FUTURO PALERMO

Cessione, oggi scade l'opzione
Mirri: tutti gli scenari

Cessione, oggi scade l'opzione Mirri: tutti gli scenari



Tutto in mano al tempo. Come spesso è accaduto negli ultimi mesi il Palermo è aggrappato con tutte le sue forze alla clessidra e si ritrova a dover correre per evitare il tracollo. L’ultima volta a salvare il club di viale del Fante è stato Dario Mirri, e il proprietario della Damir rimane l’uomo chiave in questo giorno importante per il futuro rosanero.

 

Nella giornata odierna si saprà infatti se Mirri usufruirà dell'opzione per l'acquisizione del 100% delle quote societarie o se la mano per la cessione del club passerà al presidente Foschi e a Daniela De Angeli. Già da tempo l'imprenditore palermitano sta trattando con un gruppo italiano capitanato da Enrico Preziosi, ma la situazione rischia tuttavia di chiudersi con una fumata nera per via delle difficoltà nel trovare gente disposta ad occuparsi della situazione senza mettere in mezzo, in prima persona, proprio il presidente del Genoa. Come scrive Benedetto Giardina per il Giornale di Sicilia Foschi in giornata proverà a fare il punto della situazione con Preziosi: «Prima andrà a Lugano per incontrare il patron del Genoa, poi entrambi si recheranno nuovamente a Milano, dove potrebbe essere presente anche Mirri. Ieri l’imprenditore palermitano è giunto nel capoluogo lombardo, ma il suo incontro con Preziosi non ha portato i risultati sperati per i ben noti ostacoli».

 

Qualora la transazione con il gruppo di Preziosi non dovesse andare a buon fine a Rino Foschi non mancano comunque le alternative. York Capital, dopo la smentita delle voci legate all’interessamento verso la Sampdoria di Ferrero, rimane alla finestra rosanero e resta il candidato in questo momento più attendibile. Negli ultimi tempi è iniziato a circolare anche il nome del palermitano Vincenzo Macaione, banchiere capo della società Management & Partners, una sorta di advisor per conto di un investitore ancora ignoto e che sarebbe già in fase di due diligence con il club di viale del Fante.  

 

Nel mezzo non sono mancate anche le indiscrezioni e le voci circolate nelle ultime settimane, con in primis il nome che riecheggia ormai da anni nelle menti dei tifosi palermitani e che riempie titoli di giornali: Raffaello Follieri. L’imprenditore foggiano pare ci abbia riprovato per l’ennesima volta ma Rino Foschi ha di fatto escluso l’ipotesi di cessione del club alla Follieri Limited. A lui si aggiungono l'interessamento (mai confermato) da parte di Tony Di Piazza, di un gruppo cinese nonché di un ritorno in pista di Frank Cascio

 

Oggi la componente di futuro legata a Dario Mirri verrà chiarita, ma altre scadenze si avvicinano velocemente. In primis il 14 marzo, data della sentenza della cassazione in merito all’istanza presentata dalla Procura sul dissequestro dei 50 milioni di euro, e a seguire il 18 marzo, termine ultimo del pagamento degli stipendi dell’ultimo bimestre con ancora viva l’ipotesi di un nuovo salvataggio proprio da parte di Mirri, l’uomo a cui si è legato inestricabilmente il futuro del Palermo






12 commenti

  1. noitifosidelpalermo.jimdo 5 giorni fa

    Ho fiducia in Rino Foschi, la squadra deve pensare al campionato, in 10 gare ci giochiamo la serie A.

  2. Fausto Interlenghi 5 giorni fa

    Ci sarebbero delle stufe a legna da distribuire nel sahara ti interessa Mirri? Dammi un piccolo anticipo di due milioni, è un affare ne ricaverai dieci hihihihihihiihihihihi :-)

  3. Fabio 6 giorni fa

    @Rubini, no, Palermo non è questa. Palermo sei tu e i tuoi commenti

  4. Rubini 6 giorni fa

    Deriso persino Mirri. E' questa Palermo? La Palermo del 'chi c'affari' del 'ci un s'inzigno io' 'manciatilli i picciula' 'amavviriri a st'avutru' , tanto 'chiù scuru i mienzanuoitte un po' ffari'. Palermo è una cipolla (Roberto Alajmo), la strada per arrivare al cuore è bagnata di pianto . Da sempre, come quando le donne sedevano sull'uscio, con le spalle al mare, ché da lì non poteva arrivare nulla di buono. Abitudine di questi tempi pericolosa e allora si preferisce stare chiusi in casa, donne e uomini. Anzi, uomini e donne, come in tv, con la benedizione di 'Maria'.

  5. AquilaRosanero 6 giorni fa

    Già si fecero schifiare pure dai cani con sto teatrino infinito. L'arrestato comanda sempre dalla sua comoda cella casalinga e la sua volontà è chiarissima. Fare finta di voler vendere. Poi se malauguratamente qualcuno ha intenzioni serie, ecco che arriva la telefonata che fa saltare ogni trattativa. Ancora stiamo in attesa che si palesino quel grosso gruppo che causò la fine dell'accordo con Follieri. Si dice che quello aveva la penna in mano e gli sfilarono il foglio del contratto davanti gli occhi. Imbroglioni e truffaldini! Meritate solo sputazzate e procure di tutta Italia a perseguitarvi

  6. Rubini 6 giorni fa

    TUTTI i SEQUESTRI richiesti dalla PROCURA sono stati RESPINTI. RESPINTI anche i relativi RICORSI della PROCURA, tranne quest'ultimo, ancora sub judice, ma che ragionevolmente farà la fine degli altri, a completare la netta SCONFITTA della PROCURA contro il PALERMO. C'è tanta confusione intorno a queste 'magagne', come le chiama @AquilaRosanero, ma non certo create dal Palermo, soggetto passivo, chiamato a difendersi, difesa strenua e costosa, ma culminata in un inequivocabile TRIONFO. FORZA PALERMO.

  7. abracadabra 6 giorni fa

    Certo che affidare le speranze di sopravvivenza a uno come Preziosi... vuol dire più o meno avere la fossa già bella e pronta.

  8. CiuridduScaiNius24® 6 giorni fa

    Ultimora, dopo i cinesi ra via Lincoln, anche gli indiani ra via maqueda si defilano jajajajajjajajaja Ma attenzione pare che ci sia una cordata di posteggiatori abusivi nigeriani interessati ad acquisire il Palermo, Loschi ha dichiarato che entro 15 giorni cederà a loro la società. ajjajajajajaja Ma come non si vergognano. Basta con questa farsa, falliamo e che si arrestino i responsabili!!!

  9. CiuridduScaiNius24® 6 giorni fa

    Dai Pirri niescili altri 3 milioni jajajjajajajajja, dai che poi loschi ti rassicura che entro 15 giorni trova i nuovi acquirenti e te li rimborsano jajajajjajajajaj ma lo sai quanti investimenti avresti potuto fare e invece ti ritrovi con un capitale investito inutile e a fondo perduto? Metti che la società fallisce o inizia dalla D, la pubblicità te la pagheranno due euro. Infatti do per scontato che nessuno è così pazzo da prendere il Palermo pieno di debiti. Ti hanno fregato e ci sei cascato come un allocco. Altra magia truffalda della banda a delinquere Tramezzini/De luciferi/Loschi.

  10. Jack 6 giorni fa

    Le somme sono state dissequestrate e la Procura ha presentato ricorso. Ps STACCATE LA SPINA

  11. Rosanero Amareggiato 6 giorni fa

    Forse mi sbaglio ma credo che per dissequestro si intenda la revoca del sequestro disposto su 50 milioni di euro che nel caso il Palermo dovesse incassarli per cessione di giocatori o proventi di altra natura, ecco in questo caso i ricavi sarebbero congelati dal tribunali e non potrebbero essere quindi utilizzati dalla società, con la richiesta di dissequestro invece i ricavi potrebbero tornare utili in quanto non bloccati. Poi può darsi che mi sbaglio

  12. AquilaRosanero 6 giorni fa

    Dissequestro? Veramente io non ricordo che il tribunale abbia sequestrato alcunché. Semmai volevate dire sequestro dei 50 milioni. Ma è comprensibile che fra tutte queste magagne da legulei che ci accompagna purtroppo da troppo tempo, si finisca per confondersi.

Lascia un commento

I commenti vengono moderati, letti e seguiti post pubblicazione e non a monte. Il materiale o contenuto proposto deve essere conforme con la discussione e la civile relazione tra utenti. La mail non sarà pubblicata. *