UFFICIALE - Mirri rinuncia all'opzione: il comunicato - Forza Palermo Calcio Giornale
CESSIONE PALERMO

UFFICIALE - Mirri rinuncia
all'opzione: il comunicato

UFFICIALE - Mirri rinuncia all'opzione: il comunicato



Dopo le voci circolate in giornata adesso è ufficiale: Daniele e Dario Mirri comunicano di aver deciso di non esercitare, per sé o per altri, il diritto di opzione per l’acquisto del pacchetto azionario della società Palermo Calcio. La Damir, attraverso un comunicato ufficiale, ha annunciato nella tarda serata di ieri di rinunciare all'opzione di acquisto del club di viale del Fante, e ora la palla per trovare un nuovo proprietario passa a Rino Foschi.

 

Ecco il comunicato della Damir:

 

"Dopo aver impegnato, senza alcuna certezza sul futuro, le risorse della propria azienda per consentire al Palermo di fronteggiare una situazione critica, si è cercato, con passione e dedizione, a prezzo di grandi sacrifici personali e familiari, di trovare soluzioni credibili e affidabili, ma nessuna delle proposte vagliate in queste settimane - anche quelle di coloro che avevano fin dall’inizio assicurato la loro intenzione di comprare - avrebbe realisticamente potuto garantire le certezze che i tifosi del Palermo meritano. La nostra tifoseria rappresenta l’unico autentico patrimonio da preservare, un valore che va oltre le stagioni e le proprietà. Con questa convinzione si era anche avviato, sostenendone integralmente i costi, un processo di crowfunding mediante il quale responsabilizzare le forze produttive della città, sviluppare il senso di appartenenza dei tifosi e cementare ulteriormente il rapporto tra squadra e città. Rimane la gioia, da tifosi, di aver aiutato la nostra squadra in un momento cruciale del campionato, insieme alla consapevolezza, da cittadini, di aver con senso civico speso tutte le nostre energie per costruire il Palermo del futuro sui valori della lealtà e della trasparenza. Grazie a tutti i tifosi e a tutte le persone comuni che avendo compreso il nostro sforzo ci hanno incoraggiato con partecipazione e spontaneo entusiasmo. Il nostro posto rimane allo stadio accanto a loro".






8 commenti

  1. AntiZampariniForEver 157 giorni fa

    Si dice o come i saggi latini scrivevano Dicitur che il famoso cavaliere bianco abbia una società di vino da tavola di bassa lega che vorrebbe offrire gratis per 10 anni a tutti i tifosi e ad MZ per allietare le sue giornate ai domiciliari. L'intermediario si chiama RubenLoBrick famoso Siciliano emigrato per trovar fortuna nella capitale d'Italia :)

  2. noitifosidelpalermo.jimdo.com 157 giorni fa

    Speriamo che Foschi trova qualcuno..

  3. Il Moro 158 giorni fa

    Comunque anche l'operazione mirri mi fa storcere qualche perplessità,esce di tasca sua 3milioni e però poi non mi spiego perché mirri non si è presentato con Follieri anziché cercare continuamente preziosi (plusvalenze bis) come tutti scrivevano... Ergo (mirri) qui ce il compratore (si chiamaFollieri) caro foschi che dobbiamo fare?non puoi rifiutare altrimenti se rifiuti devi pagare una penale di 5 milioni di euro cosi ci hanno detto....perché mirri non ha presentatoFollieri?.....di chi è la colpa? di Follieri? Di mirri? Di entrambi?.....mi sbilancio a me Follieri convince!

  4. Gaetano 158 giorni fa

    Come con Follieri (L'UNICO che ci ha messo davvero faccia e soldi) non ci sarà nessuna vendita, mi dispiace per Mirri che ha provato a sfondare una porta blindata e murata col cemento armato, ma doveva saperlo che dietro a tutto c'è sempre Zamparini e che lui vuole guadagnarci dalla vendita, altro che pagare i debiti. Se i debiti sono 50 milioni il friulano per vendere vuole i 50 + 20 per lui. Quindi nessun malato mentale acquisterebbe una squadra di serie B per queste cifre. Adesso Zamparini pagherà gli stipendi...

  5. AquilaRosanero 158 giorni fa

    Torakiki, non ha senso? Certo che non ha senso! Cosa ha mai avuto senso con l'arrestato? Ma la cosa che fa più rabbia è che pur ai domiciliari continui a dettare legge e tramite la moglie, impartisca ordini, detto dagli inquirenti mica sono mie illazioni. Ma non si capisce perché non si faccia nulla per vietargli queste libertà. Che ricordiamo, a chi continua a ritenerlo un santo, anzi un martire, sempre secondo quanto dice il giudice: Il suo modus operandi tende a danneggiare la società Palermo calcio.

  6. torakiki 158 giorni fa

    Aquilarosanero non ha senso perchè i soldi servono a pagare i debiti non a finire nelle tasche del domiciliato...il problema caso mai secondo me è proprio quello lui così non ci guadagna meglio provare ad arrivare a giugno e mettere le grinfie sul malloppo dei diritti tv.per me non vuole vendere come non lo ha mai voluto fare negli ultimi anni,quindi o ci sgubba con la cessione o lo fa fallire. Parliamo di uno capace di mettere su la pagliacciata inglese convinto che persino i giudici avessero l'anello al naso a me dispiace perchè ne avevo stima ma foschi mi pare solo un signorsi del friulano

  7. nuc 158 giorni fa

    Manca la volontà di vendere realmente...solo cosi si spiega questa telenovela! Il padrone è e sempre lo stesso: IL PADRE PADRONE! Per favore basta!

  8. AquilaRosanero 158 giorni fa

    Io sono ancora in attesa di conoscere quel gruppo che con la loro offerta, ha fatto interrompere la trattativa con Follieri. Follieri, quello che a fronte della liquidità che voleva immettere voleva un documento da Loschi che certificasse l'avvenuto accredito delle somme nei conti del Palermo e che Loschi HA RIFIUTATO! L'arrestato invece probabilmente voleva che i soldi transitassero in un conto cifrato svizzero. Non ci sono altre spiegazioni.

Lascia un commento

I commenti vengono moderati, letti e seguiti post pubblicazione e non a monte. Il materiale o contenuto proposto deve essere conforme con la discussione e la civile relazione tra utenti. La mail non sarà pubblicata. *