbia le stesse spese di società di calcio come, ad esempio, il Cittadella, la Cremonese o il Padova, mi sembra arduo. Nello scorso campionato il monte ingaggi del Palermo fu di gran lunga il più alto della Serie B, ben sedici milioni ca. Quest'anno non so, penso che la sproporzione sia ancora più ampia. Fino a quindici fa gli esperti parlavano infatti di panchina lunga e di qualità, nettamente superiore a quelle delle altre contendenti alla Serie A. Quanto ai procuratori, a che ti riferisci al Mascardi di Dybala? Eh già, Zamparini è un 'lestofante'.

  4. GO BRITISH 84 giorni fa

    @Rubini. Queste sono più o meno le stesse spese che hanno tutte le società di calcio di A e di B. Il problema è un altro. Dove sono finiti i soldi di Pastore e Dybala? Te lo dico io. A pagare i contenziosi con i procuratori.

  5. Rubini 84 giorni fa

    @GO BRITISH. Si, costa tutto così tanto? E come mai vengono fuori solo adesso tutti questi COSTI, ed anche nel dettaglio? Prima era un continuo scervellarsi sui PICCIOLI; 'dove vanno a finire i piccioli, che fine hanno fatto i piccioli, il paracadute, le cessioni, i piccioli della tv'? A proposito, adesso farebbe comodo il secondo paracadute, bruciato per l'inutile vittoria contro l'Empoli: 10 belli milioncini, bruciati sull'altare della 'Sportività' (nta minghia).@Auguri. Come dicono certi avvocati, prima di chiedere un congruo anticipo, non è ancora il momento di fasciarsi la testa.

  6. Kmx 84 giorni fa

    Ironia della sorte: appello al sindaco Orlando per la seconda volta nella storia del Palermo Calcio. Speriamo vada meglio.

  7. Auguri 84 giorni fa

    A me pare tutto molto chiaro, e la questione sta sempre li. Ce la fa qualcuno a mettere soldi in cassa? Se si il Palermo continua, se no siamo al capolinea prima ancora di finire il campionato. A differenza di quel che scrive bellinazzo, la figc gestisce i termini per le evidenze di onorabilità è solidità economica. È chiaro che se non dovessero arrivare ste evidenze entro un termine moratorio che presumibilmente verrà dato, siamo fuori prima ancora del termine di iscrizione. Per il resto, sono molto pessimista comunque.

  8. GO BRITISH 84 giorni fa

    @Rubini. Si. Costano tanto. Ci sono i costi di: manutenzione dello stadio, di manutenzione del campo, gli addetti al gasolio, addetti alla pulizia, addetti al prefiltraggio, stewards e altri.

  9. Zio Tibia 84 giorni fa

    Poche settimane fa questi inglesi vennero definiti da Foschi come dei signor nessuno..... Come fa un dipendente a parlare in questo modo dei proprietari ? Evidentemente Foschi deve essere al corrente di tutto....

  10. Rubini 84 giorni fa

    'TRENTAMILA EURO, per far fronte alla spese del match??? Un solo match, di serie B? Per giunta IN CASA??? Dev'esserci sicuramente un errore, si può controllare meglio? Intanto è buona questa idea di affidare il Palermo 'a chi gli vuol bene'. Te voglio bene, te voglio bene assaje, è come una catena che me tormenta l'anima...ooops CATENA? Pardon, chiedo scusa, non si parla di corda in casa dell'impiccato. E' principalmente una questione di buona educazione.

Lascia un commento

I commenti vengono moderati, letti e seguiti post pubblicazione e non a monte. Il materiale o contenuto proposto deve essere conforme con la discussione e la civile relazione tra utenti. La mail non sarà pubblicata. *