LA DECISIONE

Palermo, Cassazione: niente
sequestro, ricorsi inammissibili

Palermo, Cassazione: niente sequestro, ricorsi inammissibili

 

La Cassazione ha dichiarato inammissibili i ricorsi della Procura per il sequestro di 50 milioni dalle casse del Palermo Calcio.

 

Palermo e tifosi si risvegliano con questa importante novità. La decisione della Suprema Corte era attesa dalla giornata di ieri quando il Procuratore Generale della Corte di Cassazione aveva richiesto il rigetto dell’appello della Procura di Palermo: la stessa richiesta era stata formulata anche dagli avvocati del club rosanero, Antonino Gattuso ed Enrico Marzaduri.






7 commenti

  1. Amala 70 giorni fa

    Giusto Totucciò, tifoseria i ru liri e ultras i menza liri...

  2. Totuccione 70 giorni fa

    I ru Liri... Strisciatismo cancro sociale

  3. Amala 70 giorni fa

    Totucció ma che ne pensi di Icardi? Abbandonare in questo modo indegno la squadra nel periodo più delicato. E i tifosi muti! Niente a che vedere con noi. Se fosse successo il 10% di quello che ha fatto l'argentino la curva 12 si sarebbe mobilitata in massa. Da noi mica ci facciamo mettere i piedi in faccia! Eh! Comunque sia Amala!

  4. camilleri 70 giorni fa

    i ru liri....

  5. antonio morana 71 giorni fa

    i ru liri....

  6. Rubini 71 giorni fa

    Ma che siete venuti, che siete venuti a fa' oo oo oò oo oo oò oo ooò tutti a destra oò a sinistra oò ma che siete venuti a fa' oo oo oò oo oo oò oo oo oò A Palermo c'è un torero con un gran cappello nero, ma che siete venuti, che siete venuti a fa' ???

  7. AquilaRosanero 71 giorni fa

    Ora arriva Rubini che dice che tutto un complotto, la società non è al tracollo finanziario ma è virtuosa e l'arrestato non è incrastato dentro bensì in vacanza in un resort di lusso alla facciaccia dei palermitani che gli vogliono male.

Lascia un commento

I commenti vengono moderati, letti e seguiti post pubblicazione e non a monte. Il materiale o contenuto proposto deve essere conforme con la discussione e la civile relazione tra utenti. La mail non sarà pubblicata. *