PARLA FOSCHI

«Tratto con un gruppo solido,
fiducioso del mio progetto»

«Tratto con un gruppo solido, fiducioso del mio progetto»



 

Torna a parlare Rino Foschi. Il presidente del Palermo, intervenuto a TGS Studio Sport, ha parlato della responsabilità assunta nell'acquisire, insieme alla De Angeli, il club rosanero, dell'aiuto di Dario Mirri e della Damir e del tentativo di raccolta fondi lanciato proprio dall'imprenditore palermitano:

 

«Sicuramente è una grande responsabilità, la città mi vuole bene e qui ho fatto bene. Il calcio è una materia particolare, c'è questa stima tra i palermitani, forse è un po' esagerata ma mi rende molto orgoglioso. Tutti sanno come sono andate le cose, tutto è iniziato tra tante difficoltà e Zamparini qualcosa ha sbagliato. Ho fatto il mercato che potevo fare con le cifre che giravano, ma è andata bene così. Ora bisognava cedere la società a un gruppo che doveva assorbire i debiti, Zamparini si è fidato degli inglesi che però non hanno rispettato alcuna scadenza».

 

RESPONSABILITÀ

«Io mi sono addossato questa responsabilità, sono rimaste le quote del Palermo alla De Angeli. Ci siamo addossati una patata bollente, ora bisogna collocare il Palermo nel posto giusto e ho trovato un gruppo che mi è stato vicino per poter creare questa nuova società che possa fare bene in futuro. Siamo stati avvicinati dalla famiglia Mirri che si è messa a disposizione con il suo lavoro, mi hanno dato una mano pagando gli stipendi e ora la storia è nota. Abbiamo discusso, abbiamo fatto le cose per bene da ambo le parti, però senza il mio consenso è stata avviata una campagna di azionariato popolare per vendere quote del Palermo».

 

RACCOLTA FONDI

«Io ho fatto il mio comunicato svelando che non sia giusto, con la famiglia Mirri abbiamo fatto un contratto commerciale che è importante per entrambi. Però non ci stava fare questa campagna, in questo modo si destabilizza lo spogliatoio. Sto portando avanti un discorso che non ha bisogno di questo genere di cose, dobbiamo trovare una società solida come quella che sto cercando di fare e che credo di poter fare. Il resto sono chiacchiere, sono contento della stima che mi viene data in città e sono convinto di poter arrivare al termine con questo nuovo progetto».

 

PRELAZIONE

«Sono orgoglioso di lavorare a Palermo, dal momento che i Mirri hanno acquistato pubblicità per quattro anni, hanno giustamente preteso il diritto di prelazione del 100% delle quote. Glielo abbiamo dato perchè era nel pieno dei loro diritti, adesso aspettiamo fino al 13-14 marzo per capire se potranno prelevare la società, sarò ben contento di dargliela ma non è il caso di fare azionariato popolare. Se c'è la volontà di prelevare le azioni mi fa piacere, in caso contrario continuiamo ognuno per la propria strada. Posso capire che sono tifosi, affezionati e premurosi, ma la cosa non mi è andata bene. Per me questa storia è chiusa».






15 commenti

  1. TOTINO 83 giorni fa

    Che bassezza ! Ha pianto presso Mirri, l'ha richiamato più volte angosciato quando non si mettevano d'accordo, per pagare gli stipendi ed evitare la penalizzazione, ed ora rigira i fatti a convenienza. Ci sono ancora palermitani che danno credito a foschi/zamparini ?

  2. CONSIGLIO 83 giorni fa

    TALE E QUALE il suo padrone. Signor Mirri, attivi i suoi avvocati, per pretendere che il periodo della prelazione inizi SOLO alla ricezione di TUTTI i documenti. Altrimenti il duo Foschi- Zamparino mette in atto l'ennesima presa per i fondelli. Non esiti, Signor Mirri, tutta la città è con lei.

  3. Pinkhill 83 giorni fa

    Ma Foschi lo ha capito che deve presentare I documenti? No perche' continua a parlare di societa' che un giorno dopo l'altro si allontanano disfiziate.

  4. Palermolibera 83 giorni fa

    Ormai sembra di sentire Zamparini...

  5. Yes 84 giorni fa

    Il gruppo che si arrabbia poi mi fa sorridere...

  6. Blackmamba 84 giorni fa

    Non è possibile leggere queste bugie e rimanere impassibili. LOSCHI è PEGGIO dell'arrestato!!! Quello è un criminale palese e certificato, Loschi continua invece a dire e fare le stesse cose del suo complice che gli ha dato mandato di continuare questa vergognosa commedia. Basterebbero 5 minuti di ascolto di una telefonata tra i due per capire che gente sono. ''contento della stima dei palermitani''...MA DI CHI? Degli stessi che difendono l'arrestato forse. Questa è una associazione dedita all'intrallazzo.

  7. wert 84 giorni fa

    Dott...Mirri, non si fidi di questi delinquenti.....questi hanno la faccia come il c**o. di sicuro stanno organizzando un'altra presa per il C.....lo. Se non spariscono da viale del fante non crederò mai a quello che dicono........ Mi sa tanto che dietro i burattini ci sia un burattinaio senza dignità.....

  8. Yes 84 giorni fa

    Foschi e mirri non si offendono ma non ci stiamo capendo una m***a per l ennesima volta. Si può sapere chi ca Izzo è che si dovrebbe prendere,sto minkia di palermo? Prelazione documenti collette si collette no. Non vi offendere, più che altro Foschi, ma ci saremmo rotti la mendola. Ogni intervista invece di chiarire pare ulteriori interrogativi. Parlate chiaro. Metà marzo è dietro l angolo. Il gioco ha stufato

  9. Arggg 84 giorni fa

    adesso aspettiamo fino al 13-14 marzo per capire se potranno prelevare la società Ma i documenti per fare la due diligence? Bisogna presentare i documenti. Documenta exhibere debent. S'han de presentar els documents. Documentos deben ser presentados. Les documents doivent être présentés. Documentos devem ser apresentados. Documents must be presented. Dokumente müssen vorgelegt werden. Dokumenty musz? zosta? przedstawione. Imibhalo kufanele ihanjiswe. ??? ????? ??????? ?????? ZampaFoschi continua a scherzare con il fuoco

  10. Torakiki 84 giorni fa

    Il modo di parlare di fischi é ormai inquietante! Che cavolo vuol dire sto costruendo una società!?che cosa è qualche altro tentativo di cessione tarocca progettato dall'innominabile? Ma poi il gruppo che gli é stato vicino in cosa che se non era per mirri stavamo a meno quattro.

  11. Funk 84 giorni fa

    Ale siamo un popolo di...............

  12. Yes 84 giorni fa

    Stanno creando un gruppo solido ha detto. Non ha detto Zamparini e io siamo parte di quel gruppo. Lui è convinto di cedere a un gruppo solido, che si sta costituendo è di cui morti è a conoscenza. Vedremo

  13. Fabio 84 giorni fa

    Ci stanno facendo diventare la barzelletta d'Italia

  14. Yes 84 giorni fa

    Ma quello non era azionariato popolare.

  15. Ale 84 giorni fa

    Ragazzi io rimango scioccato ,questi sono dei delinquenti, cioè non vogliono vendere neanche morti,avete letto? Sta creando una società solida ,sta creando!!! di vendita non se ne parla,e nessun giornalista che gli chiede perché non mostrano la documentazione,qui siamo a livelli assurdi ,siamo prigionieri di questi delinquenti maledetti,e la cosa che mi fa rabbia è che i palermitani acclamano Foschi non capendo che è un farabutto tanto quanto Zamparini,gli abbiamo fatto passare tutto,gli arabi,i cinesi,gli inglesi,gli americani,baccaglini ,ma vi volete svegliare p***a miseria

Lascia un commento

I commenti vengono moderati, letti e seguiti post pubblicazione e non a monte. Il materiale o contenuto proposto deve essere conforme con la discussione e la civile relazione tra utenti. La mail non sarà pubblicata. *